Consigli Fantacalcio 23a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

State lontani da questi giocatori e non schierateli per nessun motivo nella ventitreesima giornata del Fantacalcio.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventitreesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 23a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 23a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

FIORENTINA – SPEZIA

PEZZELLA: È evidente che capitan Pezzella non stia attraversando un buon periodo, che dura ormai da diverse settimane e da cui fatica ad uscire. Nelle ultime partite non è mai parso trasmettere sicurezza, ma anzi è parso piuttosto sofferente. La scorsa giornata l’attacco spezzino ha fatto passare le pene dell’inferno alla difesa del Milan, dunque temiamo che il nostro capitano possa faticare più del previsto questa giornata. Alla luce di questo, vi consigliamo di valutare bene le alternative ed aspettare giorni migliori per schierarlo. SOFFERENTE.

CASTROVILLI: Disastro. Questo è l’aggettivo che useremmo per descrivere la prestazione fornita da Gaetano contro la Sampdoria, partita in cui è risultato essere uno dei peggiori in campo. Mai in partita, ha faticato persino a rimanere in piedi, sebbene le condizioni del campo non lo aiutassero sotto questo aspetto. Non è semplicemente ammissibile che il 10 della Fiorentina fornisca una prestazione del genere in una partita così importante per il nostro campionato. Per di più, lo stesso Prandelli ha ammesso di star valutando la coesistenza della coppia Pulgar-Amrabat a centrocampo, il che potrebbe portare il buon Castrovilli a partire, almeno inizialmente, dalla panchina. Alla luce del pessimo momento di forma, questa giornata vi consigliamo di pensarci almeno due volte prima di schierarlo contro lo Spezia, soprattutto qualora le alternative fossero rigoristi e/o centrocampisti da bonus. Speriamo che criticarlo lo sproni, così come avvenuto con Vlahović. BALLERINO.

VIGNALI: Per questa gara forse uno dei pochi sconsigliati di giornata, questa fascia resta spesso il punto debole della squadra!

CAGLIARI – TORINO

ZAPPA: Non ci siamo, proprio non ci siamo, dopo un inizio di stagione molto positivo, il giovane terzino scuola Inter si è piano piano appiattito, anche a causa delle prestazioni negative dell’intera squadra. Quest’appiattimento però continua, nonostante il cambio di ruolo che lo vede più protetto in fase difensiva. Pecca in fase difensiva, questo lo sappiamo bene, ma da un po’ di tempo latita anche in quella offensiva, come se avesse paura di prendere palla e farsi la fascia come qualche mese fa. Non ci sono segnali di risveglio, per questo vi consigliamo di lasciarlo in panchina, aspettando tempi migliori.

LUKIC: Più che l’indole e la possibilità d’inserimenti, e conseguenti bonus, mettiamo in dubbio lo stato di forma del serbo, nelle ultime apparso abbastanza impalpabile. E’ vero che contro il Genoa dal centrocampo in su praticamente non c’era una sufficienza, ma è da un po’ di partite che Sasa non brilla, spesso rallentando l’azione o sbagliando lo sbagliabile. Non è quindi una bocciatura totale per lui, bensì un monito sullo stato attuale della manovra offensiva dei centrocampisti granata, spesso bloccati e incapaci di trovare la giocata verticale. Ed al fantacalcio ciò si traduce in voti insufficienti, con l’aggiunta del rischio cartellino, specie contro la fitta (e tecnica) trequarti cagliaritana. Oltre a ciò, a detta dello stesso Nicola, in una delle prossime gare Baselli ritroverà una maglia da titolare, e potrebbe essere proprio lui a farne le spese.

LAZIO – SAMPDORIA

FARES: Inschierabile. Sempre. Anche in un’amichevole contro la Primavera.

SILVA: Entra qui un po’ a sorpresa a rappresentare la difficoltà che ci aspettiamo il centrocampo blucerchiato possa avere contro i mostri Laziali. La mobilità non é il suo forte e il rischio di finire in mezzo ad una sorta di torello a rincorrere Luis Alberto e Milinkovic-Savic esiste. Forse converrebbe dargli un turno di riposo

GENOA – VERONA

RADOVANOVIC: solito discorso: in un Genoa così convincente e continuo è difficile sconsigliare qualcuno, quindi propendiamo per il mediano serbo, che è sicuramente il giocatore meno ‘fantacalcistico’. Il suo rendimento eccellente e la sua adattabilità sono state una delle chiavi della rinascita rossoblù, ed è diventato di conseguenza un titolare inamovibile della retroguardia del Grifone. Tuttavia, al Fantacalcio, Radovanovic è un centrocampista che gioca in difesa, con tutti i rischi (leggasi possibili cartellini) che ciò comporta.

LASAGNA: Una prestazione certamente in ripresa quella di lunedì dopo l’horror proposto contro l’Udinese due settimane qua, un miglioramento evidenziato anche dalle parole al miele di Juric. Perché finisce qui? Perché se il nostro obiettivo e quello di Juric è lo stesso, ovvero vincere le partite, la strada per arrivarci può essere completamente diversa: a noi fantallenatori serve a poco un attaccante sì generoso, sì intelligente e sì in grado di far salire la squadra e creare spazi per i compagni. A noi serve un attaccante che la butti dentro, e Lasagna per il momento è ben lungi dal farlo. Aggiungeteci il fatto che di fronte c’è una squadra molto tosta dietro, e capirete perché fareste bene ad attendere il momento opportuno per Lasagna

SASSUOLO – BOLOGNA

CHIRICHES: Tra prestazioni mediocri e vari problemi fisici, il difensore rumeno è ormai da tempo che offre poche garanzie in termini di voto; inoltre va considerato che la partita si preannuncia giocata a viso aperto dalle due squadre, per cui potrebbe essere molto sollecitato dagli avanti rossoblu, e di conseguenza aumentano le probabilità di errore per lui, così come abbiamo già potuto constatare in passato.

DANILO: Un habitué di questa sezione, ormai anche in caso di risultato positivo non garantisce un rendimento sufficiente. Viene da una partita condita da tante imprecisioni, sia in fase di costruzione che in quelle chiusura ed è stato fortunato a non concedere il gol. Se avete alternative discrete potete panchinarlo tranquillamente, giocherà titolare sicuramente, ma non è sempre domenica.

PARMA – UDINESE

CONTI: Fin qui è stato imbarazzante il suo apporto alla squadra. Sicuramente ci sta mettendo voglia e abnegazione ma gli errori sono continui e spesso evidente e i voti in pagella fanno seguito. Giocatore da non prendere in considerazione al momento

CORNELIUS: Continua la stagione da film horror del danese che oltre a non riuscire a segnare MAI, sembra anche finito in una sorta di difficoltà tecnica, tanto da non riuscire neanche ad essere utile nel fare gioco sporco, sportellate e sponde

MILAN – INTER

ROMAGNOLI: Ultimamente non sta demeritando, ma lo schiereste tranquillamente nonostante dovrà avere a che fare con Lukaku, centravanti dell’Inter, favorita, che al derby ha sempre segnato e molto probabilmente si ripeterà anche domenica? Insomma, eviterei.

ESTERNO SINISTRO DELL’INTER, SOPRATTUTTO YOUNG: ma come nell’analisi tattica li consideri schierabili e poi vanno fra gli sconsigliati? Beh, sicuramente Perisic ha offerto una prestazione convincente contro la Lazio, ma il croato è l’emblema della discontinuità. Young, invece, non sta attraversando un buon periodo di forma (ed è soprattutto lui a essere sconsigliato) e Darmian comunque a sinistra non ha la stessa “gamba” che ha a destra. In definitiva, vista la instabilità sul chi sarà titolare il consiglio è quello di schierarlo solo se siete ben coperti: il rischio sv è dietro l’angolo

HANDANOVIC: nonostante il 3/5 lo inseriamo in questa lista perchè crediamo che il clean sheet sia alquanto difficile. Certo le ultimissime prestazioni sono incoraggianti, tuttavia il buon Samir è imprevedibile a livello di voto da modificatore: se aveste portieri inferiori ma in partite migliori, non sarebbe un affronto lasciare Handa in panca

ATALANTA – NAPOLI

LAMMERS : Evaporato nel fumo del suo stesso fuoco di paglia, relegato a scaldare la panca nell’eventualità di un’assenza prolungata di uno dei due bomber colombiani. Fantacalcisticamente, nullo.

OSIMHEN: Quattro tiri in porta fra Juve, Atalanta e Genoa di cui uno che pesa come un macigno nella sconfitta contro il Grifone. Questo dato parla al posto nostro, abbiamo poco da aggiungere. Lontano parente della gazzella vista ad inizio stagione.

BENEVENTO – ROMA

LAPADULA: Ormai fatica sempre, come ogni settimana viene inserito in questa sezione anche se qualche volta viene premiato nelle “Possibili Sorprese”. Se volete schierarlo, buona fortuna.

FAZIO & JAUN JESUS: Se ce li avete in squadra, le cose sono due: o siete loro parenti, oppure fatevelo dire, avete sbagliato qualcosa durante l’asta di riparazione. Evitateli come la peste, perché con questa difesa, la Roma rischia di ballare parecchio, pure con Pau Lopez.

JUVENTUS – CROTONE

BENTANCUR: Senza Arthur è costretto a giocare più basso e la costruzione dal basso ne risente parecchio. Non commentabile l’errore di Oporto, potete frane a meno anche voi.

I DIFENSORI DEI CALABRESI: 52 gol subiti in 22 partite dovrebbero bastare come motivo. Quest’anno l’assetto difensivo non convince a prescindere dagli uomini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy