FOCUS. La Top 11 assoluta del Fantacalcio 2019-2020 e le sue riserve

FOCUS. La Top 11 assoluta del Fantacalcio 2019-2020 e le sue riserve

Scopriamo i nomi di coloro che in questa stagione hanno dominato al Fantacalcio.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La Serie A ha chiuso i battenti, decretando le sue sentenze tra vincitori e vinti. E come ogni anno, anche al Fantacalcio è ora tempo di bilanci in attesa dell’avvio della nuova stagione. Per questo, la redazione di Fantamagazine ha pensato di tirare le somme e di individuare la Top 11 assoluta del campionato appena concluso. Tra gli undici titolari e le loro relative riserve, ecco i nomi di coloro che hanno fatto la fortuna dei propri fantallenatori.

PORTA

Tra i pali, il titolare indiscusso è Gianluigi Donnarumma. Grazie ai 4 rigori parati, l’estremo difensore rossonero è riuscito a raggiungere una Fantamedia del 5,41, minata solo dalle 42 reti subite e dalle 3 ammonizioni collezionate in 36 presenze, che gli sono fruttate una Media Voto del 6,29.

Le sue riserve di lusso sono stati Samir Handanovic e Wojciech Szczesny, che hanno quasi eguagliato le loro prestazioni. Difatti, entrambi hanno parato un rigore a testa, ma se da un lato il portiere dell’Inter ha subito 32 goal in 35 presenze attestando la propria Media Voto sul 6,24 e la propria Fantamedia sul 5,38, dall’altro il polacco della Juventus ha raccolto il pallone in fondo alla sua rete per 33 volte in 29 presenze, portando la sua Media Voto a 6,36 e la sua Fantamedia a 5,31.

DIFESA

Il quartetto difensivo è composto da Faraoni, Smalling, De Vrij e Gosens.

Faraoni è stato l’unico terzino destro ad aver brillato. Con 5 goal, 3 assist, Media Voto del 6,12 e Fantamedia del 6,75, il difensore dell’Hellas Verona è la testimonianza di come si possa fare la differenza anche all’interno di squadre di medio-bassa classifica.

La coppia di centrali ha visto all’opera Smalling (MV 6,4 e FM 6,85) e De Vrij (MV 6,35 e FM 6,83), che hanno quasi bilanciato le loro statistiche, visti i 3 goal e 1 assist del giallorosso a fronte dei 4 goal e 1 assist del nerazzurro.

Sulla fascia sinistra invece, Gosens è stato la pedina difensiva che tutti i fantallenatori avrebbero voluto a propria disposizione. Il suo bottino di 9 goal e 8 assist gli ha permesso di far toccare alla propria Fantamedia una quota di 7,75 che, assieme a una Media Voto del 6,36, è stata superiore anche a quella di tanti centrocampisti che a inizio anno erano sicuramente più blasonati del jolly difensivo dell’Atalanta.

Tuttavia, nel ruolo di terzino sinistro, non è mancata un’agguerrita concorrenza. Non a caso, nella nostra panchina ideale ritroviamo Kolarov (7 goal di cui 2 rigori, 3 assist, MV 6,01 e FM 6,85), che malgrado i 2 errori dal dischetto si è rivelato la solita certezza difensiva della Roma, e Theo Hernandez (6 goal, 2 assist, MV 6,3 e FM 6,96), una delle sorprese più piacevoli di quest’annata che ha saputo risollevare le sorti del Milan e di tanti fantallenatori. A completare il parterre delle riserve ci pensano poi Toloi (2 goal, 4 assist, MV 6,23 e FM 6,5) e De Ligt (4 goal, MV 6,12 e FM 6,67).

CENTROCAMPO

A centrocampo, il trio delle meraviglie è inaugurato da Kulusevski (MV 6,43 e FM 7,72). Con i suoi 10 goal e 8 assist, l’autentica rivelazione del Parma ha dimostrato pienamente di essere pronto per il salto di qualità assieme alla Juventus, di cui vestirà la maglia nella prossima stagione.

Accanto al giovane Dejan, non poteva che essere presente Luis Alberto (MV 6,61 e FM 7,62). Il fantasista spagnolo della Lazio è stato il vero re degli assist di quest’annata, ben 15, ai quali ha aggiunto anche 6 reti.

Un goal in più (7) è stato siglato invece dal Papu Gomez, che ha illuminato le giocate offensive dell’Atalanta con 12 assist, totalizzando una Media Voto del 6,69 e una Fantamedia del 7,77.

I centrocampisti che si accomodano in panchina però, non sono stati da meno. Mancosu (MV 5,98 e FM 7,51) ha rappresentato il classico colpo low cost per tanti fantallenatori, che dopo averlo acquistato per pochissimi crediti si sono ritrovati in rosa il primo rigorista del Lecce, capace di apporre la propria firma su 14 reti e 2 assist. Çalhanoglu (MV 6,05 e FM 7,22) era stato tra le più grandi delusioni stagionali nel campionato pre-Covid, ma nella ripresa ha saputo trascinare il Milan, diventandone assoluto protagonista e incrementando notevolmente il proprio bottino di bonus (9 goal e 8 assist). Infine Malinovskij, grazie ai suoi 8 goal e 3 assist, è riuscito a mantenere alte la propria Media Voto (6,28) e la propria Fantamedia (7,17) nonostante il rigore sbagliato e un’espulsione rimediata.

ATTACCO

Il tridente offensivo ci permette di celebrare degnamente le autentiche macchine da goal di questa stagione, che hanno fatto sognare tifosi e fantallenatori.

Ciro Immobile è il primo nome che viene in mente a tutti gli amanti del calcio. L’attaccante della Lazio si è guadagnato meritatamente il riconoscimento della Scarpa d’Oro, eguagliando il record di marcature stagionali di Gonzalo Higuain con i suoi 36 goal in 37 presenze. La sua Media Voto del 6,55 e la sua stratosferica Fantamedia del 9,47 hanno visto anche l’apporto di 7 assist, evitando di essere danneggiate eccessivamente dall’unico errore commesso dagli undici metri.

Romelu Lukaku è il centravanti più puro che ha operato in quest’anomala Serie A. 23 goal e 1 assist in 36 presenze valgono al gigante belga dell’Inter il posto nell’attacco titolare, malgrado la sua Fantamedia sia pari “solo” a 8,34, a cui va comunque sommata una Media Voto del 6,43.

Dulcis in fundo, Cristiano Ronaldo. 31 goal, 3 assist, Media Voto del 6,6 e Fantamedia del 9,37 in 32 presenze: numeri e statistiche sufficienti a testimoniare come il cinque volte Pallone d’Oro sia stato ancora capace di collezionare riconoscimenti e di trascinare la Juventus verso il suo nono scudetto consecutivo.

Le riserve di questo terzetto non potevano che essere loro: Caputo (MV 6,25 e FM 8,23) ha superato se stesso con i suoi 21 goal e 6 assist, che gli consentiranno tra le altre cose di strappare una cena al suo idolo Del Piero; Duvan Zapata (MV 6,48 e FM 8,6) ha stretto i denti e ha recuperato dalle noie fisiche e mentali, arrivando a siglare 18 goal e 6 assist; Joao Pedro (MV 6,31 e FM 7,65) è stato in grado di battere il record personale di marcature, innalzandolo a 18, a cui ha poi aggiunto pure 3 assist.

FORMAZIONE

Top 11 assoluta (4-3-3): Donnarumma; Faraoni, Smalling, De Vrij, Gosens; Kulusevski, L. Alberto, Gomez; Immobile, Lukaku, C. Ronaldo. A disposizione: Handanovic, Szczesny, Toloi, De Ligt, Kolarov, T. Hernandez, Mancosu, Çalhanoglu, Malinovskij, Caputo, D. Zapata, J. Pedro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy