Consigli Fantacalcio, Lecce: chi farà meglio tra Barak, Saponara e Mancosu?

Consigli Fantacalcio, Lecce: chi farà meglio tra Barak, Saponara e Mancosu?

Scopriamo chi sono i titolari, ma attenzione anche al bonus dalla panchina.

di Marco Grossi

Il Lecce di Liverani è reduce dalla spumeggiante vittoria ottenuta al San Paolo, al cospetto di un Napoli in evidente difficoltà. I meriti della squadra giallorossa vanno però decisamente riconosciuti, in quanto, contro gli uomini di Gattuso, gli ospiti non sono stati di certo a guardare, aggredendo gli azzurri per tutto l’arco del match.

“Il Lecce è pericoloso, ti palleggia in faccia”: con tali frasi, era stato proprio lo stesso Gattuso a dichiararsi diffidente alla vigilia della gara, in conferenza stampa. Mai profezia fu più azzeccata: l’ex centrocampista del Milan, dall’alto della sua esperienza, aveva certamente già osservato a fondo i progressi ottenuti dall’undici leccese, carpendone appieno le potenzialità.

LECCE, I PROTAGONISTI DELLA GARA AL SAN PAOLO

Grandi protagonisti della partita sono risultati proprio due tra i nuovi acquisti della squadra pugliese, ossia Antonin Barak e Riccardo Saponara. Sia la bionda mezzala che il trequartista italiano (entrambi poco utilizzati dalle loro precedenti squadre, Udinese e Genoa) non hanno trovato difficoltà nell’inserirsi nel 4-3-2-1 di Liverani, adattandosi subito al calcio propositivo richiesto dall’allenatore e ricevendo immediatamente i gradi di titolari.

Alternandosi continuamente negli inserimenti offensivi, i due centrocampisti sono spesso pervenuti in zona gol: ad andarci più vicino è stato il 25enne ceco (al quale Ospina ha negato la gioia con un vero e proprio miracolo), già in rete nel precedente turno.

COSA ASPETTARSI DA BARAK E SAPONARA AL FANTACALCIO

Se vi state domandando cosa fare dei due calciatori, qualora li possediate nelle vostre rose, il consiglio è quello di conceder loro fiducia. Entrambi appaiono recuperati mentalmente e come condizione atletica, e chissà che da qui a fine campionato non regalino più di qualche bonus inaspettato, cosa che ultimamente è riuscita benissimo a un loro compagno, ossia Mancosu, offuscato però proprio dall’arrivo dei due nuovi acquisti!

Il mercato di gennaio (con l’arrivo, tra gli altri anche di Deiola) ha spostato infatti gli equilibri presenti fino a quel momento nella squadra giallorossa. A farne le spese, nel reparto mediano, sono stati principalmente Petriccione e proprio Mancosu, partito dalla panchina nelle ultime gare.

MANCOSU A MEZZO SERVIZIO?

Nonostante i 32 anni e mezzo, Marco Mancosu sta giocando la miglior stagione della sua carriera. Dopo tanto girovagare tra Serie A e categorie inferiori (ed aver vestito, tra le altre, le maglie di Empoli, Casertana e Benevento), il centrocampista cresciuto nel Cagliari si è imposto nel Lecce come capitano e punto fermo del centrocampo.

A suo agio nel ruolo di trequartista offensivo, dotato di un ottimo piede e bravo negli inserimenti, grazie alle abilità dimostrate sui calci piazzati (in particolare sui rigori, 4 su 4 realizzati) Mancosu ha già messo a segno 7 reti (l’ultima, su punizione, un vero gioiello). Mai come quest’anno il calciatore sembra in grado di togliersi più di qualche soddisfazione e regalare bonus ai suoi fantallenatori.

SCHIERARE O MENO MANCOSU?

Anche da subentrante, è apparso chiaro come la prima scelta nel battere i calci piazzati resti proprio il centrocampista sardo. Nonostante il minutaggio ridotto, in ottica fantacalcistica ci sentiamo quindi di sollecitarne lo schieramento, qualora le partite in programma non siano eccessivamente proibitive o non abbiate in rosa giocatori con più qualità. Anche in pochi minuti infatti, le abilità balistiche in possesso del trequartista potrebbero risultare decisive per mettere a referto ulteriori assist e marcature.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy