Fantacalcio: chi scende e chi sale dopo la prima giornata #1

Analisi utile per chi ancora deve fare l’asta; scopriamo chi potrebbe aumentare di prezzo e chi invece potrebbe essere snobbato.

di Mimmo Albans

Il campionato è ufficialmente iniziato e per gli sfortunati che ancora non hanno avuto l’ebbrezza della prima asta stagionale, noi di Fantamagazine proponiamo un’analisi squadra per squadra su chi potrebbe aver subito una variazione di valutazione rispetto a qualche giorno fa. E’ stato giocato solamente un turno di campionato, ma c’è già qualcosa di interessante da farvi notare, per farvi risparmiare qualche credito durante l’asta.

ATALANTA

Chi sale? Probabilmente nessuno dei bergamaschi è riuscito ad impressionare dopo la sfida contro la Roma. Si è visto comunque un Gomez già in gran forma.

Chi scende? Petagna non ha per niente inciso, Ilicic avendo giocato da subentrante potrebbe essere pagato meno. Occhio anche a Caldara out per un piccolo problema fisico: qualche vostro collega disattento potrebbe snobbarlo pensando abbia perso valore.

BENEVENTO

Chi sale? Indubbiamente Ciciretti. In molti pregustavano il colpo low cost, ma il gran bel gol realizzato contro la Sampdoria farà lievitare notevolmente il prezzo. Valutate se ne vale ancora la pena.

Chi scende? Il Benevento non ha demeritato all’esordio stagionale: difficile che qualcuno venga svalutato anche perché di appetibile, oltre Ciciretti, c’è ben poco.

BOLOGNA

Chi sale? L’MVP dei felsinei è Di Francesco. Anche lui poteva essere un bel colpo in sordina da annoverare nelle proprie fantasquadre. Purtroppo il buon Federico ha già dimostrato di che pasta è fatto e difficilmente verrà pagato poco.

Chi scende? Magari con le luci dei riflettori su Di Francesco, potrebbero costare meno Destro e Verdi, quest’ultimo autore di un buon match e dell’assist per il suo compagno.

CAGLIARI

Chi sale? Nessuno: allo Stadium è stato un massacro com’era prevedibile.

Chi scende? L’acquisto di Joao Pedro dopo questa panchina iniziale può spaventare qualcuno. Voi state tranquilli: chi lo ha avuto l’anno scorso sa che fuori casa è spesso partito dalla panchina per dare un atteggiamento più difensivo della squadra. Prendetelo senza indugio se i vostri avversari sono titubanti.

CHIEVO VERONA

Chi sale? Il solito Birsa è partito in maniera scoppiettante. Insieme a lui è andato a segno anche Inglese. Sono entrambi due ottimi giocatori, ma questo avvio può far salire la loro valutazione.

Chi scende? I clivensi hanno disputato una buona partita: nulla da segnalare tra i possibili affari.

CROTONE

Chi sale? Nessuno: nella batosta contro il Milan, il migliore in campo è stato il portiere, Cordaz, che ha comunque preso 3 gol.

Chi scende? Tutti, in particolar modo il rosso a Ceccherini può svalutarlo moltissimo. Ma non fatevi ingannare: sarà il punto fermo della difesa di Nicola e il difensore più affidabile alla lunga, da prendere in leghe da 10 in su.

FIORENTINA

Chi sale? Nei viola l’unica nota positiva è stata probabilmente la prova di un vivace Gil Dias. Purtroppo non è stato assecondato dal resto della squadra. Non fatevi però ingolosire da lui, perché rimane pur sempre una scommessa.

Chi scende? E’ il momento giusto per puntare Chiesa, visto che non tutti sapevano della sua squalifica. Buon colpo potrebbe essere Saponara, ma non pagatelo troppo, per via dei suoi continui problemi fisici.

GENOA

Chi sale? Scialbo 0-0, nessuna nota particolare tra i rossoblu, se non una difesa apparsa abbastanza solida.

Chi scende? La mancanza di Lapadula si è sentita eccome; tornerà dopo la sosta e sarà il terminale offensivo del Genoa, puntateci. Si può tentare anche Izzo, che dal ritorno dalla squalifica tornerà saldo al suo posto.

INTER

Chi sale? I due top-player della squadra verranno pagati a peso d’oro, come prevedibile. Icardi e Perisic hanno offerto una prova convincente, con quest’ultimo che non ha più neanche l’incognita calciomercato sulla testa avendo rinnovato il contratto. Per averli bisognerà mettere mano al portafogli.

Chi scende? I nerazzurri hanno offerto una prova molto convincente. Joao Mario è partito dalla panchina e magari per alcuni può sembrare un campanello d’allarme, ma nel ballottaggio da trequartista con Brozovic è ampiamente in vantaggio, oltre ad aver dimostrato di poter essere straripante.

JUVENTUS

Chi sale? Buffon si confema il re dei portieri. Un rigore parato e un clean sheet il suo biglietto da visita per questa stagione. Bene anche gli attaccanti, difficile che i vostri avversari vi facciano sconti.

Chi scende? Bernardeschi non ha messo piede in campo: può essere un buon segnale per pagarlo qualcosina in meno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy