Fantacalcio Juventus: l’eterno dilemma tra Alex Sandro e Asamoah

Mai come in questa stagione il ruolo di terzino sinistro sta mettendo in difficoltà Massimiliano Allegri, costantemente chiamato prima di ogni match a scegliere tra Alex Sandro e Asamoah. Vediamo assieme come risolvere il dubbio tra il brasiliano e il ghanese all’interno delle vostre fantarose.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

L’eterno dilemma sugli esterni bassi sta caratterizzando la stagione 2017-18 della Juventus. Difatti, da quando si sono accesi i riflettori sulla nuova annata, prima di ogni partita Massimiliano Allegri ha dovuto fare i conti con i continui dubbi su chi schierare titolare sulle due fasce nel ruolo di terzino.

Ma se sulla fascia destra l’iniziale indecisione del tecnico livornese è stata risolta con la scelta di Lichtsteiner quale titolare indiscusso in Serie A (con De Sciglio favorito in Champions e Coppa Italia, se privo di acciacchi, e con Barzagli e Sturaro pronti a calarsi alternativamente nei panni del terzino all’occorrenza), sulla fascia sinistra Alex Sandro e Asamoah continuano a essere coinvolti in un perenne ballottaggio a due per una maglia, che appare maggiormente evidente quando la Juve è chiamata a giocare le altre due competizioni o i turni infrasettimanali.

ALEX SANDRO-ASAMOAH: I NUMERI IN CAMPIONATO

Numeri alla mano però, in Campionato Alex Sandro risulta essere il prescelto per la fascia sinistra bianconera, pur essendo ancora molto al di sotto di quelle potenzialità che abbiamo avuto modo di ammirare nelle stagioni passate. Con 13 presenze, di cui 12 da titolare e 1 da subentrato, il brasiliano ha sempre garantito prestazioni più che sufficienti (MV 6.04; FM 6.46) e sporadicamente ha distribuito qualche bonus, per un totale di 1 goal e 2 assist, beccandosi 2 ammonizioni.

Asamoah invece ha all’attivo 8 presenze tutte da titolare, durante le quali è stato sostituito una sola volta lasciando il campo proprio a Sandro. Le sue prestazioni sono quasi sempre state al di sopra della sufficienza (MV 6.19; FM 6.19), anche se non sono mai state condite da goal o assist.

ALEX SANDRO-ASAMOAH: LE SIRENE DI MERCATO

Oltre alle statistiche, occorre poi volgere lo sguardo anche alle insistenti voci di mercato che in questi giorni stanno coinvolgendo entrambi i bianconeri.

Per quanto riguarda Sandro, Inghilterra e Francia se lo contendono come sua prossima dimora: difatti al Chelsea, che già si era fatto avanti nella scorsa estate per riportare il brasiliano alla corte di Conte, si sono recentemente aggiunti Manchester United e PSG. La Juventus ha però fissato a 50-60 milioni di euro il prezzo del suo cartellino, che pertanto non dovrebbe essere riscosso in questa finestra di mercato da nessuna delle tre società citate, che a loro volta sembrano intenzionate a rinviare la trattativa alla prossima sessione estiva.

Discorso diverso per Asamoah. Al possibile approdo in Turchia tra le fila del Galatasaray, sfumato a seguito delle dichiarazioni dell’allenatore Faith Terim (che ha detto chiaramente di essere alla ricerca di alternative più utili al suo gioco, ndr) ha fatto eco la notizia di un probabile rinnovo con la Juventus fino al 2021 (il suo contratto ha scadenza 30 giugno 2018, ndr), che dovrebbe concretizzarsi a breve qualora le due parti trovassero un accordo.

ALEX SANDRO-ASAMOAH: COSA FARE AL FANTACALCIO?

Chiarita dunque la situazione relativa agli eventuali trasferimenti in altri lidi, e considerati i numeri registrati in Campionato, risulta abbastanza chiaro che – salvo clamorosi colpi di scena che potrebbero portare a Torino un terzino sinistro degno di nota che libererebbe uno dei due – entrambi i bianconeri rimarranno a disposizione di Allegri almeno per i prossimi cinque mesi. Pertanto, vista la continua alternanza in Campionato, sarebbe conveniente continuare a tenere sia Sandro che Asamoah nelle vostre fantarose per andare sempre a voto e avere titolarità garantita. Tuttavia, sulla base dei potenziali bonus, è evidente come fra i due il brasiliano sia l’unico in grado di elargirne, anche se saltuariamente, ragion per cui è anche l’unico a cui vale davvero la pena continuare a riservare un posto nelle vostre formazioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy