Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 6a: torna Milik! Debutto per Kean?

Tutti i possibili ballottaggi della sesta giornata delle 20 squadre di Serie A.

di Damiano Fagotti, @damiano_fagotti

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Buona lettura e buon Fantacalcio!


INTER-FIORENTINA

De Vrij 40% – Skriniar 40% – Miranda 20%
Miranda insidia la coppia titolare De Vrij-Skriniar. Favorito l’olandese che ha già riposato alla scorsa.

D’Ambrosio 70% – Skriniar 20% – Dalbert 10%
D’Ambrosio è acciaccato, dopo i 90 minuti di Genova potrebbe rifiatare. Vrsaljko è ancora fermo ai box e le soluzioni a disposizione sono Skriniar (come visto contro il Tottenham) o dirottare uno tra Asamoah e Dalbert a destra.

Vecino 65% – Gagliardini 35%
Spalletti preferisce l’uruguaiano, ma il ballottaggio resta vivo per le sue condizioni (gli strascichi della pubalgia continuano ad infastidirlo, ndr) e per i 180 minuti giocati in una settimana.

Candreva 35% – Perisic 35% Politano 20% – Keita Baldè 10% per due posti
Candreva in questo momento è il più brillante fisicamente tra gli esterni d’attacco; anche se è uscito dal Marassi con un ginocchio dolorante, è in vantaggio per partire titolare. Perisic sembra ancora lontano dalla migliore condizione ma dovrebbe riprendere il suo posto sulla sinistra dopo la panchina contro la Sampdoria. Ad insidiarli troviamo Politano, parso stanco nel match di sabato, e Keita, anche lui ancora in fase di crescita.

Gerson 70% – Fernandes 30%
Pioli ha detto che potrebbe fare qualche cambio, e Gerson potrebbe essere il primo indiziato.

Pjaca 60% – Mirallas 20%- Eysseric 20%
Mirallas doveva già giocare titolare contro la Spal, ha buone possibilità di farlo in questa. Se Pioli volesse giocare con un tridente meno offensivo, allora salirebbero invece le quotazioni del francese.


UDINESE-LAZIO

Machis 51% – Pussetto 49%
Nelle ultime due giornate l’argentino sembra aver colmato il gap che aveva nei confronti del compagno di reparto. Entrambi partono quasi alla pari, ma visto il turno infrasettimanale e il minor minutaggio recente vediamo Machis leggermente avanti per questa giornata.

Fofana 50% – Mandragora 25% – Behrami 25% per due posti
Come riportato nel nostro live, Velazquez ha confermato il turnover a centrocampo e la presenza di Barak. Rimangono due posti per gli altri tre “titolari”.

Luiz Felipe 51% – Acerbi 49%
Appena recuperato, Felipe si candida per una maglia da titolare in luogo di un Acerbi stanco dai recenti impegni.

Lulic 55% – Durmisi 45%
Possibile turnazione sulla fascia sinistra con il nuovo acquisto Durmisi che reclama spazio.

Marusic 35% – Patric 35% – Basta 30%
Patric e Basta, che hanno ben figurato rispettivamente da subentrante e in Europa, insidiano Marusic che potrebbe avere un turno di riposo.

Milinkovic-Savic 50% – Badelj 30% – Correa 20%
In conferenza stampa Inzaghi ha anticipato la possibilità di riposo per il gigante serbo, Badelj e Correa scaldano i motori.


ATALANTA-TORINO

Berisha 75% – Gollini 25%
Nell’infrasettimanale dovrebbe toccare all’albanese.

Masiello 35% – Toloi 35% – Palomino 30% per due posti
Mancini in rampa di lancio, per gli altri due posti in difesa ballottaggio a tre tra i titolari di base. Indiziato numero uno alla panchina è Palomino, ma non ci sorprenderemmo nel vedere Mancini e Palomino in campo, con uno dei due centrali di fascia a fare posto.

De Roon 60% -Valzania 40%
Salgono le quotazioni per il giovane Valzania, anche se è difficile per il mister rinunciare a De Roon.

Adnan 70% – Gosens 30%
Il tedesco è in riserva di ossigeno, l’iraqueno avrà una chance per mettersi in mostra.

Hateboer 70% – Castange 30%
Logico avvicendamento da turnover sulla fascia destra.

Rigoni 70% – Pasalic 30%
Dovrebbe toccare all’argentino scendere in campo dal primo minuto, almeno fin quando Ilicic non avrà sufficienti minuti nelle gambe.

Zapata 65% – Barrow 35%
Altro passo in avanti per il colombiano contro il Milan, è lui l’indiziato a partire dal primo minuto.

Bremer 51% – Moretti 49%
Bremer leggermente avanti nel ballottaggio. Moretti tre partite in una settimana difficilmente le regge, ragion per cui in caso di esordio del brasiliano Izzo traslocherebbe a sinistra.

Aina 70% – De Silvestri 30%
Aina nettamente favorito su De Silvestri. L’Italiano verrà, presumibilmente, risparmiato in vista della trasferta di Verona, col nigeriano che potrebbe anche disputare tutti i 90′.

Baselli 55% – Edera 45%
Ultime prestazioni davvero incolore per Baselli, che per questo turno rischia il posto in favore del più fresco Edera. L’ipotesi staffetta a gara in corso, in ogni caso, non è da scartare.


CAGLIARI-SAMPDORIA

Romagna 80% – Pisacane 20%
Romagna dopo aver giocato tutte le partite, contro il Parma è sembrato un po’ disattento, disattenzioni forse dovute ad un leggero debito di ossigeno. C’è quindi una minima possibilità che venga sostituito da Pisacane.

Srna 80% – Faragò 20%
Ballottaggio dovuto esclusivamente alla forma fisica di Srna, che potrebbe risentire di una partita così ravvicinata. Nel caso in cui il croato stia bene, partirà sicuramente titolare.

Cigarini 51% – Bradaric 49%
Contro il Parma il mediano croato è uscito esausto, notevolmente a corto di fiato, mentre Cigarini è subito entrato in partita, voglioso di fare bene. Visto il turno infrasettimanale potrebbe essere data una possibilità dal primo minuto per il regista italiano.

Pavoletti 50% – Cerri 50%
Lunedì Pavoletti si è allenato parzialmente con la squadra e dagli esami strumentali non sono state evidenziate lesioni muscolari. Questo fa ben sperare per la partita di mercoledì. Il ballottaggio è però serratissimo, bisognerà vedere se i medici daranno l’ok per farlo giocare. Il giocatore è fondamentale per il Cagliari, quindi sarà fatto di tutto per metterlo in campo.

Andersen 40% – Colley 35% – Tonelli 25%
I tre si giocheranno i due posti al centro della difesa. Dopo le due gare consecutive contro Inter e Fiorentina, probabile inserimento dal primo di Colley che potrebbe far rifiatare Tonelli

Barreto 60% – Linetty 30% – Jankto 10%
Subentrato contro l’Inter, difficilmente Giampaolo rinuncerà una seconda volta a Barreto dall’inizio. Possibile staffetta con Jankto-Linetty a gara in corso.


GENOA-CHIEVO

Lazovic 35% – Pereira 35% – Lakicevic 30%
Giocando in casa dovrebbe toccare a Lazovic, che alla fine sembra essere quello ritenuto più affidabile, anche se non è da trascurare l’ipotesi Pereira. Molto indietro nelle gerarchie appare Lakicevic, che dopo aver disputato un discreto pre-campionato sembra essere sparito dai radar.

Mazzitelli 35% – Rolon 35% – Kouamè 30%
Probabile che Ballardini opti per uno schieramento più accorto rispetto al 3-4-2-1 delle ultime giornate, sacrificando un attaccante per un centrocampista di sostanza.

Hetemaj 50% – Rigoni 30% – Obi 20%
Ballottaggio a tre nel centrocampo clivense. Hetemaj, partito dalla panchina contro l’Udinese, è il favorito. Considerando che il finlandese preferisce giocare a sinistra, il favorito a destra sembra essere Rigoni.

Birsa 60% – Meggiorini 40%
Birsa non ha brillato contro l’Udinese, per questo D’Anna starebbe pensando di rispolverare Meggiorini. Dal nostro punto di vista, Walter rimane favorito, ma vi avvisiamo di questo ballottaggio. Nonostante tutto, Birsa dovrebbe comunque prendere voto.


JUVENTUS-BOLOGNA

Cuadrado 55% – Barzagli 45%
Ballottaggio sulla fascia destra, dove Barzagli insidia il colombiano.

Benatia 55% – Barzagli 45%
Andrea ha recuperato dall’infortunio ed un suo impiego dal primo minuto non è così improbabile. Il ballottaggio con Benatia è comunque serratissimo.

Bentancur 40% – Can 30% – Pjanic 30%
Bagarre in mezzo al campo, dove sono in 3 per 2 posti. Per Emre Can quella con il Bologna sarebbe di fatto la quarta partita consecutiva, che con il Napoli diventerebbero probabilmente 5. Per questo il rischio turnover per lui esiste, così come per Pjanic che potrebbe tirare il fiato per essere al top sabato prossimo. In tutto questo scalpita Bentancur, che potrebbe avere la seconda chance consecutiva dal primo minuto.

Bernardeschi 70% – Kean 30%
Un po’ a sorpresa è uscito il nome di Moise Kean nelle ultime ore, tuttavia secondo noi Bernardeschi è comunque in vantaggio sul giovanissimo talento italiano. Con Kean in campo, è molto probabile che si giochi con un 4-3-3.

Gonzalez 60% – Calabresi 40%
Inaspettatamente il giovane romano si è guadagnato il posto da titolare proprio contro la sua ex squadra, noi pensavamo si sarebbe visto un po’ più avanti, ma ha subito tirato fuori una grande prestazione ed entra così di diritto in ballottaggio con Gonzalez per il posto sul centro-destra.

Mattiello 70% – Mbaye 30%
Solito ballottaggio sulla destra. Prima o poi Mattiello dovrà riposare e Mbaye sarà pronto a mettersi in mostra.

Dijks 85% – Krejici 15%
Dijks si è seduto in panchina nell’ultima partita. Con Inzaghi a dirigere l’orchestra abituatevi a queste sorprese in formazione, l’olandese finora ha fatto bene, per noi verrà riproposto sull’out di sinistra.

Santander 55% – Destro 45%
Santander sarebbe il favorito per il ruolo da prima punta, dopo essere stato tra i migliori in campo con la Roma e aver siglato la seconda rete, ma l’unica incognita è la tenuta fisica. Inzaghi ha evidenziato in conferenza che El Ropero non è al massimo, Destro ha giocato poco fino ad oggi e potrebbe concedergli una pausa.


NAPOLI-PARMA

Ospina 60% – Karnezis 40%
Ospina sembra essersi impadronito della porta azzurra in attesa del rientro di Meret, ma in questa giornata non è escluso che il mister possa dargli un turno di riposo e schierare Karnezis.

Malcuit 65% – Hysaj 35%
Ora o mai più. Alla vigilia della doppia sfida con Juventus e Liverpool, questa è l’unica partita possibile per provare il francese, l’unico giocatore non infortunato non ancora schierato da Ancelotti in questa stagione. Permangono dei dubbi perché non sappiamo della sua condizione fisica e delle sue capacità, per questo Hysaj potrebbe essere ancora chiamato agli straordinari.

Maksimovic 60% – Albiol 40%
Albiol viene da due partite impegnative di fila e ce ne saranno altre due ancora peggiori all’orizzonte. Dato che lo spagnolo è da gestire, viene naturale pensare che in questa giornata possa esserci spazio per Maksimovic, a cui Ancelotti sta dando parecchio credito.

Callejon 45% – Verdi 30% – Rog 25%
Josè è ridiventato insostituibile, è l’unico giocatore che sa fare perfettamente il ruolo di esterno di un centrocampo a 4, però alla fine della partita col Torino era veramente stremato. Logica vorrebbe un turno di riposo, ma Ancelotti vorrà privarsene? Al suo posto le alternative sono Verdi, per un’interpretazione più offensiva del ruolo, o Rog per una più difensiva.

Diawara 50% – Allan 30% – Rog 20%
A Belgrado ha giocato Allan ed è parso stanco, a Torino ha giocato per 60 minuti Rog e ha ben figurato. In attesa della doppia sfida con Juve e Liverpool, l’ideale sarebbe mantenere il brasiliano più fresco possibile e potrebbe vedersi l’esordio di Diawara col nuovo modulo. In alternativa c’è ancora Rog come a Torino, anche se potrebbe trovare spazio pure sulla fascia.

Zielinski 60% – Verdi 40%
Sulla sinistra ballottaggio tra il polacco e l’italiano, perché sono i due giocatori che maggiormente sanno interpretare il ruolo di falso trequartista. Tutto sta nella volontà o meno di preservare il polacco per le partite successive, più impegnative difensivamente.

Mertens 60% – Insigne 40%
Assodato che Milik dopo i 90 minuti in panchina troverà spazio, il dubbio è su chi lo accompagnerà in attacco. Come forma e momento non c’è discussione, Insigne sembra un redivivo Di Natale e nell’area di rigore sembra essersi trasformato in un cecchino infallibile; Mertens è più indietro di condizione, ma mettere minuti nelle gambe sarebbe fondamentale. La sensazione è che Insigne giocherà sicuramente contro Juventus e Liverpool, quindi farlo riposare per almeno un’oretta contro il Parma può essere fondamentale.

Iacoponi 60% – Gazzola 40%
Anche volendo ragionare in ottica turnover difficilmente verrà schierato dal primo Gazzola.

Gagliolo 80% – Serrialta 20%
Difficile che mister D’Aversa faccia a meno di uno dei due baluardi difensivi che fin qui stanno tenendo a galla la squadra con prestazioni importanti, ma una piccola chance per far rifiatare Gagliolo in favore del giovane Sierralta c’è.

Gobbi 55% – Dimarco 45%
Probabile giochi il più difensivo Gobbi che ha riposato contro il Cagliari, piuttosto che Dimarco che ha comunque ben figurato alla prima da titolare.

Deiola 60% – Rigoni L. 40%
Rigoni sembra tornato quello che conosciamo, ma D’Aversa potrebbe risparmiarlo e dare campo a Deiola.

Di Gaudio 60% – Ciciretti 30% – Siligardi 10%
Ballottaggio a favore dell’ex Carpi. Molto probabilmente D’Aversa concederà una ventina di minuti all’ex Ciciretti, ma difficile un suo utilizzo già dal primo minuto.


ROMA-FROSINONE

Santon 40% – Florenzi 40% – Karsdorp 20%
Ballottaggio dettato dal turnover. Le prossime partite sono contro Lazio e Viktoria Plzen in Champions, due gare molto più importanti sulla carta di questa. Ed è per questo che nonostante la Roma sia in crisi, Di Francesco potrebbe pensare a far riposare Florenzi. Santon è il primo indiziato a giocare a destra, mentre Karsdorp, fatto fuori per motivi disciplinari, pare ad oggi molto indietro. Il mister vuole giocatori pronti a battagliare e non sembra che sia coerente affidare la fascia a giocatori con problemi disciplinari.

Fazio 30% – Juan Jesus 30% – Manolas 25% – Marcano 15%
Manolas sembra il più affidabile dietro, ma non è esclusa la possibilità che possa riposare in vista delle partite di fuoco contro Lazio e Plzen. Fazio dovrebbe giocare, accanto a lui giocherebbe Juan Jesus. Marcano molto indietro dopo aver giocato contro il Bologna.

Zaniolo 45% – De Rossi 35% – Pellegrini 20%
Cristante e Pellegrini dopo la bruttissima prestazione di domenica sembrano esclusi a prescindere, forse rimane solo Pellegrini in fondo al ballottaggio. Il vero dubbio riguarda De Rossi-Zaniolo. Ad oggi sembra avanti il ragazzo, in quanto De Rossi non pare fisicamente in grado di giocare 4 partite di fila.

Schick 60% – Dzeko 40%
Dzeko è apparso spento e senza energie. Probabile che sia la volta di Schick.

Brighenti 51% – Goldaniga 49%
L’ottima prestazione contro la Juve, anche se con qualche sbavatura, riporta sicuramente, e giustamente, Goldaniga in alto. La vicinanza degli impegni però, lascia qualche dubbio, anche se il suo utilizzo è avvenuto in partite difficili come Atalanta e Juve. Ballottaggio quindi molto serrato.

Krajnc 60% – Capuano 40%
Discorso simile al precedente, anche se Capuano continua a non convincere del tutto. In conferenza stampa il mister ha parlato di una forte contusione per Capuano e che non sanno ancora se sarà disponibile o meno. Sarà da valutare.

Chibsah 60% – Cassata 40%
Si paventa all’orizzonte un turno di riposo anche per il mastino di centrocampo. Sinceramente vediamo difficile che Longo si voglia privare del suo dinamismo, ma è anche vero che non si è mai fermato da inizio stagione e la contemporanea assenza di Maiello, potrebbe portare alla scelta di un centrocampo molto contenitivo.

Crisetig 50% – Soddimo 30% – Cassata 20%
Vista la vicinanza dei due impegni, ci sarebbe Crisetig in pole, che non ha fatto una grande prestazione contro la Juventus; più indietro il jolly Soddimo e, in ultima analisi, Cassata se si volesse dare maggiore copertura.

Molinaro 60% – Beghetto 40%
L’età avanza anche per lui e nonostante la partita sia tosta, è anche vero che non sono queste le partite a cui il Frosinone deve puntare a fare punti e lo si potrebbe preservare per le prossime, dove sì che si punterà a far punti.

Ciano 70% – Campbell 30%
L’italiano dovrebbe partire titolare, ma occhio alle sorprese perché Longo ci ha abituati a stravolgimenti repentini. La Roma giocherà per vincere, e potrebbe lasciare praterie che Campbell potrebbe sfruttare.


SPAL-SASSUOLO

Vicari 60% – Simic 40%
Ultimamente il perno centrale di questa Spal sembra in sofferenza: fra acciacchi, febbriciattole e cambi vari a metà del secondo tempo, non è da escludere un suo possibile avvicendamento con Simic che ha comunque avuto un ottimo impatto sulla partita a Firenze, impedendo ai gigliati di rendere il risultato ancora più clamoroso.

Felipe 55% – Djourou 45%
L’indiziato numero uno in difesa a dover rifiatare è lui: ha una certa età e fino a oggi non si è mai risparmiato. In ballottaggio con lui c’è l’esperto difensore svizzero, perché ad oggi è l’unico che ha sostituito l’italo-brasiliano (nel match contro il Torino).

Missiroli 70% – Valoti 30%
La sfida di Firenze è da dimenticare anche per lui, ma crediamo che possa essere confermato contro il Sassuolo. Attenzione però, anche se Semplici non è solito fare turnover, non è da escludere a priori la possibilità di vedere Valoti dal primo minuto.

Valdifiori 51% – Schiattarella49%
L’unico cambio che reputiamo più probabile nella partita di giovedì è proprio questo. Schiattarella ha giocato tutti e 90 i minuti a Firenze, cosa che non accadeva da un po’, mentre Mirko non entra da due match consecutivi. Che sia arrivato il suo momento? Noi ci crediamo.

Fares 51% – Costa 49%
Nonostante la scorsa pessima prestazione, Fares potrebbe essere preferito a un Costa scalpitante.

Petagna 70% – Paloschi 30%
Siamo convinti che l’ex atalantino sarà ancora una volta titolare, ma il turno infrasettimanale c’impone il dovere di non dare nulla per scontato. Più plausibile che Paloschi entri a partita in corso come a Firenze, ma se puntate su Petagna è meglio coprirvi.

Marlon 55% – Lemos 45%
Per questioni di natura tattica, potremmo rivedere la difesa a 3, e a destra potrebbe essere più adatto Lemos, facendo così rifiatare l’ex Barcellona in vista del match di domenica contro il Milan.

Lirola 55% – Adjapong 45%
Lo spagnolo è senza dubbio uno dei più positivi in questo inizio di campionato del Sassuolo. Tuttavia ci sono alcune gare ravvicinate, e quella di domenica sarà importante. Contro l’Empoli ha speso tanto e, sebbene parta avanti nel ballottaggio, non escludiamo di vederlo in panchina a favore di Adjapong, che ancora deve esordire, in ottica turnover.

Bourabia 35% – Sensi 25% – Duncan 25% – Djuricic 15% per due posti
Almeno uno tra Bourabia e Duncan giocherà, col franco-marocchino avvantaggiato su Duncan, migliore a centrocampo in questo momento, ma al tempo stesso unico del reparto a non aver mai riposato. L’altro posto da mezzala se lo giocheranno Sensi e Djuricic, nel tentativo di mettere un uomo di qualità in mezzo al campo, pronto ad agire in maniera offensiva, accentrandosi o allargandosi all’occorrenza. Attenzione: mentre riteniamo molto improbabile che Djuricic e Sensi possano giocare assieme, non è da escludere la coppia Bourabia-Duncan mezzali, dato che è già stata vista, soprattutto se a sinistra dovessimo vedere un giocatore più offensivo come Di Francesco o Boga.

Magnanelli 60% – Locatelli 40%
La prima partita di campionato aveva giocato il capitano, strappando un’ottima prestazione contro l’Inter, dopodiché ha giocato sempre Locatelli. Giovedì potremmo rivedere in campo Magnanelli in ottica turnover.

Rogerio 40% – Di Francesco 35% – Boga 25%
Discorso simile a quello fatto per Lirola, Rogerio ha speso tanto contro l’Empoli, brillando meno dello spagnolo. Anche in questo caso, in ottica Milan non è da escludere che possa rifiatare. Potremmo rivedere Di Francesco esterno dal primo minuto come accaduto a Cagliari, con una possibile staffetta tra i due a gara in corso. Meno probabile, ma comunque ipotizzabile, l’utilizzo di Boga come esterno, anche se sarebbe un’opzione più rischiosa da punto di vista della copertura sulla fascia di Lazzari.

Babacar 60% – Boateng 40%
Ultimo di questa infinita serie di ballottaggi è quello riguardante la punta. Boateng sta giocando molto bene ed è disponibile; tuttavia è un giocatore da dosare fisicamente, e contro il Milan c’è bisogno che sia fresco. Inoltre, contro l’Empoli è uscito un po’ acciaccato e può darsi che De Zerbi preferisca tutelarlo in vista di domenica. Dal canto suo, Babacar non sta demeritando e può essere arrivato il momento di rivederlo dall’inizio.


EMPOLI-MILAN

Maietta 35% – Silvestre 35% – Rasmussen 30%
Non è da escludere che uno dei due “vecchietti” riposi visto il calendario fitto. Pronto il danese Rasmussen che con la Lazio non aveva demeritato nonostante l’intervento goffo sul gol di Parolo.

Traore’ 40% – Ucan 30% – Brighi 20% – Rasmussen 10%
Ballottaggio tutto da spiegare per la sostituzione di Zajc. La soluzione più probabile sarebbe l’inserimento di Traorè, con uno tra lui e Krunic (meno probabile) a fare il trequartista e l’altro l’interno destro. Prima alternativa il turco Ucan sulla trequarti con centrocampo Bennacer-Capezzi-Krunic confermato. Altra possibilità sarebbe il ritorno del redivivo immortale Brighi sulla mediana, con Krunic più avanzato. Remota la possibilità di vedere Rasmussen in regia, con Capezzi interno e Krunic sulla treuqarti.

La Gumina 65% – Mraz 35%
Anche in attacco potrebbe esserci un po’ di turnover con lo slovacco Mraz che scalpita dietro al deludente La Gumina.

Abate 60% – Calabria 40%
Calabria non riesce a dare continuità nelle sue prestazioni all’interno dei match. Anche domenica contro l’Atalanta ha alternato cose positive (in fase di spinta) ma anche negative (fase difensiva) e per questo è stato sostituito da Abate che potrebbe dargli un turno di riposo nella trasferta toscana.

Musacchio 40% – Caldara 30% Zapata 30%
Un ballottaggio a tre al fianco di Romagnoli, con Musacchio leggermente avanti nel ballottaggio. L’argentino è reduce da una brutta prestazione contro la Dea, Caldara il suo sostituto è in dubbio (non convocato per mal di schiena). Se quest’ultimo non dovesse recuperare, ecco che potrebbe salire alla ribalta C. Zapata. Purtroppo per noi fantallenatori il nodo si scioglierà nella giornata di mercoledì alla vigilia della trasferta di Empoli.

Rodriguez R. 70% – Laxalt 30%
Partiamo col dire che è più un ballottaggio per le partite ravvicinate che per demeriti dello svizzero. Rodriguez è cresciuto molto nelle ultime uscite e ad oggi è una delle note liete della rosa rossonera. Più probabile che Laxalt entri in campo a partita in corso.

Calhanoglu 60% – Castillejo 40%
Il turco è nettamente in vantaggio su Castillejo. Quest’ultimo avrebbe avuto più possibilità di giocare se fosse entrato col piglio giusto nella gara contro l’Atalanta. Lo spagnolo nei pochi minuti giocati è stato irritante. Calhanoglu non è ancora in forma, ma ha bisogno di giocare per trovare la condizione. Contro l’Atalanta è andato vicino al gol, ma ha anche giocato a sprazzi e al di sotto delle sue qualità. Detto questo, pensiamo che Gattuso riproponga il turco ancora dall’inizio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy