Fantacalcio: le principali sorprese che ti svoltano la stagione – Parte 1

Quali sono i migliori giocatori per rapporto qualità/prezzo di questa prima parte di stagione?

di Lorenzo Casciscia

Il ROI (o Return On Investment) viene comunemente utilizzato in economia e finanza per indicare “la resa del capitale investito in una determinata azienda”. In parole povere, ci mostra quanto l’investimento in uno specifico asset possa considerarsi o meno vantaggioso sulla base del suo rendimento.Prendendo in prestito questo concetto dal mondo dell’economia, proviamo ora ad analizzare quali sono stati i giocatori che hanno mostrato il rendimento più elevato rispetto al (probabile) prezzo di vendita che avete pagato per loro in sede d’asta. Due premesse metodologiche sono d’obbligo; la prima è che la nostra “analisi” si basa sulle valutazioni dei giocatori ad inizio anno. La seconda, scontata ma necessaria, è che tali valutazioni possono ovviamente variare da lega ad lega.

1. ALLAN

allan1“Allan 1”. “Ma Allan quello che giocava all’Udinese? Quello che in più di 110 partite in Italia ha segnato appena 2 gol? Dai ragazzi, però chiamiamo gente seria perché così perdiamo solo tempo!” Allan, al contrario, di tempo da perdere sembra averne davvero poco; corre come un pazzo, legna come un fabbro e gioca pure di fioretto. 6 presenze da titolare, 3 gol e 2 assist. Anche per gente come lui, il (fanta)calcio è un gioco meraviglioso.

2. CASTRO

castroLe prime parole di Castro in maglia clivense sono state “Sono qui per Maran“. Lucas Castro entra di diritto nel corposo gruppo di calciatori che riescono a rendere al meglio (talvolta “solo”) alle dipendenze di un determinato allenatore (il binomio Cerci-Ventura vi dice qualcosa?!). Passato in sordina in buona parte delle vostre leghe, il centrocampista classe ’89 ha iniziato alla grande con 7 presenze, 2 gol e una MV del 6,64 (superiore, tanto per intenderci, a gente come Hamsik, Candreva e Cuadrado).

3. TATARUSANU

tatarusanu Motivi per non acquistarlo: 1) La Fiorentina ha cambiato allenatore, Sousa non conosce il campionato Italiano e la fase difensiva sarà sicuramente da rodare. 2) Ballottaggio serrato con Sepe. 3) Qualità dell’estremo difensore le cui prestazioni non sono sempre state ineccepibili. Questi sono i motivi per cui l’avete acquistato a poco. Difesa solida, ballottaggio vinto ancora prima che iniziasse e autorità tra i pali sono invece i motivi per i quali ora vi trovate in rosa il miglior portiere della serie A per FM (5,79).

4. EDER

ederOk, lui sicuro non ve l’hanno lasciato a poco. Converrete però con me che acquistare un secondo-terzo slot (a seconda della numerosità delle leghe) e ritrovarsi in squadra il capocannoniere del campionato con 6 gol in 7 partite è tutta un’altra cosa. Aggiungeteci che la prima apparizione stagionale della Sampdoria è stata quella con il Vojvodina e che lo scorso anno il Brasiliano naturalizzato Italiano aveva realizzato appena 9 gol in 30 presenze e siamo sicuri che il suo prezzo non sarà stato nemmeno lontanamento comparabile ai presunti TOP di reparto.

5. BASELLI

baselliTante belle parole sono state spese negli scorsi anni su questo centrocampista scuola Atalanta. Il fatto è che però i paragoni illustri non fanno un calciatore e, di conseguenza, non sono utili ai fantallentori. 50 presenze negli ultimi 2 anni con la maglia della Dea ed un bottino totale di appena 2 gol non sono esattamente numeri da capogiro. Eppure quest’anno qualcosa è cambiato. Un po’ il ruolo, un po’ la qualità della squadra, molto gli insegnamenti di quella vecchia volpe di Ventura. Il risultato? 6 presenze, 3 gol e MV del 6,5. E fidatevi, siamo solo all’inizio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy