Consigli Fantacalcio, Hellas Verona: dove si colloca Pessina?

L’Atalanta colloca anche Matteo Pessina in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, questa volta al Verona: vediamone insieme l’appetibilità al Fantacalcio.

di Giuseppe Ronco

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


L’Hellas Verona preleva Matteo Pessina dall’Atalanta in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Il giovane classe ’97, originario di Monza, era passato alla proprietà Percassi dal Milan nell’affare che ha portato Conti in rossonero. Una stagione con lo Spezia in Serie B (2017/2018), dove colleziona 38 presenze e due reti e si guadagna il titolo di miglior giovane del campionato cadetto, per poi tornare alla base. Complice anche la mancata qualificazione alle coppe, Pessina mette su soltanto 12 presenze: troppo poche per uno con le sue potenzialità.

PESSINA, LA COLLOCAZIONE TATTICA

Arriva così al Verona per mettere minutaggio nelle gambe e crescere dal punto di vista atletico. Calciatore polivalente, dotato di un’ottima tecnica di base e mancino naturale, ha enormi margini di crescita. Chiuso da De Roon-Freuler-Pasalic e soprattutto dall’improvvisa futilità del turnover, non è riuscito a trovare a Bergamo la continuità giusta per diventare grande. Cosa che, invece, può fare a Verona, seguendo le orme di Valzania al Frosinone nella stagione trascorsa.

Più tecnico che fisico, può giocare al posto di Veloso, anche se il portoghese per qualità ed esperienza è l’intoccabile del Verona. Ma, soprattutto, in un modulo che prevede un centrocampo a 4 e il doppio trequartista può dare continuità al lavoro fatto con Gasperini la passata stagione, in cui più volte è stato impiegato proprio sulla trequarti.

PESSINA AL FANTACALCIO

Ed è proprio sulla trequarti che plausibilmente si concretizzerà il suo impiego. Verre e Tutino non sono inamovibili, e la fantasia e le linee di passaggio del centrocampista ex Atalanta possono far bene alla squadra scaligera. Per duttilità, offre anche alternative differenti, permettendo a Juric di optare per un centrocampo a 5 più coperto in cui interpreterebbe il ruolo di mezzala. Insomma, un acquisto che coniuga qualità, quantità e varianti tattiche per il tecnico croato. Per la vostra fantarosa, invece, si colloca inevitabilmente come un ottavo slot da prendere a prezzo base. Non una scommessa alla cieca, perché le sue garanzie le offre eccome, ma un colpo per completare il vostro reparto e avere in rosa un prospetto con ottimi margini di miglioramento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy