Fantacalcio, 5 difensori per la 20a giornata: finalmente il vero De Ligt?

Fantacalcio, 5 difensori per la 20a giornata: finalmente il vero De Ligt?

Queste le nostre scelte nel reparto difensivo al Fantacalcio

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Inizia il girone di andata in Serie A: si parte sabato alle 15 con Lazio – Sampdoria, con la 20a giornata che si chiuderà lunedì sera con la sfida tra Atalanta e Spal. Ecco i 5 nomi per la difesa da schierare in questo turno di Fantacalcio!

FANTACALCIO, 5 DIFENSORI PER LA 20a GIORNATA

Timothy Castagne (Atalanta – Spal)

Fare come il compagno dell’altra fascia Gosens non sarà facile, ma di certo da Castagne considerato il modulo di Gasperini ci si aspetterebbe qualcosina di più in zona bonus pesante. Solo una rete segnata finora, anche per l’alternanza con Hateboer che però stavolta è squalificato. Via libera per il belga, da schierare assolutamente in questo turno di campionato.


Andrea Cistana (Brescia – Cagliari)

Sarà servita questa giornata di squalifica a Cistana per rinferscarsi le idee dopo lo sciocco fallo da rosso che ha messo nei guai i suoi contro la Lazio. La sfida non è delle più semplici per il Brescia di Corini, che ha sul groppone i 5 gol presi a Genova, anche se il Cagliari ultimamente è abbastanza in calo dopo un ottimo girone d’andata. Magari sui corner il difensore delle Rondinelle potrebbe trovare l’incornata da +3!


Alessandro Bastoni (Lecce – Inter)

A parte il fallo che ha rischiato di far perdere la partita ai suoi, Bastoni nella gara con l’Atalanta ha confermato le sue doti che gli hanno permesso di scalare le gerarchie di Antonio Conte. Ed è per questo che il giovane difensore potrebbe giocare di nuovo anche contro il Lecce, gara sicuramente più abbordabile dal punto di vista difensivo.


Luiz Felipe (Lazio – Sampdoria)

Si è conquistato la maglia da titolare inanellando ottime prestazioni. Luiz Felipe è ormai il padrone del centrodestra della difesa a 3 della Lazio di Inzaghi, che ha trovato la giusta alchimia in difesa. Infatti sono solo 17 le reti subite dai biancocelesti finora: e attenzione alle incursioni sui piazzati, lui non è nuovo a questo genere di situazioni.


Matthijs De Ligt (Juventus – Parma)

Ci voleva un infortunio serissimo come quello occorso a Demiral per vedere di nuovo in campo De Ligt, che era scivolato in panchina complici le buone partite giocate dal difensore turco. L’olandese con la Roma è entrato bene sul terreno di gioco, rimanendo concentrato per tutta la gara. Adesso non ha più scuse, deve ripagare i suoi possessori dell’investimento fatto in estate. L’ambientamento sembra terminato, vedremo il vero De Ligt da qui a fine stagione?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy