Fantacalcio, Cagliari: Maran, come lo progetti questo centrocampo? L’appetibilità di Rog

L’acquisto del centrocampista croato lascia spazio a varie interpretazioni tattiche, molto dipenderà dai prossimi colpi del mercato rossoblù.

di William D'Alessandro

Marko Rog è un nuovo calciatore del Cagliari. L’acquisto del centrocampista croato lascia spazio a varie interpretazioni tattiche, molto dipenderà dai prossimi colpi del mercato rossoblù.

Mano di poker. Hai due nove, un sette e un otto dello stesso colore di uno dei due nove, e un jolly. Colpo di fortuna, senza dubbio. Ma anche una grossa responsabilità. Un errore di valutazione potrebbe farti “mangiare il fegato” a vita, e quindi senti la responsabilità di non dover vanificare questa mano così interessante. Più o meno questo è probabilmente lo stato d’animo di mister Maran, che vede aggiungersi, in un centrocampo già folto di giocatori interscambiabili, anche il talento e la qualità di Marko Rog, appena acquistato dal Napoli e pronto a riscattare l’ultimo anno non di certo strabiliante diviso fra i partenopei ed il Siviglia.

Quasi 18 milioni la cifra spesa dal Cagliari per assicurarsi le prestazioni del croato (ovviamente la cifra, come per Barella, verrà suddivisa fra prestito oneroso e obbligo di riscatto), il che lascia presagire, almeno negli intenti, l’intenzione della società rossoblù di puntare su di lui per un salto di categoria che, nell’ anno del Centenario e dei cinquant’anni dalla conquista dell’ultimo scudetto, sarebbe più che gradito alla piazza.

Giocatore multi-uso, nel corso della sua carriera croata il nativo di Varaždin ha interpretato soprattutto il ruolo di trequartista ( non disdegnando neppure mansioni di esterno). L’arrivo in Europa ha invece arretrato notevolmente il suo raggio d’azione , facendolo diventare un regista moderno in grado di garantire ottima visione di gioco, corsa e dribbling.

Come penserà di utilizzarlo Maran? Potremmo individuare 3 soluzioni:

OPZIONE 1: TREQUARTISTA. Raffreddandosi la pista Defrel (e con l’arrivo di Nandez, ma ne parleremo a breve, sarebbe quasi impossibile impegnare altre cifre così importanti nel mercato), Joao Pedro potrebbe nuovamente giocare a ridosso di Pavoletti, “liberando” quella zona del campo al duello Rog – Birsa (col croato in vantaggio)

OPZIONE 2: MEZZALA. Nei tre di centrocampo, non dimentichiamo, ci sono anche Castro e Cigarini. Simili per attitudine, dotati tutti di una non gran fisicità, non inserire un elemento più di interdizione potrebbe causare un forte sbilanciamento. Ecco che in questo caso il 4-3-1-2 classico di Maran potrebbe tramutarsi, come successo anche in varie occasioni lo scorso anno, in un 4-3-2-1 con due trequartisti (Rog – Joao Pedro – Birsa a contendersi due maglie), un vertice basso (Cigarini e Nandez? Cigarini e Bradaric che però tratta col Paok?), e due mezzali l’una più di interdizione (Ionita, il “misterioso” Oliva), l’altra più di estro (Castro, Faragò).

OPZIONE 3: REGISTA. Va via Bradaric, Maran dispone di lui e di Cigarini in quel ruolo. In questo caso Rog potrebbe essere il vertice basso del centrocampo a discapito proprio del numero 8 rossoblù, con Castro mezzala e Ionita (o magari Nandez) alla caccia di caviglie avversarie e di varchi per gli inserimenti.

Un quadro di certo più chiaro sarà possibile soprattutto quando la società rossoblù definirà le ultime mosse di mercato che, se da una parte vedono aperte trattative in entrata (Defrel e Pellegrini), dall’altra anche varie in uscita (Romagna, Han, Bradaric).

FANTACALCIO. Di certo si può però affermare che, in ottica Fantacalcio, l’acquisto di Rog non può definirsi un azzardo o una scommessa. Garanzia di titolarità (Maran non è di certo famoso per il turnover), può regalare numerosi bonus in vista della sua posizione, probabilmente, più avanzata rispetto a quella vista a Napoli. Di certo non sfigurerebbe come vostra terza o quarta scelta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy