Fantacalcio, 5 centrocampisti per le ultime gare

Fantacalcio, 5 centrocampisti per le ultime gare

Nuovi obiettivi, corsa per la salvezza e per i piazzamenti in Europa e variazioni tattiche su tema rendono il quadro dei centrocampisti appetibili di qui a fine stagione decisamente variato. Vediamo insieme i calciatori che possono maggiormente sorprendere.

di Giuseppe Ronco
Fantacalcio, 5 centrocampisti per le ultime gare

Pronosticare ad Agosto l’intero andazzo di un’annata è praticamente impossibile: infortuni, problemi societari, cambi in panchina, trasferimenti e via dicendo aggiungono la componente casuale decisiva al fantacalcio. Perchè gran parte del divertimento sta proprio nel saper gestire gli imprevisti, i cambi di rotta, le varie e diverse vicissitudini dei propri calciatori. E con sole dieci partite al traguardo, iniziano a delinearsi gli obiettivi stagionali di ciascuna formazione: titolo archiviato per la Juventus, resta viva la lotta per l’Europa e, soprattutto, quella per la retrocessione. Vediamo insieme i centrocampisti che, per cambi in panchina e variazioni tattiche, oltre che nuovi traguardi da raggiungere, possono fare un finale di stagione al di sopra delle aspettative.


 

                                                                          Roberto Soriano, Bologna

(Gazzetta dello Sport MV 5,75 – FM 6,03)

Inizio a dir poco deludente con il Torino, da quando Soriano è al Bologna la situazione è cambiata “da così a così”. Elemento tecnico imprescindibile per la rosa, ha trovato dopo l’esonero di Inzaghi Mihajlovic, tecnico notoriamente apprezzato per la sua predilezione al gioco offensivo. Così Soriano viene ad essere uno dei calciatori felsinei che si presenta più spesso davanti alla porta avversaria: per lui un gol e due assist finora, con dieci partite davanti in cui ci sarà da battagliare per meritarsi la permanenza in Serie A.


Dennis Praet, Sampdoria 

(Gazzetta dello Sport MV 6,04 – FM 6,35)

Tra gli undici migliori d’Inverno secondo i dati Opta, Dennis Praet è sicuramente il profilo più qualitativo del centrocampo doriano. Inizio da trequartista, poi abbassato da Gianpaolo a mezzala, è sempre stato un elemento fantacalcisticamente “utile, ma non troppo”, per la facilità di sufficienza e l’altrettanta repulsione verso i bonus pesanti. Il gol contro il Sassuolo può essere la spinta giusta per lui in un finale di stagione infuocato, con la Samp a sole tre lunghezze dalla zona Europa e che ha bisogno, ora più che mai, di tutta la classe del suo numero 10.


Salih Ucan, Empoli

(Gazzetta dello Sport MV 5,9 – FM 6,6)

Vera e propria scommessa alla cieca: finora, a parte la rete all’ombra dell’ormai lontano sole di Ottobre, la stagione di Salih Ucan è stata fantacalcisticamente (e non solo) nulla. Soltanto 218 minuti, e la trasferta di Napoli da titolare. Eppure, le circostanze erano estremamente diverse: con Andreazzoli, il turco aveva davanti un certo Zajc, praticamente impossibile da scavalcare, e il cambio modulo di Iachini ha praticamente tagliato il trequartista. Tant’è che, a Gennaio, Zajc è stato ceduto a titolo definitivo al Fenerbahce per 6.5 milioni e il cartellino proprio del turco, ora interamente di proprietà dei toscani. Se c’è un momento giusto per lui, è questo: il ritorno di Andreazzoli rialza le quotazioni del 4312, ruolo in cui Ucan può certamente giocarsi le sue carte. Nella corsa salvezza dell’Empoli può essere una pedina importante, così come una scommessa da ottavo slot nelle vostre rose con i presupposti per disputare un finale di stagione decisamente migliore.


Stefano Sturaro, Genoa

(Gazzetta dello Sport MV 6,75 – FM 8,75)

Trattativa “monstre” del mercato invernale in entrata dei grifoni, sulle spalle di Sturaro pesano più di sedici milioni. Cifra che, finora, ha ripagato con un gol (proprio alla sua ex squadra, la Juve) in appena due minuti con i colori rosso blu addosso. Un passato remoto all’ombra di Marassi, dove ha spiccato il volo proprio direzione Torino bianconera nelle stagioni 2013-2015, e uno recente totalmente da dimenticare allo Sporting, dove non ha mai giocato e ha dovuto fare i conti con una lesione al tallone che lo ha tenuto fuori 178 giorni. Motivo per cui i primi venti minuti in campo di questa stagione li ha disputati proprio contro la Juventus, subentrando a Lazovic e segnando il momentaneo 1-0. La stagione del Genoa non ha più molto da dire, ma dopo un così lungo periodo di inattività Stefano ha solo voglia di giocare e fare bene. Un posto da titolare in mediana per lui è già prenotato, e si prospettano dieci gare in cui il centrocampista classe ’93 darà il meglio di sè.


Erick Pulgar, Bologna

(Gazzetta dello Sport MV 5,66 – FM 5,91)

Altro giocatore rinato sotto la cura Mihajlovic: il tecnico gli ha dato fiducia, e lui sta ripagando nel migliore dei modi con buone prestazioni, due assist e due rigori realizzati su due. E proprio questo nuovo status di rigorista ne fa un prospetto decisamente interessante per il proseguo di stagione, a cui si aggiunge il dominio sui piazzati che può portare sporadici +1. Elemento utile per le vostre fantarose, soprattutto tenendo a mente che il Bologna dovrà giocare fino all’ultimo minuto di questo campionato con tutta la grinta possibile per accaparrarsi la salvezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy