Genoa, Pandev e la nuova vita da regista

Genoa, Pandev e la nuova vita da regista

Mister Andreazzoli sta pensando di modificare la posizione in campo del macedone.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Reinventarsi a quasi 36 anni, calcisticamente parlando? Se chiedete a Goran Pandev vi dirà che si può fare. L’attaccante del Genoa, nella sua rinomata carriera, ha sempre giocato da seconda punta o al massimo esterno offensivo, passando da Lazio e Inter. Ora però, il macedone, sta iniziando a scoprire una nuova dimensione della sua forma mentis di calcio.

NEO PLAYMAKER

L’allenatore del Grifone Andreazzoli sta pensando di spostare Pandev nell’inedita di versione di playmaker. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Pandev ha parlato della nuova collocazione tattica che mister Andreazzoli ha in mente per lui: “Quando sono arrivato in ritiro, mi ha chiamato a parte chiedendomi cosa pensavo di questo ruolo. Mi sembrava un po’ strano, anche se da giovane in Macedonia ho giocato davanti alla difesa, ma poi ho sempre fatto l’attaccante. Tocchi tanti palloni ma la fase difensiva è, diciamo così, da rivedere, anche se con allenamenti ed amichevoli si può migliorare“. Ora per l’ex Inter sembra cominciare una nuova fase. Si tratta di un esperimento agli albori, ma non è da escludere che Andreazzoli riesca a spostarlo nel nuovo ruolo di playmaker basso.

Dal punto di vista fantacalcistico Pandev in versione centrocampista arretrato non creerebbe troppo appeal su di lui, tenendo in considerazione che potrebbe comunque essere protagonista di un cambio di ruolo anche per le liste fantacalcistiche, passando da attaccante a centrocampista/trequartista. In quel caso sarebbe un po’ più allettante l’acquisto del macedone per i fantallenatori, dato che, chi se lo aggiudicherebbe alle aste, si ritroverebbe un titolare e un giocatore che potrebbe battere calci d’angolo o punizioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy