Fantacalcio Attaccanti: i migliori 6^ slot per leghe numerose

Gli ultimi slot sono scelte che possono condizionare intere stagioni, specie in un reparto “povero” come l’attacco. Andiamo a vedere quali sono le migliori scelte da fare.

di Marco Grano

Quando si chiude il reparto, in difesa e a centrocampo, si scelgono scommesse sfiziose, giovani interessanti e dalle belle speranze. In attacco, nelle leghe numerose, questo non è possibile. Il sesto slot è riservato al “meno peggio“, a nomi che non ci sogneremo mai di schierare durante la stagione. Ma per non buttare i pochi crediti che ci restano e, soprattutto, un prezioso slot nel reparto più importante della rosa, ecco per voi qualche fantaconsiglio su chi scegliere e perchè.

I BOMBER DI SCORTA: LAPADULA

La più classica delle strategie è acquistare il vice-bomber. Come per i secondi portieri, i bomber di scorta sono i sostituiti naturali dell’attaccante titolare e vengono presi sia per eventuali turn-over sia per “coprirsi” in caso di infortuni. Nel Milan, Montella ha (ri)trovato un bomber di razza come Carlos Bacca. La tripletta con cui ha aperto la stagione a San Siro ha scacciato ogni dubbio e il numero 70 rossonero sarà pagato caro. Per completare il reparto, chi ha investito un gruzzoletto su di lui, può puntare su Gianluca Lapadula. L’unico inconveniente è il prezzo. Molti non dimenticheranno i suoi numeri dell’ultima stagione in B, di questa lista è senz’altro il 6^ slot più caro.

I BOMBER DI SCORTA: PINILLA

Discorso analogo, ma più economico, nell’Atalanta. L’arrivo di Paloschi ha chiarito ogni dubbio su chi sarà l’attaccante titolare della Dea per questa stagione. In panchina, pronto a sostituirlo, troviamo uno dei principi dei sesti slot: Mauricio Pinilla. Il cileno sembra in partenza ma qual ora dovesse rimanere a Bergamo non ci saranno dubbi su chi sarà il vice-Paloschi. Se invece arrivasse un’offerta last minute ecco il vice del vice: Andrea Petagna. Il bomber ex-Ascoli è ben visto da Gasperini che sembra intenzionato a valorizzarlo.

TRE NOMI A TORINO: MAXI LOPEZ, BOYE, MARTINEZ

Come per Milan ed Atalanta, anche al Torino troviamo un vice-bomber. Il sostituto di Andrea Belotti sarà Maxi Lopez. Visto il prezzo del gallo, salito alle stelle dopo 4 gol in 2 partite, meglio abbinarci la più economica gallina. Sulle fasce due alternative ai titolari Ljajic e Falque: Martinez e Boyè. Il primo è già da qualche anno che riempie gli ultimi slot di mezza Italia. Il secondo, argentino classe ’96, ha tutto per essere considerato una sfiziosa scommessa, compreso il gradimento di mister Mihajlovic. Qui non servono i titolari, anche perché nel listone della Gazzetta dello Sport Ljajic e Iago sono centrocampisti. L’accortezza è avere un reparto ben coperto perché le due ali di scorta non hanno il posto assicurato e il loro sarà un contributo più da gara in corso.

BAGARRE AL GENOA: MEGLIO PANDEV O SIMEONE?

Il Genoa non si è mosso molto sul mercato. Sin dai primi giorni del ritiro Juric ha dichiarato di voler puntare sui giocatori già presenti in rosa. Pandev sembra dunque essere nuovamente la prima alternativa a Pavoletti. In realtà le caratteristiche del macedone, la sua età (33), e lo zero nella casella dei gol segnati nella passata stagione, ci spinge a consigliarvi al suo posto uno dei pochi volti nuovi: Giovanni Simeone. L’argentino, figlio del Cholo, è stato accolto a Genova con entusiasmo dai tifosi e apprezzamento dal mister. Profilo completamente opposto al primo, l’età, le caratteristiche fisico/tecniche e i numeri sono dalla sua parte. La scommessa potrebbe essere fatta anche senza Pavogol, ma pure qui copritevi bene.

L’ULTIMA SCOMMESSA DELLA JUVENTUS: PJACA

FC Juventus v Espanyol: Pre-Season FriendlyDall’ennesima rivoluzione del mercato della Juventus è arrivato un giovane dal futuro assicurato: Marko Pjaca. Il croato si è messo in mostra nell’ultimo europeo mostrando un talento cristallino. Allegri è un maestro nel lanciare giovani, la partenza di Zaza e l’attenzione verso la Champions League potrebbero regalargli molto minutaggio. Non è un bomber di razza, e il suo impiego potrebbe essere più a centrocampo, ma come 6^ slot resta uno dei nomi più appetibili.

LAVORARE NELL’OMBRA: FARIAS E MELCHIORRI

Ha iniziato bene il Cagliari di Rastelli. Sia Sau che Borriello hanno segnato nei primi due turni di serie A mettendosi in mostra e, di conseguenza, aumentando i loro prezzi in sede d’asta. Ma nel Cagliari troviamo altri due profili interessanti: Farias e Melchiorri. Entrambi hanno contribuito alla salita in serie A dei rossoblù e in queste due prime giornate non sono stati convocati per infortunio. La loro assenza nei due tabellini potrebbe averli “nascosti” ai più ed è qui che bisogna approfittarne. Rastelli ama cambiare i giocatori offensivi in base allo stato di forma ed agli avversari, nessuno è titolare inamovibile dunque. Tra i due, però, Farias sembra quello che possa offrire più garanzie, sopratutto a livello fisico. Melchiorri infatti, seppur abbia dimostrato di essere un ottimo prospetto, viene da un brutto infortunio al crociato che gli ha fatto saltare la parte finale dello scorso campionato e la preparazione atletica di quest’anno.

EVERGREEN: FRANCESCO TOTTI

Chiudiamo questa lista di fantaconsigli con una leggenda della serie A. La stagione 2016/2017 sembra essere quella della sua definitiva chiusura con il calcio giocato (ma non si sa mai). Descrivere Francesco Totti in poche righe non è possibile, e neanche serve. Il nostro consiglio è quello di non pretendere nulla. Inseritelo in un reparto pieno di titolari ed aspettate, pazienti, l’occasione giusta. L’anno scorso ha dimostrato di essere ancora determinante per la Roma e per chi ha deciso di puntarci come l’ultimo nome della fantarosa. Quest’anno potrebbe essere lo stesso, oppure no. Di certo per i più romantici è un nome da segnarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy