Focus on – Ante Budimir, Crotone: la scheda fantacalcio

Il croato torna nella società che lo aveva lanciato dopo il campionato anonimo nella Sampdoria.

di Matteo Previderio

Il Crotone, dopo la salvezza ottenuta la scorsa stagione, inizia a mettere le basi per il prossimo campionato. Dopo l’acquisto di Kragl, la società calabrese rinforza l’attacco e lo fa con il croato Ante Budimir, che proprio due stagioni prima aveva contribuito alla promozione in Serie A del Crotone, collezionando 40 presenze e 16 gol.


 

Titolarità: Ottima

Salute: Buona

Bonus: Discreto

No Malus: Buono

Lega a 8: 5° – 6° slot

Lega a 10: 4° – 5° slot


ANTE BUDIMIR: CARATTERISTICHE TECNICHE

Il venticinquenne croato, è reduce dall’annata sfortunata alla Sampdoria. Solo 11 presenze per lui ed un solo gol in Coppa Italia. Il giocatore ha sicuramente pagato l’esplosione di Schick e non è stato quasi mai preso in considerazione dal mister. Per riscattarsi sceglie Crotone, la società che lo aveva lanciato nel panorama calcistico italiano. Arriva con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Sicuramente vorrà dimostrare di meritare questa categoria e Crotone è la piazza giusta per farlo. Attaccante centrale di 190 cm, molto forte fisicamente e abile sulle palle alte. A differenza di Falcinelli, che lo scorso anno ha fatto le fortune dei rossoblu e di molti fantallenatori, Ante è un giocatore più statico, che gioca molto di sponda. La società ha molta fiducia in lui, la piazza non vedeva l’ora di riabbracciare il ragazzo. Ora starà a lui dimostrare di valere davvero la Serie A.

ANTE BUDIMIR: CHE UTILITA’ AL FANTACALCIO?

La società voleva riportarlo a Crotone già nella sessione di Gennaio, ma per vari motivi il calciatore è rimasto a Genova. Arriva dunque con 6 mesi di ritardo, ma il posto da titolare lì davanti è suo. Il Crotone di mister Nicola la passata stagione ha spesso utilizzato il 4-4-2 con una squadra molto coperta, abile nelle ripartenze soprattutto con la velocità degli esterni. Quindi il lavoro offensivo sulle fasce potrebbe favorire ed esaltare le doti di colpitore di testa di Budimir. Nella stagione in B oltre ad essere il bomber indiscusso della squadra,  ne era anche il rigorista, quindi è facile pensare che questo incarico possa essere suo anche quest’anno. Per la cronaca, su 4 rigori calciati in quella stagione, Budimir ne realizzò 3.  Ovviamente non stiamo parlando di un top nel suo ruolo e molto probabilmente il Crotone sarà costretto a disputare una stagione di sofferenza come quella appena trascorsa, ma la sua titolarità non dovrebbe essere in discussione e potrebbe essere una lieta sorpresa. Importante non pagarlo come se ci si aspettasse per forza i 13 gol di Falcinelli, ma come colpo low-cost è sicuramente un nome da segnarsi sul taccuino e che può risultare utile, soprattutto nella seconda parte di stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy