Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 5a: Perisic in forse, riposo per Insigne?

Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 5a: Perisic in forse, riposo per Insigne?

Tutti i possibili ballottaggi della quinta giornata delle 20 squadre di Serie A.

di Damiano Fagotti, @damiano_fagotti

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Buona lettura e buon Fantacalcio!


SASSUOLO-EMPOLI

Marlon 60% – Magnani 40%                                  
In caso di difesa a 4 il ballottaggio tra i due continua a tenere banco, l’italiano si è disimpegnato molto bene nelle prime due gare, un po’ meno contro il Genoa, e sarebbe un peccato tenerlo fuori, il brasiliano però ha bisogno di giocare con continuità per assimilare tutte le novità a cui è stato sottoposto venendo da un campionato straniero; a Torino, nonostante il livello massimo di difficoltà, non ha demeritato, per queste ragioni vediamo leggermente avanti quest’ultimo, per un posto da titolare.

Locatelli 55% – Magnanelli 45%                                             
Il capitano ormai si allena regolarmente da più di una settimana, sta bene e potrebbe essere riproposto da mediano, a farne le spese sarebbe quindi Locatelli, che tuttavia finora non ha demeritato, mostrando subito buon spirito di adattamento. È un ballottaggio molto equilibrato, difficile da decifrare in questo momento del campionato.

Sensi 45% – Bourabia 35% – Djuricic 20%
Se nelle partite più difficili servono i muscoli del marocchino, nelle partite più alla portata, la qualità di Sensi può fare la differenza, e per questa ragione vediamo l’italiano favorito; inseriamo però anche Djuricic nel ballottaggio: in primo luogo perché ha recuperato dall’infortunio, tanto che ha giocato titolare a Torino, anche se male in effetti, e in secondo luogo perché De Zerbi ci ha ormai abituato che le sorprese nella formazione sono all’ordine del giorno.

Boga 65% – Di Francesco 35%
Le parole di De Zerbi in conferenza stampa ci portano a pensare che sarà l’ivoriano a giocare dal primo minuto: “Domani giocherà uno che ultimamente ha giocato poco”, e inoltre su Boga ha speso parole importanti. Su Di Francesco invece ha detto che il giocatore era scosso per quanto accaduto domenica scorsa, ma che ora si è lasciato tutto alle spalle. Ma è quando dice: “Se Federico gioca o non gioca non dipenderà da questo”, che sembra come un volersi buttare avanti per dire che non giocherà titolare.

La Gumina 65% – Bennacer 35%
Il mister ha riprovato in allenamento il 4-3-1-2: al Mapei si dovrebbe tornare al vecchio modulo, e in questo caso il sacrificato per reinserire il palermitano dovrebbe essere Bennacer.


PARMA-CAGLIARI

Iacoponi 60% – Gazzola 40%
Mister D’aversa sembra voler continuare a preferire Iacoponi piuttosto che Gazzola, nonostante quest’ultimo sia pienamente recuperato dall’infortunio. Potrebbero pure esserci calcoli in vista del turno infrasettimanale.

Dimarco 80% – Gobbi 20%
Il giovane Dimarco è diventato uomo copertina della vittoria esterna contro l’Inter grazie al suo euro-gol che ha consegnato la prima vittoria stagionale ai crociati. Il Mister sembra intenzionato a sfruttare questo suo momento di entusiasmo e lanciarlo titolare per la prima volta in stagione.

L.Rigoni 55% – Grassi 45%
Giovedì Grassi è tornato ad allenarsi col gruppo e D’Aversa potrebbe schierarlo titolare dopo l’infortunio subito contro la Spal.

Di Gaudio 60% – Ciciretti 40% 
Di Gaudio ancora favorito dopo questo buon inizio stagione nonostante Ciciretti sia fisicamente recuperato. L’ex Benevento ha bisogna di mettere minuti nelle gambe e per lui è più probabile uno spezzone di 20/30 minuti per ritrovare il ritmo. Probabile staffetta tra i due.

Castro 55% – Ionita 45%
Ballottaggio dovuto all’attacco febbrile che ha colpito Castro nella giornata di giovedì. Qualora dovesse recuperare completamente, difficilmente Maran non lo metterà in campo dal primo minuto, in caso contrario giocherà titolare Ionita, anche in vista del turno infrasettimanale di mercoledì.

Bradaric 60% – Cigarini 40%
Solito ballottaggio per il ruolo di mediano: vista la buona partita del croato ci sono possibilità che parta titolare, ma con l’infrasettimanale nei paraggi potrebbero esserci sorprese.

Farias 51% – Sau 49%
Ballottaggio serrato su chi giocherà seconda punta. Al momento entrambi hanno deluso, anche se il brasiliano ha sempre la possibilità di creare qualcosa con i suoi spunti in velocità. Leggermente favorito Farias.


FIORENTINA-SPAL

Lafont 60% – Drągowski 40%
Buone possibilità di rientro per il francese, ma se ci fosse solo l’un per cento di rischio di ricaduta verrebbe confermato il polacco.

Milenković 70% – Laurini 20% – Diks 10%
In ottica turnover, almeno uno dei due terzini potrebbe cambiare. Il serbo resta comunque favorito.

Biraghi 70% – Hancko 30%
Anche Biraghi potrebbe salire sulla giostra del turnover. In ogni caso, anche lui parte avanti al suo diretto avversario.

Benassi 80% – Dabo 60% – Fernandes 40% – Gerson 20% (per due posti)
Le mezzali sono quelle che a Napoli e Genova hanno sofferto di più. Benassi, dopo l’ultima panchina, dovrebbe giocare. Poi, chance per Dabo?

Pjaca 65% – Eysseric 35%
Pioli darà continuità al croato, apparso in crescita nonostante gli errori sotto porta, o preferirà non forzare?

Missiroli 70% – Everton Luiz 30%
Ottima la gara la scorsa giornata per il nostro Missile. Parte ancora tra gli 11 titolari, con probabile cambio nel secondo tempo per Everton Luiz.

Fares 70% – Costa 30%
Ripresosi dall’infortunio, Costa torna ad insidiare Fares che, al momento, parte sempre favorito nelle gerarchie. Il mister con ogni probabilità lancerà dal primo minuto l’ex Verona.


SAMPDORIA-INTER

Colley 55% – Andersen 45%
Andersen, dopo l’impegno infrasettimanale, potrebbe tirare il fiato in favore di Colley.

Praet 65% – Linetty 35%
Praet può tornare tra i titolari dopo lo spezzone di gara positivo contro la Fiorentina, e a farne le spese dovrebbe essere Linetty.

Caprari 75% – Saponara 25%
Sulla trequarti con tutta probabilità si rivedrà Caprari, che ha riposato nell’ultima mezz’ora del recupero contro la Fiorentina e sta ben impressionando.

Defrel 65% – Kownacki 35%
Il polacco insidia l’ex-Roma in ottica turnover, ma sembra più probabile un suo subentro a gara in corso.

D’Ambrosio 50% – Miranda 40% – Dalbert 10%
Entrambi i terzini destri nerazzurri sono acciaccati: il meno dolorante tra i due sembra essere D’Ambrosio, che stringerà i denti e proverà ad esserci, mentre Vrsaljko ha un ginocchio infiammato ed è difficile che possa giocare. Le alternative sono Skriniar nell’inedito ruolo di terzino (con Miranda centrale) e Dalbert.

Asamoah 70% – Dalbert 30%
Asamoah non è al 100%, ma ha discrete chance di scendere lo stesso in campo.

Gagliardini 65% – Vecino 35%
Nessuno dei due in condizioni ottimali, il che rende ancora più complicato scegliere chi mandare in campo (o chi consigliare, per quel che vale). Probabilmente Spalletti deciderà poche ore prima della gara: ora come ora, l’italiano appare in vantaggio.

Politano 50% – Candreva 35% – Keita Baldè 15%
Ballottaggio a tre per un posto sulla destra, con l’ex Sassuolo in vantaggio ma con Candreva in rimonta; meno chance per Keita, autore di una prova incolore col Parma.

Perisic 50% – Candreva 25% – Keita Baldè 25%
Inseriamo anche questo ballottaggio saltato fuori nelle ultime ore, ma non confermato: lo stakanovista Ivan potrebbe non giocare tutti i novanta minuti in favore di uno tra Candreva e Keita.


TORINO-NAPOLI

Berenguer 70% – De Silvestri 30%
Berenguer ha giocato bene contro l’Udinese, probabile venga riproposto da titolare anche perché De Silvestri ha fatto ancora differenziato oggi ed è quindi probabile un suo forfait. In caso di recupero comunque Ola Aina andrebbe a giocare sull’out sinistro.

Baselli 80% – Soriano 20%
Soriano ha lavorato a parte in settimana, molto difficile un suo recupero e per questo Baselli dovrebbe partire titolare in un più prudente 3-5-2, visto l’avversario che avrà di fronte il Toro questa giornata.

Zaza 90% – Iago F. 10%
Quasi impossibile il recupero di Falque, accanto al Gallo agirà quindi con tutta probabilità il neo-arrivato Zaza.

Ospina 60% – Karnezis 40%
Nell’ultima partita di campionato, anche un po’ a sorpresa se vogliamo, Ancelotti ha deciso di preferire il greco, a causa delle non perfette condizioni di Ospina, reduce dagli impegni oltreoceano con la sua Colombia. Questa volta però crediamo vi possa essere la conferma dell’ex Arsenal tra i pali. Nel dubbio è importante coprirsi in panchina se si sceglie uno dei due portieri azzurri.

Hysaj 70% – Malcuit 30%
Hysaj fin qui non ha mai riposato e per questo ci sono buone possibilità di vedere il neo-acquisto francese partire dal primo minuto in una delle due sfide che precederanno il match di sabato prossimo contro la Juventus. Il nostro pensiero è che potrebbe toccare ancora all’albanese, considerando l’importante lavoro che si dovrà fare in contenimento sulla fascia destra contro la squadra di Mazzarri.

Albiol 65% – Maksimovic 35%
Lasciamo un lieve ballottaggio anche tra loro due in quanto sappiamo che il mister vorrà preservare la condizione ottimale di Raul Albiol. Tuttavia, 
sempre per il solito discorso, crediamo sia più probabile vedere un avvicendamento tra i due nella partita infrasettimanale contro il Parma.

Zielinski 40% – Callejon 35% – Verdi 25% (per due maglie)
Lo spagnolo sembra essere in un buon periodo di forma, ma soprattutto sembra essersi calato al meglio nel nuovo sistema di gioco dell’allenatore. Dovrebbe essere riconfermato quindi sulla destra, mentre a sinistra crediamo possa toccare nuovamente a Zielinski, che sembra essere uno dei punti fermi di Ancelotti.

Insigne 65% – Mertens 35%
Dopo che ha preso il posto di Milik sabato contro la Fiorentina, il belga potrebbe essere scelto per far coppia con il polacco qualora Insigne non fosse al meglio della condizione dopo le “fatiche” di Champions.


BOLOGNA-ROMA

Mattiello 60% – Mbaye 40%
Inzaghi ogni fine settimana si siede in conferenza stampa e pronuncia queste parole “Mbaye e Mattiello sono in ballottaggio”, e il senegalese finisce per non vedere il campo. Federico nelle ultime uscite davvero male, questa settimana sono arrivate anche delle dichiarazioni pungenti dal procuratore di Ibrahima nei confronti di Inzaghi. E’ l’ora del Leone della Teranga?

Santander 30% – Falcinelli 30% – Destro 20% – Okwonkwo 20%
Con Palacio che molto probabilmente anche questa domenica non sarà della partita, davanti il ballottaggio per 2 posti è a 4, con Santander e Falcinelli che si sono allenati per tutta la settimana e sembrano essere recuperati per partire dal primo minuto, Destro appare un po’ più indietro nelle gerarchie, avendo subito un affaticamento. Orji mina vagante, tenuto molto in considerazione da Inzaghi.

Marcano 60% – Fazio 35% – Juan Jesus 5%
L’infrasettimanale è alle porte e un riposo di Fazio, visto anche l’impegno di Champions, sembra un’opzione probabile. Per sostituirlo Marcano è decisamente avanti rispetto a un deludente J. Jesus.

Kolarov 50% – Santon 30% – Lu. Pellegrini 20%
Kolarov è stanco ed è possibile che Di Fra lo tenga a riposo per mercoledì. Le alternative sono Santon e Luca Pellegrini in questo ordine.

Nzonzi 60% – De Rossi 40%
De Rossi difficilmente può reggere tre impegni in una sola settimana: probabile che Nzonzi prenda il suo posto.

Lo. Pellegrini 40% – Zaniolo 40% – Pastore 20%
Se la giocano Pellegrini e Zaniolo. Il primo ha fatto panca contro il Real, ma è entrato nel secondo tempo quindi crediamo sia favorito. Il secondo ha esordito come titolare e potrebbe essere riproposto. Pastore, da poco tornato in gruppo, più indietro.

Under 70% – Kluivert 30%
Il turco viaggia verso la riconferma, nonostante la voglia di Kluivert.


CHIEVO VERONA-UDINESE

Cacciatore 60% – Jaroszynski 40%
Cacciatore pienamente recuperato, questo è l’unico ballottaggio di difesa. Nel caso giochi il terzino italiano, la difesa sarà composta da Bani, Tomovic e Barba. Invece nel caso giochi Jaro, Tomovic scalerebbe come terzino destro con centrali Bani e Barba.

Rigoni 65% – Obi 35%
Nicola Rigoni sta dando ottime garanzie nella posizione di mezzala destra. Dato che Obi preferisce giocare a sinistra, nel ballottaggio potrebbe rientrare anche Hetemaj, che però ci sembra nettamente favorito rispetto ai compagni di reparto. Il giocatore che partirà dalla panchina entrerà sicuramente nel secondo tempo.

Machis 60% – Pussetto 40%
Nello scorso turno Velazquez non ha esitato nello schierare dal primo minuto Pussetto, in quanto Machis era tornato dall’impegno con la propria Nazionale solo venerdì. L’argentino dal primo minuto ha offerto una prestazione discreta, per la gara con il Chievo si candida prepotentemente per una maglia da titolare. Tuttavia, il venezuelano potrebbe riprendersi il posto, il ballottaggio è serrato.


LAZIO-GENOA

Wallace 65% – Bastos 35%
Wallace è avanti nel ballottaggio dopo la partita giocata da Bastos in Europa League.

Correa 60% – Luis Alberto 40%
Correa nella gara di Europa League era squalificato, pertanto è stato impiegato Luis Alberto. Considerando anche l’imminente turno infrasettimanale, probabile che sia l’ex Samp a scendere in campo da titolare.

Biraschi 40% – Zukanovic 35% – Günter 25% (per due posti)
Günter ha ben figurato settimana scorsa e si candida quindi per far riposare Biraschi o entrare in concorrenza con Zukanovic che, in caso di seconda esclusione consecutiva, potrebbe vedere il suo posto vacillare anche nel lungo periodo.

Pereira 35% – Lazović 35% – Bessa 30%
La fascia destra rimane uno degli interrogativi maggiori di questa prima parte di stagione. Romulo contro il Bologna non ha entusiasmato e il suo dinamismo potrebbe risultare più utile in mezzo al campo, Lazović potrebbe soffrire le sortite offensive di Lulic. Si fa quindi strada l’ipotesi Pedro Pereira dall’inizio, che proprio in questo stadio ha esordito la scorsa stagione con la maglia rossoblù. Rimane comunque un ballottaggio estremamente serrato, che con ogni probabilità verrà risolto solamente tra sabato e domenica.

Mazzitelli 30% – Bessa 30% – Kouamè 20% – Medeiros 20%
Da quest’ultimo mega-ballottaggio dipende l’atteggiamento tattico dell’intera squadra nel corso della partita. Mazzitelli in particolare, ma anche Bessa, garantirebbero la parità numerica a centrocampo – con uno schieramento speculare a quello della Lazio – e una maggiore solidità difensiva. D’altra parte Kouamè e Medeiros consentirebbero a Ballardini di osare qualcosa di più in fase offensiva. La trasferta in uno stadio ostico come l’Olimpico ci porta a pensare che il tecnico preferisca giocarsela con maggiore prudenza


MILAN-ATALANTA


Musacchio 55% – Caldara 45%
Musacchio non è in perfette condizioni, Caldara che ha giocato in Europa League potrebbe essere riproposto contro la sua ex squadra.

Gollini 65% – Berisha 35%
Solito ballottaggio stagionale, con qualche certezza in più rispetto a inizio stagione: probabilmente vedremo ancora Gollini, senza escludere un possibile impiego di Berisha.

Hateboer 55% – Castagne 45%
Quest’ultimo non ha brillato contro la Spal: potrebbe spuntarla allora Hateboer domenica, ma resta serrato il ballottaggio.

Pasalic 60% – Ilicic 30% – Rigoni 10%
Probabile che Gasperini proverà ad uscire dalla “crisi” affidandosi a una densità maggiore a centrocampo (cosa che è mancata contro la Spal), inserendo Pasalic tra le linee, e facendo poi subentrare Ilicic a gara in corso. Lo sloveno sarebbe la scelta preferenziale, ma come abbiamo visto non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Rigoni ha bisogno di tempo per ambientarsi: dopo la sostituzione anticipata contro la Spal non ci aspettiamo un suo impiego massiccio.

Gomez 60% – Barrow 20% – Rigoni10% – Ilicic10%
Contusione alla coscia destra per il Papu, anche se è probabile un suo recupero per domenica. Nel frattempo scaldano i motori Barrow e Rigoni, con ultima ipotesi Ilicic a fare la seconda punta con Pasalic suggeritore.


FROSINONE-JUVENTUS

Brighenti 60% – Goldaniga 40%
Dopo il disastro di Bergamo è scomparso dai radar, in nome di una solidità difensiva, basata sulla vecchia guardia, che comunque non è mai arrivata. Dopo buone prestazioni però, anche Brighenti ha fatto gravi errori, ultimo quello del primo gol della Sampdoria. Mi ritorni in mente?

Krajnc70% – Capuano 30%
C’è solo un motivo per cui mettiamo questo flebile ballottaggio, il fatto che l’unica presenza di Capuano in A sia arrivata contro la Lazio, altra squadra di alto rango. Che si ripeta anche in questa sfida la sorpresina?

Perin 60% – Szczesny 40%
‘Avrà spazio quando ci saranno partite ogni tre giorni’. Rispondeva così pochi giorni fa Massimiliano Allegri quando gli si chiedeva notizie del talentuoso portiere ex-Genoa. Con il ritorno della Champions, dunque, torna anche il ballottaggio tra i pali bianconeri. Perin debutterà con tutta probabilità in una partita tra quella di domenica sera e l’infrasettimanale.

Cuadrado 40% – Cancelo 30% – Sandro 30% (per due posti)
L’infortunio di De Sciglio, sommato alla lunga degenza di Spinazzola, lascia Allegri senza abbondanza di opzioni sulla zona laterale bassa del campo. Cuadrado, a riposo in Champions, con tutta probabilità troverà spazio nella partita di domenica. Lo farà da terzino? La scarsità di alternative nel ruolo e la stanchezza dei due titolari della partita di mercoledì lasciano supporre questa soluzione. Se così fosse, quello ad andare in campo tra Cancelo e Alex Sandro si sistemerebbe sull’out sinistro di difesa.

Rugani 40% – Benatia 40% – Chiellini 10%
Tra i migliori in campo della partita contro il Valencia, Chiellini potrebbe nuovamente scontare le fatiche europee in campionato. Questa volta a prendere il suo posto potrebbe essere Rugani, già in campo per una manciata di minuti in Spagna. L’alternativa principale rimane Benatia, forse più vicino a Giorgio per caratteristiche e che viene da una buona prova contro il Sassuolo.

Pjanic 70% – Bentancur 30%
Il mattatore della sfida di Valencia, già a riposo contro il Sassuolo, pare decisamente avvantaggiato per giocare dal primo minuto anche la sfida del Matusa. Rodrigo Bentancur rimane un’ottima alternativa che proverà a convincere Allegri ad anticipare a domenica il suo debutto in campionato.

Bernardeschi 40% – Mandzukic 40% – Sandro 10%
Con Dybala e Ronaldo praticamente certi di un posto da titolare, ci sarà spazio solo per uno tra Bernardeschi, Mandzukic e Cuadrado nel tridente di Allegri. Rivedere il tridente in campo contro il Sassuolo è l’opzione tatticamente più logica, ma Mandzukic sta giocando titolare da agosto e contro il Valencia ha mostrato qualche piccolo segno di stanchezza. Bernardeschi, invece, è stato tra i migliori in campo in Spagna ed è il maggiore indiziato per giocare dal primo minuto. Ultima soluzione è Cuadrado, con l’inserimento di Sandro con Cancelo in difesa, ma le poche alternative sulle fasce basse lo fanno partitre indietro nel ballottaggio. Se giocasse, come sembra, l’italiano, è probabile che la Juve si disponga con un 4-4-2 camaleontico (una sorta di 4-3-2-1 mascherato), per avvicinare Dybala alla sua comfort-zone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy