Consigli Fantacalcio: come costruire la difesa alla prossima asta

Consigli Fantacalcio: come costruire la difesa alla prossima asta

Sia che sia presente o meno il modificatore di difesa nelle vostre leghe è opportuno costruire un reparto difensivo solido per non perdere punti preziosi che possano compromettere la vostra corsa al titolo

di Gian Luca Losi

Sia che sia presente o meno il modificatore di difesa nelle vostre leghe è opportuno costruire un reparto difensivo solido per non perdere punti preziosi che possano compromettere la vostra corsa al titolo. Dopo la guida sui portieri (qui l’approfondimento) ecco quello su come allestire la difesa.

COSA E’ IL MODIFICATORE DI DIFESA?

Nella maggior parte delle leghe è un bonus aggiuntivo che viene assegnato a quei fantallenatori che decidono di schierare la loro formazione con una difesa a 4 (o in emergenza a 5). In tal caso viene fatta la media aritmetica dei 3 migliori voti (privi di bonus e malus) portati dai difensori e dal portiere. Il bonus è assegnato  solitamente con questo criterio: 1 punto nel caso la media sia uguale o superiore a 6 ed inferiore a 6,5; 3 punti nel caso sia uguale o superiore a 6,5 ed inferiore a 7;  6 punti nel caso la media sia pari o superiore a 7. Data la consistenza dei bonus ignorare questa possibilità che vi può concedere il vostro regolamento non è auspicabile.

STRATEGIA CON IL MODIFICATORE

Nonostante quanto avete appena letto puntare troppi crediti sul reparto difensivo non è la strategia migliore poiché molti giocatori, che ai nastri di partenza sono considerati dei Top di reparto, deludono le attese. Alcuni esempi facendo riferimento alla passata stagione possono essere sicuramente: Koulibaly, Hateboer e Skriniar. Giocatori che possono essere pagati il 4/5% del budget e che oltre a non mantenere il rendimento sperato precludono di investire in maniera più consistente sul reparto offensivo. Pertanto il nostro consiglio è puntare su giocatori dal nome meno altisonante ma con le potenzialità per fare bene ed avere un rendimento il più possibile costante durante l’intero campionato. Fare i nomi di Gosens ed Hernandez in riferimento alla stagione appena terminata è anche troppo facile, ma giocatori come Toloi, Milenkovic, Smalling, Darmian, Larsen avrebbero potuto fare al caso nostro. Una volta riempiti i primi 5 slot è necessario andare al risparmio e selezionare almeno due giocatori affidabili in termini di titolarità ed una scommessa. In definitiva per costruire il reparto difensivo dovrete investire tra il 10/12 % del budget.

STRATEGIA SENZA IL MODIFICATORE

Se il vostro regolamento non prevede il modificatore di difesa sottovalutare la costruzione del reparto difensivo è un errore, poiché la differenza in termini di valutazioni tra tre giocatori “affidabili” e tre più incostanti può arrivare in alcune giornate fino a 3 punti. In questo caso si possono puntare maggiormente i terzini di spinta o quei tornanti che sono listati difensori con il vizio del gol/assist. Alcuni esempi possono essere: Di Lorenzo, Faraoni, Luca Pellegrini e Spinazzola. Nessuno preclude di fare un mix tra difensori centrali e di spinta. Una volta riempiti i primi 4 slot (consideriamo un sostituto di livello nella nostra difesa a 3) è necessario come nella strategia precedente andare al risparmio e selezionare almeno quattro giocatori affidabili in termini di titolarità ed una scommessa. In definitiva per costruire il reparto difensivo dovrete investire non più del 10% del budget.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy