Consigli Fantacalcio 25a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 25a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare senza troppi dubbi nella 25a giornata di campionato.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Mancano poche ore al venticinquesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 25a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 25a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

BRESCIA-NAPOLI

Per gli amanti della cabala, all’andata Balotelli segnò il suo primo gol con la maglia del Brescia. A tutti gli altri basti sapere che SuperMario è la punta di diamante delle Rondinelle e, viste anche le assenze, potrebbe regalare qualche soddisfazione contro una difesa poco granitica come quella dei partenopei. Valutate bene le alternative però, perché non è consigliato a prescindere.

Da subentrato o da titolare, Mertens resta il giocatore al momento più pericoloso dell’intera squadra, un centravanti atipico a cui basta una mezza palla giocabile per inventare una giocata risolutiva.

BOLOGNA-UDINESE

Orsolini è in forma, nonostante le difficoltà riscontrate contro il Genoa. Riccardo è il giocatore che più di tutti incide sul gioco della squadra rossoblù, per cui è da schierare anche in questo weekend.

De Paul è uno dei pochi giocatori nell’Udinese a poter accendere la luce in fase offensiva. Difficilmente troverete quattro centrocampisti migliori di lui, anche in questo turno.

SPAL-JUVENTUS

9 gol e 1 assist su 18 complessivi della squadra. Chiaramente la partita è proibitiva, ma se c’è qualcuno che può uscire da una partita ostica come questa con un buon risultato, quello è sicuramente Petagna. A scanso di equivoci però, noi ci ripetiamo: si gioca contro la Vecchia Signora e per questo valutare le alternative è cosa buona e giusta.

Dopo il riposo contro il Brescia, Cristiano Ronaldo è pronto a tornare in campo. Il record di segnature consecutive è ad un passo e a Ferrara potrà eguagliare Quagliarella. Occasione che difficilmente il marziano portoghese si farà sfuggire.

FIORENTINA-MILAN

Tolti i rumors e le problematiche di mercato, Chiesa sta ritornando a essere il giocatore che serve alla Fiorentina. Ovviamente la partita non è delle più semplici, ma gioca seconda punta e il Milan potrebbe concedergli qualcosina.

Rebic è in un momento psicofisico devastante. Ancora in gol contro il Torino, per la sesta volta nelle ultime sette gare tra campionato e Coppa Italia, ha segnato in tutti i modi possibili. Per questo turno, a meno di alternative di lusso, è impossibile rinunciare all’ex Eintracht Francoforte. E a proposito di ex, vanta un passato proprio nella Fiorentina: insomma, un motivo in più per dargli fiducia.

GENOA-LAZIO

Da buon ex, con trascorsi anche burrascosi, non si può non consigliare Pandev. Alla cabala aggiungiamo anche un dato: nelle ultime quattro gare giocate contro i biancocelesti ha segnato ben due reti. Dovesse effettivamente partire dalla panchina per entrare poi nella ripresa, potrebbe risultare ancora più pericoloso con la sua freschezza nel finale di gara.

Il Sergente Milinkovic-Savic è tornato? Non possiamo ancora dirlo con certezza, ma contro l’Inter ha giocato una partita strepitosa. Dategli fiducia anche domenica, sperando che conceda un succoso bis.

ATALANTA-SASSUOLO

Ma che gol ha fatto Ilicic in Champions League? Da vedere e rivedere all’infinito. E l’entusiasmante rete è arrivata dopo un momento positivo così lungo che ormai si è persa memoria del suo inizio. Le partite non decisive e senza grandi pressioni addosso in genere le gioca anche meglio, motivo per cui contro i neroverdi non è da escludere una sua bella doppietta.

In una gara che sarà incentrata su difesa e ripartenze, un giocatore come Boga potrebbe trovare terreno fertile per le sue giocate. Inoltre, il ragazzo prende parte in maniera decisamente minore rispetto ai suoi colleghi di reparto alla fase difensiva del Sassuolo, per cui può sfruttare con maggior lucidità eventuali contropiedi.

TORINO-PARMA

In un Torino che viene da 5 sconfitte consecutive ci sarebbe poco da consigliare. In casa però, in una partita cruciale, ci vogliamo sbilanciare e il prescelto non può che essere Ansaldi. Quando serve tirare fuori il carattere, l’esperto argentino è sempre pronto. Sta ritrovando la condizione e troverà di fronte un Laurini che non gioca titolare dalla gara di andata, quando concesse un rigore.

Sulla carta è la classica partita “alla Gervinho“, ovvero un Parma fuori casa, in salute, contro una squadra in difficoltà. Potrebbero esserci gli spazi giusti per poter fare la differenza in contropiede, dove sa essere micidiale. Probabilmente non ha ancora i novanta minuti nelle gambe, ma in questa gara è difficile pensare di farne a meno.

HELLAS VERONA-CAGLIARI

Kumbulla è in ottima forma e i recenti risultati, con tanto di ottimi voti, parlano per lui. Non c’è molto da aggiungere, se non che in casa avrà anche il sostegno di tutto lo stadio.

Pronto a tornare dopo la squalifica, Nainggolan rimane uno dei punti fermi del Cagliari e quello da cui ci si augura possa arrivare quel qualcosa che manca ora. Contro una squadra che concede poco, la possibilità per cercare di segnarle potrebbe essere uno dei suoi tiri da fuori.

ROMA-LECCE

Barak si è presentato contro il Torino segnando una rete al suo esordio con i colori giallorossi, ed è stato il perno del cambiamento della squadra. Sta avendo un sacco di occasioni per segnare, talvolta andandoci molto ma molto vicino. La Roma offrirà degli spazi in cui Antonin può inserirsi in maniera letale.

A Roma è notte fonda da un po’ a livello di risultati, ma la vittoria in Europa League potrebbe aver restituito un minimo di determinazione ai giallorossi, tra i quali i principali indiziati sono il solito sempreverde Dzeko e uno Smalling che ha bisogno di ritrovare una buona prestazione.

INTER-SAMPDORIA

Ashley Young è da schierare senza neanche pensarci se è listato difensore, ma è dura da lasciare fuori anche se listato centrocampista. Ad oggi è uno dei nerazzurri più pericolosi.

Tra le fila della Sampdoria, come si fa a consigliare qualcuno, proprio in questa partita? Non sono questi i match dai quali aspettarsi qualcosa dai ragazzi di Ranieri, né calcisticamente né fantacalcisticamente parlando.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy