Fantamondiale Russia 2018: scheda ottavi Brasile-Messico

Fantamondiale Russia 2018: scheda ottavi Brasile-Messico

Agli ottavi, da un lato il Brasile per confermare d’essere la Nazionale più forte di Russia 2018, dall’altro il Messico per sfatare il tabù degli ottavi di finale. Analizziamo insieme questo match in ottica Fantacalcio.

di Matteo Previderio

Lunedì pomeriggio, alla Samara Arena alle 16:00 (ora italiana), va in scena uno degli ottavi di finale più interessanti in termini di qualità. Da una parte il Brasile di Neymar e Coutinho che, dopo un avvio un po’ incerto nell’esordio contro la Svizzera, è riuscito a conquistare il primo posto del girone, imponendosi, seppur senza brillare, contro Costa Rica prima e Serbia poi. Dall’altra parte il Messico guidato dal CT Juan Carlos Osorio, convincente e soprattutto vincente nelle prime due uscite contro Germania e Corea, ma letteralmente messo alle corde nell’ultimo match contro la Svezia che, fortunatamente, non ne ha compromesso la qualificazione agli ottavi.

BRASILE – MESSICO: LE PROBABILI FORMAZIONI

Brasile (4-3-3): Alisson; Fagner, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luís; Paulinho, Casemiro, Coutinho; Neymar, Willian, Gabriel Jesus. A disposizione: Ederson, Cássio, Marquinhos, Marcelo, Danilo, Pedro Geromel, Taison, Fred, Renato Augusto, Fernandinho, Firmino. CT: Tite.

Messico (4-2-3-1): Ochoa; E. Alvarez, Salcedo, Moreno, Gallardo; Herrera, Guardado; Layún, Vela, Lozano; Hernandez. A disposizione: J. Corona, Talavera, Ayala, Gutierrez, J. Dos Santos, Fabián, Aquino, G. Dos Santos, Corona, Jiménez, Peralta. CT: Osorio.

Immagine

Brasile: Filipe Luis 55% – Marcelo 45 %; Fagner 60 % – Danilo 40%.

Messico: E. Alvarez 55% – Ayala 45% ==> Nel caso in cui il tecnico dovesse optare per Ayala come centrale difensivo, Salcedo andrebbe ad occupare il ruolo di laterale difensivo destro.

Immagine

Coutinho (Brasile): nei tre incontri disputati nella fase a gironi, tutti aspettavano Neymar, ma è stato senza alcun dubbio l’ex Inter e Liverpool a prendersi la scena. In una posizione più arretrata, ha saputo sfruttare al meglio gli inserimenti, realizzando due gol fondamentali per i suoi, deliziando inoltre la platea con un assist perfetto per il compagno Paulinho nell’ultima partita contro la Serbia.

Neymar (Brasile): nonostante si sia acceso ad intermittenza, risulta quasi impossibile non consigliare la stella brasiliana. Nella fase ad eliminazione diretta, se dovesse sbloccarsi definitivamente, sarebbe senz’altro l’arma più pericolosa a disposizione dei verdeoro per raggiungere la tanto sognata finale.

Lozano (Messico): il talento del PSV è giovane, ma ha già fatto male alla Germania e, per livello di qualità, è l’unico che può mettere in difficoltà la retroguardia brasiliana, specialmente se sulla sua corsia dovesse giocare Fagner, che non è sembrato un mostro in fase difensiva.

Immagine

Casemiro (Brasile): difficile sconsigliare qualcuno in una squadra tra le più quotate per la vittoria finale. Purtroppo però, il centrocampista del Real Madrid si è fatto notare pochissimo in zona offensiva. La sua posizione a protezione della difesa, ne ha limitato molto gli inserimenti ma, in un team con Coutinho, Willian, Neymar, Paulinho e Gabriel Jesus, qualcuno dovrà pur difendere.

La difesa (Messico): nelle partite che contano difficilmente i brasiliani steccano, ed il potenziale offensivo a disposizione di Tite è sotto gli occhi di tutti, così come la débâcle dei messicani contro la Svezia. Se possibile, guardate altrove per il vostro reparto arretrato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy