Fiorentina, Vlahovic in rampa di lancio: gerarchie offensive ribaltate?

L’attaccante diciannovenne serbo sta convincendo Montella tra amichevoli estive e Coppa Italia.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Nell’ultimo spezzone del campionato appena concluso ha debuttato in Serie A e ha raccolto una decina di presenze in maglia Fiorentina. Dusan Vlahovic, attaccante serbo classe 2000, è pronto per la prima grande stagione da papabile attore protagonista della Viola.

VLAHOVIC PROTAGONISTA IN ICC E IN COPPA ITALIA

Già in questo precampionato mister Vincenzo Montella ha fatto intendere che su Vlahovic vuole puntarci per la prossima stagione. Partito negli undici titolari contro Arsenal prima e Benfica poi – gara in cui ha realizzato un gol – il giovane serbo ha ricevuto i complimenti sia di Montella che del presidente fiorentino Commisso.

A breve dunque, il campioncino serbo potrebbe sorpassare il Cholito Simeone nelle gerarchie d’attacco, specialmente dopo l’ottima prova centrata nel match di Coppa Italia contro il Monza, dove ha di fatto regalato il passaggio del turno ai compagni siglando una doppietta. L’ex Partizan Belgrado, sbarcato a Firenze a gennaio 2018, in ottica Fantacalcio potrebbe perciò rivelarsi una sorpresa intrigante per i fantallenatori, che a pochi crediti potrebbero ritrovarsi l’attaccante titolare dei Viola.

VLAHOVIC, LE SUE CARATTERISTICHE 

Vlahovic, primo “millennial” ad esordire per i colori della Fiorentina, pare indossare i crismi del giocatore predestinato. Fisico possente ma non macchinoso (1,90 m x 75 kg), buonissime doti tecniche e mancino importante. Ha debuttato con la maglia del Partizan poco più che 16enne, ha scalato le Nazionali giovanili della Serbia ed è stato capitano della selezione Under 19.

Il futuro di fronte a lui è roseo e se dovesse continuare a stupire per la sua personalità e qualità da prima punta mobile, la Fiorentina potrebbe realmente ritrovarsi con un campioncino in rosa. E magari alleviare il dolore causato da una probabile cessione dolorosa come quella di Federico Chiesa, sempre sul piede di partenza dal capoluogo toscano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy