Fantacalcio, Sampdoria: da re degli assist a uomo gol, ecco la rinascita di Candreva

L’esterno doriano guida la classifica degli assist messi a segno negli ultimi dieci anni, e ora si è anche sbloccato…

di Mauro Maccioni

Non si può parlare di super Sampdoria, ma sicuramente i doriani stanno facendo il loro. L’undicesimo posto in classifica al pari del Cagliari fa respirare i tifosi e sottolinea l’importanza di un allenatore come Ranieri, che ha finalmente stabilizzato la squadra. I risultati, però, arrivano anche grazie al mercato, e Candreva potrebbe saperne qualcosa.

UOMO-ASSIST DEL DECENNIO, MA NON SOLO

Alla prossima tesi potrebbe essere avanzata l’opposizione che, al Fantacalcio, del passato non ce ne si fa nulla. Vero, ma è anche improprio non sottolineare un risultato importante come quello raggiunto da Candreva. Nella speciale classifica del decennio, Candreva è l’uomo che, in Serie A, ha messo a segno più assist: 60 passaggi decisivi, uno in più di Insigne, che lo insegue a 59. Ovviamente, Candreva non lo conosciamo oggi. Soprattutto con la Lazio – dove ha realizzato, tra l’altro, 41 reti in 4 stagioni e mezzo -, l’esterno doriano si è fatto scoprire per le sue buone qualità: corsa e apporto in ambo le fasi non mancano mai, a cui si aggiungono, ovviamente, gol e assist. Reti che seguono di pari passo i passaggi chiave, dato che anche loro, con quello contro il Torino, si muovono a quota 61. Una differenza minima. che potrebbe essere facilmente raggiunta o, ancora meglio, allargata. Candreva, da quel che si è visto contro i granata, potrebbe aver finalmente ritrovato la propria dimensione dopo l’esperienza opaca in nerazzurro.

STAGIONE DELLA RINASCITA

Non credere a un’eventuale ripresa dopo l’Inter non è peccato. Candreva, purtroppo, non ha trovato né spazio, né continuità di rendimento. Il beneficio del dubbio, però, è quantomeno applicabile, e i numeri, in questo caso, corrono in aiuto. Fin qui, l’esterno doriano ha giocato 7 partite, di cui solo una da non titolare, mettendo insieme 3 assist e una rete, quella di settimana scorsa contro il Torino. Il ruolo di esterno destro nel 4-4-2 di Ranieri sembra ritagliato apposta per lui, e Candreva, di certo, non ha intenzione di lasciarsi scappare l’occasione. Per quanto il Torino sia una squadra in crisi, la prestazione coronata da un assist e un gol non deve essere considerata un fuoco di paglia, bensì il giusto riconoscimento per un giocatore che, quando chiamato in causa, ha sempre fatto bene. La Sampdoria, lo riconosciamo, non è un top club e spesso si è costretti a guardare altrove, ma tra i nomi schierabili – quello di Quagliarella su tutti – sbuca anche quello di Candreva. Per inciso: la sostanza di Candreva non ha portato a nessun malus, elemento da non sottovalutare assolutamente.

Ranieri prende il binocolo e guarda all’orizzonte, dove l’armata Milan attende i doriani. Dietro di loro, il Napoli. Due partite per nulla semplici, ma avrete capito dove vogliamo arrivare. Se non avete nessun giocatore in forma smagliante o nessun top, perché non puntare su un Candreva che si è finalmente sbloccato ed è in fiducia? Sicuramente non sarà una garanzia, ma il Fantacalcio si vince anche con i rischi: Candreva potrebbe essere una bella sorpresa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy