Empoli, dubbio amletico tra i pali: chi gioca tra Terracciano e Provedel?

Empoli, dubbio amletico tra i pali: chi gioca tra Terracciano e Provedel?

I due sono in ballottaggio per il posto da titolare: scopriamo chi potrebbe avere la meglio nelle gerarchie di Andreazzoli

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Dubbio amletico tra i possessori di Terracciano: il portiere azzurro ha definitivamente perso il posto in favore di Provedel per scelta tecnica, oppure negli ultimi due turni è stato messo in panchina per altre problematiche fisiche? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito alla questione.

EMPOLI, LA CONVIVENZA TRA I DUE IN SERIE B

Nell’annata della promozione in A fu Provedel a giocare da titolare in pianta stabile, almeno fino al gravissimo infortunio alla tibia patito in allenamento nel periodo natalizio che lo costrinse a terminare in anticipo la stagione. In sua sostituzione, si decise di prendere un altro portiere di categoria e di non affidare i galloni da titolare all’esperto Terracciano. Nel mercato invernale, infatti, arrivò Gabriel in prestito secco: l’ex Carpi e Milan fu subito insignito da Andreazzoli del ruolo di numero 1 in pectore, debuttando pochi giorni dopo. E confinando Terracciano al mero ruolo di secondo, con appena 3 presenze totalizzate nelle ultime tre gare della stagione (inutili ai fini del risultato, in quanto l’Empoli era già matematicamente promosso in A).

EMPOLI, IL DUALISMO PROVEDEL – TERRACCIANO

Quest’estate la società aveva deciso, un po’ inaspettatamente, di non riscattare Gabriel (che nel frattempo è tornato in Serie B a Perugia) e di puntare sul blocco portieri che aveva iniziato il campionato 2017-2018. Lo stesso Provedel, ripresosi perfettamente dal grave infortunio, aveva normalmente svolto la preparazione estiva senza intoppi, e ci si aspettava che fosse lui il titolare dopo le prime partite di rodaggio del pre-campionato. O quantomeno che Terracciano disputasse le prime due gare della stagione in via del tutto eccezionale, per consentire a Provedel di recuperare al 100% la confidenza col campo e con la porta.

Così, però, non è stato: Terracciano nelle 8 gare in cui è stato impiegato ha stupito tutti per la sua reattività, confermandosi giornata dopo giornata una meritata riconferma. Qui bisogna annoverare l’8 in pagella guadagnato nella gara casalinga contro il Milan, dove fu autore di almeno 5-6 grandi interventi negando la gioia della rete ad un Suso che da lì a poco avrebbe fatto sfracelli nelle gare successive. Con delle prestazioni di questo calibro, da portiere esperiente e sempre concentrato, in molti hanno puntato sull’ex Catania, sicuri di aver tesserato un titolare dal voto garantito (media voto di 6,31), tesi giustamente avvalorata anche dalle presenze totalizzate che fondavano un dato statistico molto affidabile. Ma così non pare essere la situazione reale.

Un po’ inspiegabilmente, al rientro dalla sosta, è stato Provedel a difendere i pali della squadra azzurra: a Frosinone, in un ambiente ostico ed in uno scontro diretto dove i punti in palio pesavano parecchio, l’ex Perugia ha palesato qualche incertezza di troppo. I fantallenatori, però, non si erano allarmati più di tanto, in quanto si pensava che in realtà che avesse giocato lui perché Terracciano era diventato padre in settimana e quindi non si fosse allenato con la giusta continuità. Tutto plausibile ed auspicabile, almeno fino alla controprova della settimana seguente: nella gara interna contro la Juventus è nuovamente Provedel a difendere i pali dei toscani, con tanta insicurezza ma nessuna responsabilità reale sulle reti subite.

EMPOLI, CHI PUNTARE TRA PROVEDEL E TERRACCIANO AL FANTACALCIO?

Che si sia effettivamente capovolta la gerarchia tra i portieri? Tutto indurrebbe a pensare di sì. Premesso che, data l’indole di giocar sempre palla impressa da Andreazzoli alla squadra,  quella dell’Empoli è una difesa tutt’altro che imperforabile e che per forza di cosa sconsigliamo al Fantacalcio. Probabilmente, anche per questioni anagrafiche, la società ha deciso di puntare sul biondo portiere, più futuribile ed in cerca del giusto minutaggio per poter esprimersi al massimo dei propri standard. Il consiglio, per chi volesse puntare sui portieri dell’Empoli, è di prendere uno solo tra Terracciano e Provedel (col secondo leggermente più favorito in titolarità) come terzo slot, considerandoli entrambi meramente come scommessa ed evitando la coppia che sarebbe altamente controproducente. I toscani, in quanto neopromossi, da qui al termine della stagione potrebbero essere una delle tre difese più battute della Serie A.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy