Consigli Fantacalcio 5a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

E’ martedì e tornano le nostre rubriche di consigli. Ecco tutte le possibili sorprese per la quinta giornata di campionato tratte dalle schede partita Gruppo Esperti.

di Matteo Previderio

Mancano poche ore allo scoccare della quinta giornata di campionato, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, i calciatori da evitare ed uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 5a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori potrebbero costituire una piacevole sorpresa al Fantacalcio per la 5a giornata della serie A, regalando bonus inaspettati. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibile negli store iOS e Android.

BOLOGNA – INTER

Allo stadio Dall’Ara, Bologna e Inter aprono le danze nell’anticipo delle 20.45. Mister Donadoni potrebbe concedere a Palacio un’altra possibilità dal primo minuto, nonostante il recupero di Mattia Destro. L’argentino ha dato molto all’Inter negli anni passati, ma essendo un professionista serio, avrà sicuramente delle motivazioni in più per fare bene contro i suoi ex compagni. Un altro giocatore tra i rossoblù, che potrebbe rappresentare una piacevole sorpresa, è Simone Verdi, che in queste prime giornate ha cercato con particolare insistenza la via del gol, senza trovare fortuna. Tra i nerazzurri invece, i nostri esperti hanno inserito tra le possibili sorprese, Eder e Brozovic. L’attaccante italo-brasiliano, potrebbe sfruttare al meglio i minuti che Spalletti gli concederà, visto che Icardi, nella trasferta di Crotone non ha brillato, a differenza delle altre gare. Il croato invece, potrebbe trovare spazio dal primo minuto nel ruolo di trequartista, alle spalle della prima punta, e l’occasione per dimostrare al mister il proprio valore, sembra essere di quelle da non poter fallire.

BENEVENTO – ROMA

Dopo i 6 gol incassati domenica scorsa al San Paolo contro il Napoli, il Benevento è atteso da un’altra sfida, almeno sulla carta proibitiva. Nel calcio mai dare nulla per scontato, proprio per questo, Lucioni & co. dovranno cercare sin da subito di portare a casa qualche punto, anche nelle sfide “impossibili”. Tra le sorprese, analizzando soprattutto le prime gare, abbiamo inserito il centrocampista ex Pescara, Memushaj e l’attaccante Iemmello. Il primo ha messo a disposizione della squadra esperienza e quantità, e nella passata stagione, realizzò un gol proprio contro la Roma. L’attaccante invece, non è certo della titolarità, dovendo recuperare da un infortunio, ma se disponibile, potrebbe con la sua fisicità dare fastidio ai difensori romanisti. Per quanto riguarda la Roma, le possibili sorprese potrebbero essere: Pellegrini e Ünder. Il centrocampista dovrebbe beneficiare dal primo minuto del possibile forfait di Nainggolan, che è a rischio convocazione, mentre il talentino turco ha impressionato in positivo nella gara interna di sabato sera, e anche se non dovesse partire titolare, potrebbe trovare spazio nella ripresa.

GENOA – CHIEVO

Seconda gara interna consecutiva per il Genoa, che dopo aver perso domenica sera “senza sfigurare” contro la Lazio, cercherà di fare punti importanti contro il Chievo di Maran. I nostri esperti, tra le possibili sorprese, hanno inserito un solo nome: si tratta del capitano Mattia Perin. Il portiere, nonostante i 7 gol incassati fino ad ora nelle partite casalinghe, ha dimostrato di essere un giocatore affidabile, con salvataggi difficili e spesso spettacolari. Il Chievo è una buonissima compagine, ma non è la Juventus o la Lazio, quindi, l’obiettivo principale di Perin e i suoi, sarà quello di mantenere la porta inviolata. Per i clivensi, tra le possibili sorprese, abbiamo invece inserito Bastien. Il giovane centrocampista belga, nel pareggio interno contro l’Atalanta, ha fornito una prova davvero convincente realizzando anche il gol del momentaneo vantaggio, quindi difficilmente il mister farà a meno di lui.

JUVENTUS – FIORENTINA

I bianconeri cercano la quinta vittoria consecutiva nella sfida contro la Fiorentina. Tra le tante certezze a disposizione di Allegri, noi abbiamo inserito tra le possibili sorprese Douglas Costa e Matuidi. L’esterno brasiliano, nella sfida di domenica contro il Sassuolo,  è subentrato nel secondo tempo, con tanta voglia di spaccare il mondo, e proprio per questo il mister potrebbe premiarlo con una maglia da titolare. Il centrocampista francese invece, si è inserito alla perfezione nei meccanismi tattici della squadra, e al momento, complici gli infortuni di Marchisio e Khedira, sembra davvero intoccabile. Per gli uomini della viola, la trasferta di Torino è un banco di prova importantissimo. I giocatori stanno iniziando ad assimilare gli schemi del mister Pioli e i risultati si vedono. Tra le possibili sorprese, i nostri esperti hanno inserito l’esterno Gil Dias e l’attaccante Simeone. Il primo difficilmente partirà dall’inizio, ma in queste prime giornate ha dimostrato di essere un’arma utilissima a gara in corso. Mentre per il Cholito, è quasi impossibile dimenticare l’exploit al Marassi, nella passata stagione contro i bianconeri. Difficile ripetersi, ma non impossibile..

CAGLIARI – SASSUOLO

Il Cagliari, dopo la convincente vittoria sul campo della Spal, si ripresenta davanti ai propri tifosi, con la voglia di non interrompere il momento positivo. Tra le possibili sorprese troviamo Farias, un giocatore che nell’ultima gara ha sprecato davvero troppe occasioni. Discontinuo, poco cattivo sotto porta, ma altrettanto talentuoso e importante per i sardi. La sua voglia di riscatto potrebbe premiare chi deciderà di puntare su di lui. Momento complicato invece in casa Sassuolo, con un solo punto in quattro gare. Con il nuovo modulo “il 3-5-2” abbiamo pensato di inserire Falcinelli e Adjapong. L’attaccante fatica a sbloccarsi, ma il nuovo sistema di gioco, sembra possa giovare sia a lui, che alla squadra. Mentre l’esterno della nazionale under 21, è stato uno dei più positivi nella partita contro la Juventus e difficilmente Bucchi rinuncerà a lui.

HELLAS – SAMPDORIA

Al Bentegodi va in scena una sfida delicatissima, almeno per gli uomini di Pecchia. L’Hellas in queste prime giornate, è sembrata una squadra davvero spaesata, che non ha niente a che vedere con questa categoria. Per cercare la prima vittoria in campionato, il mister si affiderà con ogni probabilità a Giampaolo Pazzini, e per noi potrebbe essere lui, insieme a Bessa, una delle possibili sorprese in casa Hellas. Discorso diverso per la Sampdoria, che nelle prime uscite stagionali ha dimostrato di saper giocare un ottimo calcio. Tra le possibili sorprese per i blucerchiati, i nostri esperti hanno inserito il centrocampista Linetty, che potrebbe far rifiatare uno tra Barreto e Praet.

ATALANTA – CROTONE

L’Atalanta, dopo l’esordio vittorioso in Europa League e il pareggio in casa del Chievo, torna allo stadio Atleti Azzurri d’Italia cercando di confermare quanto di buono fatto in queste gare. Poco turnover per Gasperini, che con ogni probabilità si affiderà ai suoi uomini migliori. Tra le possibili sorprese, per quanto riguarda la Dea, troviamo Petagna e Cristante. L’attaccante, oltre al solito lavoro al servizio della squadra, ha dato l’impressione di cercare con più insistenza la via del gol, e la sfida contro il Crotone è una buona occasione per timbrare il cartellino. Mentre il centrocampista ex Milan, è sembrato uno degli uomini più in forma nella mediana nerazzurra ed ha trovato il gol con molta più facilità rispetto ai compagni di reparto. Tra le fila calabresi invece, così come la giornata appena trascorsa, l’uomo che potrebbe sorprendere a livello di prestazione e di bonus, è Stoian. Trasferta complicata per gli uomini del mister Nicola, ma se si accende lui, tutto il reparto avanzato può trovare la via del gol.

LAZIO – NAPOLI

Il match dell’Olimpico è sicuramente il più interessante della quinta giornata. Si affrontano due squadre che giocano un calcio offensivo e intenso. Tra le possibili sorprese laziali, troviamo Parolo e Nani. Il centrocampista della nazionale italiana, dopo aver scontato il turno di squalifica, si riprende il posto al fianco di Leiva e con i suoi inserimenti, potrebbe fare male alla squadra partenopea. Per quanto riguarda il portoghese invece, difficile vederlo anche solo tra i convocati, ma lunedì, per la prima volta, ha preso parte a tutto l’allenamento della squadra e fonti vicine alla Lazio, parlano di una partitella in famiglia giocata con tantissima intensità e qualche giocata di enorme qualità. Per il Napoli, il test dell’Olimpico è senza ombra di dubbio importantissimo. Difficile che Sarri possa far rifiatare qualcuno in questa partita, e tra le possibili sorprese abbiamo scelto di inserire il polacco Zielinski, che sia dal primo minuto, che a gara in corso, può risultare l’uomo decisivo per gli azzurri con i suoi inserimenti, oltre al fatto che con Allan, è sembrato il giocatore più in forma nel reparto di centrocampo.

MILAN – SPAL

Il Milan vince, ma non convince. Le prime giornate di campionato, al momento, hanno mostrato una rosa imprtante nei singoli, ma ancora poco squadra. Il cambio modulo sembra però favorire gli attaccanti, per questo tra le possibili sorprese, i nostri esperti hanno inserito il giovane Patrick Cutrone. Non è detto che possa partire dall’inizio, ma Montella ha fiducia in lui e quasi sicuramente, anche a gara in corso, potrà risultare decisivo trovando la via del gol. La Spal invece, dopo aver già affrontato l’Inter, torna a San Siro per sfidare il Milan. Una partita difficile per gli uomini di Semplici, che cercheranno di strappare dei punti fondamentali in chiave salvezza, anche ad una squadra importante come quella rossonera. Tra le possibili sorprese, abbiamo pensato di inserire due giocatori che sicuramente, rispetto ad altri, hanno più esperienza in Serie A. Stiamo parlando di Borriello e Viviani. L’attaccante potrebbe sfruttare le indecisioni di una difesa milanista ancora in fase di rodaggio, mentre il centrocampista, nelle prime uscite stagionali, ha sempre fornito delle prove interessanti, andando spesso vicino al gol sui calci piazzati.

UDINESE – TORINO

Alla Dacia Arena arriva il Torino di Mihajlovic, per dare vita ad una partita che le due squadre non vorranno assolutamente sbagliare. Tra le fila dei bianconeri, i nostri esperti hanno segnalato due nomi che potrebbero sorprendere positivamente. Stiamo parlando di Fofana e di Jankto. Il primo, nella sfida persa a San Siro, è entrato nel secondo tempo, dando l’impressione di essere sulla strada giusta per recuperare una condizione fisica ottimale. Il secondo invece è apparso un po’ troppo spaesato, senza incidere sulla gara, quindi il mister Del Neri, chiedrà sicuramente una prova convincente e di riscatto al centrocampista ceco. In casa granata invece, le possibili sorprese, comunque rischiose, potrebbero arrivare da Ansaldi e Berenguer. La gara interna contro la Samp, ha dato delle indicazioni chiare al mister, con De Silvestri e Niang apparsi un po’ troppo sottotono, quindi è lecito pensare che Sinisa possa dare una chance ai due volti nuovi di questo Torino, starà a loro convincere e ripagare la fiducia.


 

Se questo articolo vi è piaciuto, vi forniamo altri articoli sui consigli fantacalcio 5a giornata

Vedi anche -> Consigliati 5a giornata

Vedi anche -> Sconsigliati 5a giornata

Vedi anche -> Live ultime dai campi 5a giornata

Vedi anche -> Riepilogo indici di schierabilità 5a giornata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy