Focus on – Cheick Diabaté, Benevento: la scheda Fantacalcio

Focus on – Cheick Diabaté, Benevento: la scheda Fantacalcio

Altro acquisto per i giallorossi, questa volta nel reparto avanzato

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Continua la campagna di rafforzamento del Benevento, alla ricerca della salvezza: è stato perfezionato infatti l’acquisto del maliano Cheick Diabaté, in prestito oneroso fino a giugno dall’Osmanlispor. Una carriera passata in Francia, e parecchi gol all’attivo: altro colpo di esperienza dopo quello di Sandro per i giallorossi. È giusto puntarci almeno un credito al Fantacalcio?

CHEICK DIABATÉ, CARRIERA E CARATTERISTICHE TECNICHE

Nazionale maliano, classe ’88, appena compiuti i 18 anni di di età viene acquistato dal Bordeaux, che lo ingaggia per le proprie giovanili. Ed è proprio nei Girondins, con due brevi parentesi in prestito con Ajaccio e Nancy, che il gigante del Mali si fa conoscere sulla scena internazionale: 152 presenze e 66 gol in tutte le competizioni con la maglia del Bordeaux, un ruolino niente male per un giocatore che arriva in Italia per giocarsi una complicata salvezza. Gli ultimi due anni però sono stati piuttosto deludenti, con le esperienze  con Osmanlispor e Metz; in particolare in Turchia Cheick non si è mai ambientato, ed è per questo che ha accettato la proposta del Benevento.

Alto 194 centimetri, fa chiaramente del gioco di testa la sua principale peculiarità. Non spicca dal punto di vista tecnico, ma ha tra le sue doti quella di di far salire bene la squadra con il suo fisico importante. Il ruolo preferito è quello di prima punta, ed è per questo che a Benevento la vita per lui non sarà facile data la concorrenza. Varrà la pena comprarlo nelle vostre rose?

CHEICK DIABATÉ, CHE APPETIBILITÀ AL FANTACALCIO?

Rompiamo subito gli indugi: non è una prima scelta nelle aste di riparazione. Va detto però che il curriculum con cui arriva a Benevento è piuttosto importante, arricchito anche dalle 37 presenze (e 15 gol) con la maglia della sua nazionale d’appartenenza, il Mali. Diabaté dovrà sgomitare e non poco con Coda e Iemmello, dei quali abbiamo parlato recentemente proprio su queste pagine. De Zerbi non sembra orientato a giocare con due punte, almeno per ora; questo inficia sulla titolarità dei tre attaccanti, escludendo anche Armenteros e Puscas che sembrano ormai fuori dai piani del tecnico.

Il consiglio quindi è quello di acquistare Diabaté soltanto se non vi sono altri profili appetibili liberi, e solamente come scommessa: magari saranno i suoi gol a portare la salvezza nel Sannio, ma al momento è davvero difficile pronosticarlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy