FOCUS. Top5 attaccanti: Immobile e Ronaldo marziani, Zapata sul podio

FOCUS. Top5 attaccanti: Immobile e Ronaldo marziani, Zapata sul podio

La top5 di Fantamagazine sugli attaccanti

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi
Guida Fantacalcio

Terminato il campionato è tempo di bilanci, mettere una riga sopra alla stagione appena conclusa e pensare già al prossimo torneo. La redazione di Fantamagazine ha redatto la top5 degli attaccanti di Serie A.

Ciro Immobile (9,47): poco altro da aggiungere. Per lui parlano i numeri di una stagione che l’ha visto eguagliare il record di Gonzalo Higuain. Il bomber di Torre Annunziata è il primo italiano per numero di goal in un singolo campionato e ha portato praticamente in dote (insieme a Cristiano Ronaldo) un +3 di media. Implacabile.

Cristiano Ronaldo (9,37): migliora sensibilmente i dati della prima stagione in Italia, lotta per gran parte della stagione con Ciro Immobile per il titolo di capocannoniere e di scarpa d’oro coronando un 2020 da urlo (praticamente a segno in quasi tutte le partite) che, però, non gli basta per ampliare il palmares (a parte lo scudetto) già di tutto rispetto. Certezza.

Duvan Zapata (8,60): il primo dei due atalantini presenti nella top. E pensare che il colombiano ha saltato una gran fetta di campionato a causa di un infortunio muscolare. Nonostante ciò guadagna il terzo gradino del podio, a discapito del compagno di squadra confermando l’enorme mole di goal segnata dal club bergamasco.

Josip Ilicic (8,44): scalzato dal ‘collega’ colombiano, è stato uno dei più costanti nell’arco del girone d’andata. Nel lockdown la svolta in negativo: pochissime partite e tanta tribuna a causa di ‘motivi personali’ che lo hanno costretto a ritornare in Slovenia e a rinunciare, a meno di clamorosi scossoni, alla Champions League.

Romelu Lukaku (8,34): prima stagione in Italia per ‘Big Rom’ che si conferma un attaccante di tutto rispetto sia per le oltre 20 reti segnate in campionato che per la facilità con cui va a segno lontano da San Siro, egugagliando record abbastanza datati. L’intesa con Lautaro è buona e ha raggiunto nei primi mesi anche ottimi risultati. Poi il ‘mal di pancia’ dell’argentino (corteggiato insistentemente dal Barrcellona) ha frenato un po’ le aspettative dei due che, a meno di colpi di scena, ricomporranno il duo nella prossima stagione.

*fantamedia fornita dalle statistiche Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy