Fantacalcio, specialisti dei piazzati: 5 certezze e 5 volti nuovi

Fantacalcio, specialisti dei piazzati: 5 certezze e 5 volti nuovi

Aggiungere una soluzione importante come l’eventualità di un gol su punizione è un elemento di grande rilievo per aumentare la qualità alla vostra rosa. Vediamo gli specialisti del settore che offre il nostro campionato.

di Giuseppe Ronco
Fantacalcio, specialisti dei piazzati: 5 certezze e 5 volti nuovi.

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


Nel calcio moderno la fisicità ha assunto un ruolo fondamentale. Sempre più spesso vediamo giocatori dinamici, atletici, che coniugano progressione e capacità di interdizione. Ma la qualità tecnica ha un fascino che non tramonta mai, e ogni squadra ha bisogno di quell’elemento dal tocco delicato e capace di mandare la palla dove vuole. Sia calcisticamente che fantacalcisticamente, aggiungere al proprio repertorio uno specialista dei calci piazzati darà quel tocco in più alle vostre squadre. Vediamo allora insieme 5 volti nuovi e 5 specialisti conclamati da tenere in considerazione in sede d’asta.

FANTACALCIO, SPECIALISTI DEI PIAZZATI: 5 CERTEZZE

Partiamo dai volti noti, quei calciatori che ormai ben conosciamo come cecchini su punizione

MIRALEM PJANIC (JUV) : il bosniaco è, tra i giocatori in attività, quello con il record di punizioni segnate in Serie A. La statistica parla chiaro, sono 16 in 10 anni. Dato che, tra l’altro, lo pone al terzo posto dei migliori marcatori da calcio piazzato ancora attivi dopo Messi e Ronaldo.

CRISTIANO RONALDO (JUV) : il fenomeno portoghese ha leggermente deluso le aspettative nella passata stagione, non riuscendo a siglare neanche un gol da fermo con 16 tentativi. Ma, a parte questo, resta un totem indiscusso della specialità. Con 53 centri in carriera è all’undicesimo posto dei più letali striker di sempre. Con la speranza che i due non si pestino i piedi a vicenda, possono dare numerose gioie ai propri fantallenatori anche da punizione.

ARKADIUSZ MILIK (NAP) : altro giocatore che non ha bisogno di presentazioni, quest’anno parte con la serenità di una stagione alle spalle senza infortuni. E infatti lo score ne ha risentito pesantemente, con 17 reti in campionato delle quali ben 3 sono arrivate su punizione: meglio di lui nessuno, con una percentuale vicina al 50%. Se foste indecisi sull’attaccante attorno al quale costruire la vostra squadra, ricordate che il polacco accasato a Napoli ha dalla sua il fattore piazzato.

BRUNO ALVES (PAR) : vera e propria manna da cielo, chi lo ha acquistato per pochi crediti ha fatto un vero e proprio affare. Oltre ad essere solido dietro si è riscoperto anche goleador, e pregiato: due dei suoi 4 centri sono arrivati da calcio piazzato in soli 8 tentativi, con una media del 25%. Listato difensore, il fattore punizione può risultare decisivo.

ALEKSANDAR KOLAROV (ROM) : il sinistro c’è, e nella passata stagione 2 centri li ha racimolati proprio da piazzato. Anche lui listato difensore, anche lui con il fattore punizione in più ad aumentarne l’appetibilità: da tenerne assolutamente conto.

FANTACALCIO, SPECIALISTI DEI PIAZZATI: 5 VOLTI NUOVI

E in questo mercato brioso non mancano i nuovi prospetti che sanno farsi valere nella specialità dei calci da fermo

LASSE SCHONE (GEN) : vero e proprio colpo targato Preziosi, Schone si presenta ai box come un autentico specialista dai calci piazzati. Negli ultimi 10 anni, dopo Messi Ronaldo e Pjanic, è lui ad aver segnato più reti su calcio da fermo in uno dei massimi campionati. Il bollettino dice 14, un numero che lo rende uno dei nuovi volti più letali per la prossima stagione.

RUSLAN MALINOVSKYI (ATA) : “Le punizioni? Si, le so tirare”. Si è presentato così il neo acquisto atalantino, e i dati parlano per lui: 14 reti in carriera. E se aggiungiamo che il ragazzo è un classe ’93 e che ne giocherà parecchie, non possiamo che concludere che vedere la sua prima rete in Serie A sarà solo questione di tempo.

SANDRO TONALI (BRE) : il gioiellino di casa a Brescia ha già timbrato più volte il cartellino su calcio piazzato a soli 19 anni. Prospetto dal futuro luminoso, ha tutte le carte in regola per affermarsi come specialista nella stagione che sta per iniziare.

ERICK PULGAR (FIO) : non proprio un volto nuovo, ma rigenerato. Gli ultimi 3 mesi al Bologna sono stati uno smacco totale a tutta la su carriera precedente. E, tra le tante cose che ha scoperto di saper fare, c’è la capacità di battere le punizioni (e i rigori). Tanti assist e anche un gol per lui, che arriva a Firenze e rappresenterà fin da subito una valida alternativa a Biraghi nei calci da fermo.

HAKAN CALHANOGLU (MIL) : altro nome non nuovo, ma da inserire obbligatoriamente in classifica quando si parla di piazzati. Il centrocampista turco classe ’94 ha targato in carriera ben 22 reti su calcio da fermo: un bottino che lo qualifica come specialista senza se e senza ma, in attesa di vedere come Giampaolo possa rivitalizzarlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy