Consigli Fantacalcio 3a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da evitare assolutamente per la terza giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Terzo turno del campionato di Serie A 2019-20, è tempo di concentrarsi per le nuove formazioni e con esse giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 3a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali sono i giocatori sconsigliati per la 3a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

FIORENTINA – JUVENTUS

Problemi evidenti in difesa per la Viola in questo avvio di stagione. Dopo solo due giornate sono ben sei i gol incassati! Difficile pensare che il tridente di Sarri non riesca a bucare Dragowski. Purtroppo, per questi motivi, lo rendono assolutamente da evitare per questa che sarà una partita dedita solo all’attacco, dove la fase difensiva non sarà propriamente curata magari. Entrambi partiranno dalla panchina e nelle fantasquadre la loro situazione non cambia. Emre Can ancora deve calarsi negli schemi di Sarri e dopo l’esclusione dalla lista Champions non è detto che ci siano ripercussioni anche in campo. Mentre Dybala si accomoderà per la terza gara di fila in panchina e non è detto che abbia la possibilità di incidere nei pochi minuti che forse gli verranno concessi.

NAPOLI – SAMPDORIA

Per sua fortuna in quel sabato sera ci ha pensato Koulibaly a rubargli lo scettro di peggiore in campo, ma la prestazione oscena di Faouzi Ghoulam non è passata comunque inosservata. Sicuramente non per Ancelotti che saggiamente ha deciso di sostituirlo a fine primo tempo. Prima di questa sosta il Ghoulam che abbiamo visto è sicuramente tra i calciatori azzurri più indietro di condizione, lento in uscita e ancor più in difficoltà nelle chiusure in difesa sugli esterni avversari. Per quanto possa essere magari sempre un fattore determinante in fase di assistenza per gli attaccanti, al momento non possiamo non sconsigliarlo. In attesa di segnali positivi. Anche qui, ribadiamo quanto detto a Sassuolo e contro la Lazio. Il reparto arretrato fa acqua da tutte le parti e al momento dovreste schierare un difensore (soprattutto centrale) della Samp solo per evitare un s.v. Discorso simile per Audero che, seppur per colpe non sue, al momento non e’ schierabile.

INTER – UDINESE

In verità nessun nerazzurro è sconsigliabile, possono essere schierati tutti. Mettiamo De Vrij in rosso per avvertirvi che, essendo appena rientrato dall’infortunio, potrebbe venire preservato per la gara di Champions, e Danilo D’Ambrosio a causa del ballottaggio con l’olandese e Godin. Dal suo lato agirà un Candreva in grande spolvero. Lo svedese Sema pecca soprattutto in fase difensiva, e stavolta potrebbe andare davvero in grande difficoltà. Essendo listato centrocampista, va sicuramente escluso dai vostri titolari per questo turno.

GENOA – ATALANTA

Chi utilizza il modificatore potrebbe anche pensare di fare una scommessa un po’ rischiosa, ma è giusto allarmare anche chi invece si chiede quanto affidamento si possa fare sul giovane portiere romeno Radu in questo turno. La partita è tra le mura casalinghe del Ferraris, dove la squadra ha mostrato con la Fiorentina di soffrire meno le ripartenze avversarie rispetto alla gara dell’Olimpico. D’altra parte, però, la difesa quando messa sotto pressione ha faticato molto a mantenere le giuste distanze tra i reparti e a non concedere occasioni da rete agli avversari, dimostrando che la strada da percorrere per raggiungere una discreta solidità difensiva è ancora piuttosto lunga. La partita inoltre si prospetta molto aperta: Andreazzoli ha dimostrato di non giocare nessuna gara per il pareggio, l’Atalanta viene al Ferraris per ottenere tre punti utili a non rimanere subito staccati dal treno delle prime. Negli ultimi sei incontri le due compagini hanno tenuto una media di quasi 4 gol a gara, l’Atalanta ha segnato 5 gol nelle prime due di questa stagione e almeno 2 reti in sette delle ultime otto gare di campionato tra questa stagione e quella passata. Solito discorso: De Roon è generosissimo, calcisticamente imprescindibile, pupillo del Gasp, ma inutile al fantacalcio. Tanto più che con turnover e infortunio a Toloi potrebbe anche giocare spezzoni di partita nel terzetto arretrato, e non sarebbe mica il massimo.

SPAL – LAZIO

Cionek e l’intera difesa della Spal. Ma se proprio si deve fare un nome, diciamo Thiago Cionek. Graziato dal Var contro il Bologna, sembra l’anello debole di un reparto già in affanno di suo. Orsolini su quel lato ha fatto quello che ha voluto, il gol è arrivato da quel lato (ma c’era Tomovic). Questa giornata l’indimenticato Lazzari farà vedere loro i sorci verdi a Felipe e Igor. Non è per il giocatore in sé, ma è per le condizioni di forma fisica e adattamento a cui Vavro arriva a questa terza giornata. L’inserimento per i nuovi difensori con Inzaghi non è mai dei più facili, per via di meccanismi difensivi che vanno ben compresi: tenetelo in caldo, lasciandolo ancora fuori per adesso.

BRESCIA – BOLOGNA

A Milano siamo andati letteralmente nel pallone sulle fasce, non che a Cagliari avessero giocato molto meglio in realtà. I giocatori offensivi del Bologna sono molto bravi e rischiamo davvero grosso con loro. Attenzione quindi ad affidarvi ai terzini del Brescia, sopratutto perché abbiamo una difesa incerottata. E’ rimasto a Bologna rinunciando alla convocazione con il Cile, Gary Medel ha bisogno di riprendere il migliore stato di forma e ne è consapevole. Sicuramente arriverà pronto per la sfida di domenica e sarà fondamentale per gli equilibri di squadra, sopratutto in fase difensiva. Vi garantisce voto e come solito è avvezzo al cartellino, poco utile al fantacalcio se non come tappabuchi.

PARMA – CAGLIARI

E’ sconsigliato Pezzella perché, se dobbiamo proprio trovare un possibile titolare del Parma che non ci convince appieno, la scelta ricade su di lui. Infatti, sarà il suo esordio, potrebbe non partite titolare (e in quel caso il voto non sarebbe garantito quasi al 100% come invece accade con Kucka e Kulusevski), e crediamo non sia già entrato fino in fondo nei meccanismi della squadra. Comunque, se proprio non avete alternative valide, potete schierarlo, non è da evitare in assoluto. Mah, non ci convince proprio nemmeno il buon Karamoh. Non è partito bene, il posto attualmente è di Kulusevski, e lui potrebbe giocare solo perché il compagno di reparto è appena rientrato dalla nazionale. Aspettiamo, e aspettate, un suo segnale prima di gettarlo nella mischia. Ritorna da un infortunio e non sappiamo in che condizioni sarà; inoltre dovrà far fronte a Gervinho. Come motivi sono sufficienti per non schierare Cacciatore.

ROMA – SASSUOLO

Contro la Lazio, se la Roma non ha subito più di un gol lo deve a Padre Pio, non a questo giocatore, Fazio, che francamente ormai è un disastro completo in fase difensiva. Lo stile di gioco del mister non lo aiuta. Anche lui ha avuto vita facile domenica scorsa, e pure in quella prima era entrato nel momento migliore del Sassuolo. Le circostanze quindi, sono state positive, ma ciò nonostante Peluso non ha eccelso in particolar modo, per cui in una gara di difficoltà superiore, non bisogna correre il rischio di schierarlo.

VERONA – MILAN

Se è vero che nella scheda squadra per noi è uno tra i migliori, vogliamo tutelarci almeno per questa partita. Ha giocato la sua prima partita stagionale (amichevoli comprese) la scorsa giornata, quindi ha effettivamente circa 80′ di gioco complessivi. Purtroppo abbiamo notato qualche disattenzione, che poteva costare anche caro all’Hellas. Non sappiamo se Gunter è realmente entrato in forma, potrebbe addirittura non giocare titolare. Per ora è no, in attesa che Salvatore mandi qualche segnale positivo. Potremmo fare quasi un copia-incolla ogni settimana nel ripetere la scarsa predisposizione al bonus di Rodriguez (per tornare al gol abbiamo dovuto aspettare una partita della sua nazionale giocata contro Gibilterra..). Inoltre c’è Hernandez che scalpita alle sue spalle al quale molto probabilmente verrà concesso del minutaggio in vista del derby della prossima settimana. Ricapitolando: pochi bonus, voto difficilmente sopra il 6, probabilmente sostituito nella ripresa.

TORINO – LECCE

Nonostante la partita abbia esito scontato sulla carta, ricordiamo alcune gare casalinghe dell’anno scorso in cui il Torino fece scivoloni importanti nonostante avversari abbordabili. Se a ciò si aggiunge il fatto che offensivamente tra innesti e rientri da infortuni la quadra sia ancora da trovare al 100%, non vi consigliamo di esagerare con i giocatori del toro. Indicativamente 2 massimo 3 se tra questi vi sono dei top di reparto. Il reparto difensivo del Lecce continuiamo a metterlo qui perché il Torino li davanti fa davvero molta paura. Con molta probabilità giocheranno Belotti, Zaza e Verdi tutti e tre assieme, ed ora come ora la difesa non ha retto benissimo. 5 reti in 2 gare sono un passivo non indifferente. Sappiamo bene che Lucioni e company ce la metteranno tutta affinché il passivo sia il minore possibile, ma sappiamo in cuor nostro che ci saranno tempi migliori per poter schierare la difesa leccese nei vostri moduli di gioco e quel momento non sembra ancora arrivato

 

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Attiva subito la tua squadra, il torneo generale inizia il 28 Settembre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy