Focus on – Medhi Benatia (Juventus): la scheda fantacalcio

Focus on – Medhi Benatia (Juventus): la scheda fantacalcio

Un passato fra Udinese, Roma e Bayern: ora Benatia è bianconero, fanta-analizziamolo insieme

di Piergiuseppe Musolino, @PiergiuMusolino

Un’esultanza tipica la sua, il gesto della mitraglietta a due mani che falcia chiunque gli passi davanti. In Germania non la gradirono e gliela vietarono: fu l’inizio, per restare in tema, di una guerra. Col Bayern ha fatto solo 3 gol, ora alla Juventus nessun divieto, anzi, l’obbligo di tornare ai tempi dell’Udinese, e ne ha già fatti 2 in 2 partite amichevoli.


Titolarità: Buono
Salute: Discreto
Bonus: Ottimo
No Malus: Buono
Lega a 8: 5° slot
Lega a 10: 4°-5° slot


BENATIA: CARATTERISTICHE TECNICHE

Fino al 2010 il 23enne marocchino Mehdi Benatia era un bravo centrale, alto, capace di testa, ma nulla di eccezionale: il Marsiglia lo mandò un po’ ovunque in Francia fra Tours e Lorient. L’1 luglio 2010 l’Udinese bussò alla porta del Clermont Foot, che ne deteneva il cartellino ai tempi, e lo acquistò per 1.200.000 euro. Da lì l’ascesa: tre anni dopo si trasferirà alla Roma per 13 milioni di euro e l’anno successivo per 28 milioni di euro passerà al Bayern Monaco. Ora la Juve l’ha riportato in Italia. Dotato di un’indiscutibile prestanza fisica, Benatia si è ormai specializzato nel gioco aereo, arrivando a segnare anche 5 gol nell’annata d’oro alla Roma. Rispetto a quando vestiva giallorosso però c’è un Guardiola di mezzo, che l’ha reso insuperabile nell’uno contro uno e nella marcatura, e soprattutto capace di giocare sia nella difesa a 4, che nella difesa a 3, ruolo imprescindibile vista la partenza di Caceres.

BENATIA: CHE UTILITÀ AL FANTACALCIO?

Attualmente il difensore, che ha preso la numero 4 bianconera, ha 271 partite all’attivo, dove ha segnato 17 gol e 6 assist. Non sarà un goleador, ma non è di certo avvezzo al malus: solo 71 gialli e 1 rosso nella sua carriera. La Serie A la conosce bene, ci ha giocato quasi la metà delle partite in carriera, e, anche se davanti ha 3 “intoccabili”, siamo sicuri che Benatia saprà ritagliarsi i suoi spazi. Non essere la prima scelta di Allegri non è l’unico problema di Benatia: nella sua carriera ha spesso dovuto far fronte a grossi infortuni, come quelli alla coscia che gli hanno fatto perdere 19 partite col Bayern, esattamente mezza stagione. Per un 29enne gli infortuni non sono una cosa passeggera o facilmente recuperabile; se malauguratamente dovesse riacutizzarsi un problema alla coscia potrebbe scomparire dalle scene per un po’. Per questo vi consigliamo di mantenervi cauti sul prezzo del marocchino e non “sparare” troppo alto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy