Inter, De Vrij: quanto turnover per il difensore olandese!

Inter, De Vrij: quanto turnover per il difensore olandese!

Stefan De Vrij sta soffrendo il turnover di Spalletti che lo ha lasciato in panchina ben quattro volte nelle ultime sette giornate di campionato.

di Patrizia Monaco
De Vrij Inter 2018

La scorsa estate, quello dell’Inter è stato sicuramente uno dei mercati più convincenti della Serie A, capace cioè di portare a Milano giocatori che hanno permesso a Spalletti di avere a disposizione elementi validi da alternare in Champions e in campionato. Uno dei primissimi acquisti, se non il primo in assoluto, è stato Stefan De Vrij: il “muro”, così è stato soprannominato dai tifosi interisti, ha rappresentato subito un tassello essenziale nel puzzle vincente che rappresenta ad oggi l’Inter.

Lui e Skriniar formano senza dubbio una delle coppie di centrali più forti in Italia e, perché no, anche in Europa. Questo fattore, unito al passato vincente di De Vrij con la maglia della Lazio (ben 6 gol la scorsa stagione), ha spinto tantissimi fantallenatori a puntare forte sul numero 6 nerazzurro, identificandolo così come il “top” del proprio reparto difensivo.

DE VRIJ, QUANDO IL TURNOVER DIVENTA UN CASO

Il gol messo a segno a fine agosto, nella gara casalinga contro il Torino, faceva poi ben sperare i tifosi dell’Inter e chiunque avesse puntato su di lui al fantacalcio. Eppure, a distanza di circa due mesi, le cose sembrano leggermente cambiate: De Vrij rimane un ottimo elemento, soprattutto per chi gioca con il modificatore di difesa (fantamedia di 6,56 ed un solo cartellino giallo finora), ma la gestione di Spalletti comincia ad essere molto penalizzante per l’olandese.

Infatti, se andiamo ad analizzare i dati delle scorse settimane, possiamo notare che De Vrij è rimasto seduto in panchina per ben quattro volte nelle ultime sette giornate di campionato. Considerando che quello dei centrali difensivi risulta essere uno dei ruoli meno dispendiosi, energicamente parlando, tutte queste panchine risultano essere alquanto insolite. Che non riesca ancora ad allenarsi al meglio per via del problema al ginocchio che si trascina dai tempi della Lazio? Il dubbio a questo punto è lecito.

In definitiva, De Vrij rappresenta uno degli elementi più “sacrificati” in ottica turnover ma, considerata l’imminente pausa per le Nazionali, ci si aspettava la titolarità contro l’Atalanta, in una sfida che ha trovato proprio nei difensori l’arma in più dei bergamaschi. Un vero e proprio “caso” che continuerà ad esistere finché proseguirà il cammino europeo dell’Inter. Al fantacalcio il consiglio è comunque quello di tenerlo ma di tentare assolutamente di abbinarlo al collega Miranda, ovvero colui che lo ha sostituito nelle quattro occasioni sopracitate (contro Sampdoria, Spal, Lazio e Atalanta), soprattutto per non rischiare di giocare in dieci ogni settimana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy