Fantacalcio, Dybala vs João Pedro: scelta scontata? Forse no!

Fantacalcio, Dybala vs João Pedro: scelta scontata? Forse no!

Presentarsi all’asta con una buona preparazione, con pochi dubbi e con degli obiettivi chiari può fare la differenza. Ci sarà sempre l’amico che, un po’ per strategia e un po’ per non svelare i propri obiettivi, dirà di non aver studiato nulla. Al punto da sostenere di non sapere che l’ultima squadra ad essere promossa in A è stata lo Spezia. Non illudetevi. Avrà studiato talmente tanto da sapere addirittura chi è il terzo portiere del Crotone.

di Matteo Previderio

L’inizio del campionato di Serie A è alle porte, ma per molte persone non è certamente questo il conto alla rovescia più importante. Infatti, nelle tantissime leghe di Fantacalcio di tutta Italia sono già iniziati i preparativi che porteranno alla prima asta stagionale. Per certi versi, forse, la più importante. Ed è inutile nascondersi, perché nonostante i tanti problemi ben più seri che il nostro paese ha attraversato e sta tuttora attraversando per l’emergenza Covid-19, ora, c’è la necessità e la voglia di tornare alla normalità. L’asta del Fantacalcio è sicuramente l’occasione migliore per rivedere i propri amici che, per una sera o per l’intera stagione, saranno anche avversari.

Da pochi giorni sono state svelate le liste Magic Gazzetta e Leghe Fantacalcio. I dubbi hanno iniziato ad occupare in modo costante le nostre menti e, con la speranza di aiutarvi in vista dell’asta, abbiamo provato a ragionare su alcuni di questi. Il nostro primo confronto potrebbe sembrare all’apparenza piuttosto scontato, ma possiamo assicurarvi che non è così. Due attaccanti. Uno argentino, l’altro brasiliano. Uno classe 1993, l’altro 1992. Stiamo parlando di Paulo Dybala e João Pedro. Ma analizziamo nel dettaglio i due giocatori.

PAULO DYBALA

Le ultime due stagioni di Serie A della Joya non sono state entusiasmanti in termini realizzativi. Infatti, nella stagione appena conclusa l’argentino ha realizzato solo 11 goal, riuscendo tuttavia a regalare 6 assist vincenti che lo hanno proiettato tra i giocatori con la media voto più alta. Inoltre, al di là dei numeri, Dybala è stato premiato dalla Lega Calcio come MVP della stagione 2019/2020. Ma al Fantacalcio specialmente per chi gioca in attacco, contano i bonus, e la stagione 2018/2019 è stata ancora più deludente sotto questo punto di vista, con soli 5 goal realizzati in 30 presenze. Quando al tuo fianco hai il miglior giocatore del mondo, ovvero Cristiano Ronaldo, non puoi che metterti al suo servizio. E per molti questa è una delle spiegazioni più plausibili riguardo al calo in termini realizzativi dell’attaccante argentino. Tuttavia, è lecito aspettarsi di più da un talento come Dybala, capace nelle prime tre stagioni di Juventus, di collezionare ben 52 goal in Serie A.

La Juventus 2020/2021 abbandona Maurizio Sarri e riparte dalla scommessa Andrea Pirlo. Con il nuovo tecnico è tornato di moda il 3-5-2 che potrebbe vedere Dybala agire nel ruolo di seconda punta, al fianco di CR7. Addirittura si è parlato di un 3-4-1-2 offensivo. Attenzione però, perché i bianconeri sono alla ricerca di un vero centravanti e, con i nomi circolati fino a questo momento, il modulo a due punte non è detto che possa agevolare in termini di presenze l’argentino, che resta nonostante mille discorsi e considerazioni, uno dei giocatori più importanti a disposizione della Juventus. In caso di 4-3-3 invece, Paulo Dybala non dovrebbe avere problemi a garantirsi un posto da titolare assoluto. Insomma, molto dipenderà dal modulo che Pirlo adotterà in questa stagione. Perché Dybala è un talento, ma deve essere messo nelle migliori condizioni per poter far bene.

JOÃO PEDRO

La passata stagione è stata quella della consacrazione per il capitano del Cagliari. 18 goal e 4 assist hanno regalato alla sua squadra una salvezza più che tranquilla, e all’attaccante brasiliano la sua miglior stagione di sempre. Sì, perché per João Pedro la stagione 2019/2020 è stata da incorniciare, ed è stata inoltre la sua seconda stagione in doppia cifra da quando nel 2010 iniziò la carriera da calciatore nell’Atlético Mineiro, allenato da Jorge Sampaoli.

Nel campionato di Serie B 2015/2016 João Pedro riuscì a toccare quota 13 goal, trascinando il Cagliari al primo posto in classifica, con conseguente promozione diretta in Serie A. Al contrario di Paulo Dybala però, le passate stagioni in Serie A non sono state entusiasmanti per l’attaccante della formazione sarda. Nel campionato 2016/2017 ad esempio, in 22 presenze riuscì a collezionare appena 7 reti. Altrettanto vero che in quella stagione il Cagliari dovette rinunciare a lui per circa tre mesi, a causa della frattura del perone. Ancor più deludente la stagione successiva, con un misero bottino di 22 presenze ed appena 5 goal. Stagione segnata oltretutto dalla squalifica per doping che costrinse João Pedro a saltare le ultime 11 giornate di Serie A, e le prime 3 della stagione successiva. Stagione successiva – 2018/2019 – chiusa con 34 presenze e 7 goal.

In questa stagione il Cagliari riparte da Eusebio Di Francesco, tecnico che in questi anni ha dimostrato di puntare molto sulla fase offensiva, pagando in alcune esperienze a caro prezzo il suo credo calcistico. Nel classico 4-3-3 del mister ex Roma e Sassuolo, il capitano dovrebbe agire da terzo attaccante di sinistra. Basterebbe questa affermazione per far scattare nelle nostre menti una serie di dubbi. Riuscirà João Pedro ad avvicinarsi anche solo di poco ai numeri dello scorso campionato? Rigorista. Capitano e stella della squadra. Le premesse non mancano.

DYBALA vs JOÃO PEDRO: IL CONFRONTO FINALE

Abbiamo analizzato le stagioni passate di questi due calciatori, con i numeri che hanno caratterizzato e formato la carriera dell’attaccante argentino e di quello brasiliano. È sotto gli occhi di tutti che per i goal segnati e per i numeri mostrati in campo, Paulo Dybala è sicuramente più di qualche gradino sopra João Pedro. Tuttavia, in ambito fantacalcistico a contare sono i numeri, e quelli della Joya nelle ultime due stagioni non sono brillanti. Il fatto che queste due squadre abbiano puntato su due nuovi allenatori crea ulteriori dubbi, sia per chi acquistare e soprattutto per quanti crediti investire.

Nelle leghe a 10 partecipanti possiamo collocare entrambi come due ottimi secondi slot. João Pedro ha dalla sua il fatto di essere il rigorista della squadra, mentre tra i bianconeri questo compito spetta a Cristiano Ronaldo. Dybala viceversa gioca nella squadra che negli ultimi anni ha quasi sempre dominato il campionato, e dovrebbe offrire dei voti migliori rispetto all’attaccante dei sardi.

Noi pensiamo che entrambi dovrebbero tranquillamente arrivare alla doppia cifra e che, più o meno, il loro prezzo potrebbe essere simile. I numeri di Dybala nelle ultime due stagioni e l’incertezza del suo ruolo all’interno della nuova Juventus, potrebbe frenare molti sui crediti da investire. Mentre per il brasiliano, l’incertezza che quello della passata stagione possa essere stato un exploit più unico che raro, dovrebbe alimentare i dubbi in merito al suo acquisto.

In conclusione, dopo tutte le considerazioni fatte, la nostra asticella punta leggermente in favore di João Pedro. Ovviamente molto dipenderà dagli sviluppi delle vostre aste e dal fatto di saper cogliere un’affare. Dybala ha talento, ma come detto da mister Andrea Pirlo: “È un campione come tutti gli altri suoi compagni”. Inoltre, i dubbi sul rinnovo di contratto potrebbero giocare un ruolo importante in questa stagione. Mentre nella rosa del Cagliari, l’attaccante brasiliano è sicuramente il giocatore più importante. È il rigorista, e in una recente intervista ha dichiarato di voler puntare a migliorare il record della passata stagione. Difficile capire chi riuscirà a prevalere in positivo al termine del campionato 2020/2021, ma ad ogni modo, l’asta del Fantacalcio è vicina e noi siamo curiosi di risentirci al termine della stagione e scoprire se avevamo ragione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy