Fantacalcio, ecco il listone Gazzetta: quotazioni, cambi ruolo, sorprese. Tutte le novità della stagione 2019-2020

Fantacalcio, ecco il listone Gazzetta: quotazioni, cambi ruolo, sorprese. Tutte le novità della stagione 2019-2020

Tutte le novità proposte dalla Gazzetta nel suo magico listone

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Meno di un mese ed inizia la Serie A. Inevitabilmente sarà tempo anche di fantacalcio con le prime aste. Ora è il periodo dello studio e da oggi è disponibile il listone Gazzetta per spuntare i primi obiettivi. A dir la verità, già ieri è incominciata la stagione con Magic, con tante succose novità. Vi ricordiamo che basta andare su www.magic.gazzetta.it, con tre opzioni: la classica prevede l’acquisto del Magic libro in edicola dal primo agosto al costo di 19,99 euro e dà diritto a partecipare a Magic campionato e Magic Mister; online comprando il pacchetto Full al prezzo di 24,99 euro – include Magic Campionato, Magic Mister e Magic Europeo; l’opzione Pro, a 49,99 euro, prevede invece l’opportunità di iscrivere tre squadre a Magic Campionato, tre a Magic Mister e tre a Magic Europeo, oltre all’abbonamento di un mese all’edizione digitale de “La Gazzetta dello Sport”.

– PORTIERI. Quest’anno anche la scelta del portiere sarà importante, considerata l’introduzione del bonus per l’imbattibilità. Ne consegue che le quotazioni dei portieri abbiano subito un leggero rincaro:  l’interista Handanovic è il più costoso del listino. Serviranno 20 crediti, uno in meno per lo juventino Szczesny (con Buffon che fa il suo ritorno al fantacalcio partendo da 2). Completa il podio il milanista Donnarumma (18). Di poco sotto il napoletano Meret (17) e il torinese Sirigu (17), con quest’ultimo reduce da un grande campionato. L’unico volto nuovo è il romanista Lopez che fa il suo esordio con 16.

 

– DIFENSORI. Il più costoso è il romanista Kolarov (23), per via anche dell’ottima stagione scorsa in cui è stato molto prolifico in virtù della sua bravura sui calci piazzati, nonché dalla capacità di produrre anche assist con buona frequenza. Alle sue spalle svettano i nuovi: lo juventino De Ligt (22) e l’interista Godin (20) sono davanti a tutti. I compagni di reparto del nuovo leader nerazzurro seguono: De Vrij (19) e Skriniar (17). Tra le novità c’è la solida certezza Koulibaly (21), che quest’anno farà coppia con Manolas (17), mentre l’altro neo-napoletano Di Lorenzo è stato quotato 15, il doppio rispetto al suo valore d’esordio dello scorso anno con l’Empoli. Tra i big resiste lo juventino Alex Sandro (19), crollo verticale per Cancelo (14), condizionato nella quotazione sia dalle voci di una sua possibile cessioni, sia dall’ultima stagione in chiaroscuro. Gli italiani più in vista restano il milanista Romagnoli (17) e gli altri juventini Chiellini (17) e Bonucci (16).

 

– CENTROCAMPISTI.  Tra i centrocampisti puri è il laziale Milinkovic-Savic (25) a conservare la palma di più costoso, ma il suo acquisto appare un rischio visto l’imminente passaggio al Manchester United. Dietro segue l’ambizioso tandem di Ancelotti composto dallo spagnolo Ruiz (23), reduce da un ottimo esordio in Italia, e dal polacco Zielinski (21). Molto in alto il milanista Kessie (20), forte anche del suo ruolo di rigorista, al pari del napoletano Allan (18), che può contare sulla sua incredibile continuità di rendimento. Quotazione di esordio alta, ma comunque abbordabile per lo juventino Rabiot (18), mentre il finale di stagione negativo del viola Benassi (17) ha fatto passare in secondo piano i 9 gol realizzati in stagione. L’interista Lazaro, un po’ a sorpresa, è stato inserito in mediana con 14 di quotazione, 10 per il neo-acquisto del Napoli Elmas.

 

– TREQUARTISTI Tra i trequartisti, come detto, vige la distinzione tra i centrocampisti e gli attaccanti di secondo ruolo. Tra i primi fa il suo ritorno in mediana l’atalantino Gomez (28) con una quotazione subito molto alta in virtù della sua facilità nel produrre assist ed essere costante nella media voto. Alle sue spalle il fiorentino Chiesa (25). Alto lo juventino Ramsey (23) alla sua quotazione di esordio, la stessa del napoletano Callejon (23) trasformato in esterno di centrocampo puro da Ancelotti. Completano la top class i romanisti Under (22) e Zaniolo (21) e l’interista Perisic (22) che potrebbe rappresentare un’opportunità se Conte decidesse di tenerlo facendolo giocare in attacco. Tra i trequartisti/attaccanti svetta ancora un atalantino: Ilicic (32) che supera il napoletano Insigne (31) e lo juventino Dybala (30), seguono il parmense Gervinho (28) e il torinese Iago Falque (25). Correa (21) e Joao Pedro (18) sono stati convertiti attaccanti dopo l’ottima stagione.

 

– ATTACCANTI.  In attacco la quotazione più alta è destinata all’extraterrestre Ronaldo (50), praticamente un quinto del totale messo a disposizione dalla Gazzetta nella sua Magic. Seguono, il milanista Piatek (37), l’anno scorso sorpresa stagionale, il capocannoniere dell’ultima stagione Quagliarella (36) e il laziale Immobile (36), con quest’ultimo che non viene minimamente scalfito dall’ultima stagione in chiaroscuro. Bene l’atalantino Zapata (35) subito dietro ai “big”. Quotazioni alte anche per Milik (33) e Mertens (32), mentre Icardi (25) e Higuain (27) sono condizionati dalle possibili cessioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy