Consigli Fantacalcio 22a giornata – Le Possibili Sorprese Fantamagazine

Saranno +3 insperati o delusioni? Ecco tutte le possibili sorprese della 22a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventiduesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, i consigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 22a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere possibili sorprese per la 22a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

BOLOGNA – BENEVENTO

BARROW: Esce immediatamente dalla sezione sconsigliati e finalmente torna al gol dopo quasi 2 mesi di digiuno, segnando un altra doppietta. Non fatevi ingannare però: le qualità ci sono tutte ma l’avversario è di tutt’altra pasta rispetto al Parma e non sarà semplice ripetersi per Musa, che deve ancora migliorare su diversi aspetti del gioco a quanto dice l’allenatore. Non è da schierare ad occhi chiusi ma valutando bene le alternative. Come terzo attaccante è comunque una buona scelta per questa giornata, potete dargli fiducia se i vostri attaccanti hanno partite difficili o sono poco in forma.

SANSONE: Sarebbe da consigliare se non fosse che conosciamo benissimo il tipo di giocatore che ci ritroviamo davanti, e cioè un profilo molto umorale a cui basta un episodio per esaltarne in positivo o in negativo il rendimento e le prestazioni in campo. C’è da dire però che viene da una partita in cui è stato il migliore in campo, condita da 2 assist, in cui si è rivisto il giocatore ammirato con le maglie di Sassuolo, Parma e compagnia. Siamo ancora dubbiosi su di lui, ma a Mihajlovic piace molto come giocatore e vuole recuperarlo a tutti i costi, anche perchè Vignato è sembrato ancora molto acerbo per fare il titolare in Serie A. Con un po’ di coraggio si può riproporre, batte quasi tutti i calci piazzati e gli manca solo in gol, cui è andato vicinissimo nelle ultime due partite, sperando sia finalmente la volta buona!

LAPADULA: Solita solfa con lui ragazzi. Tanto lavoro sporco e diverse occasioni ogni singola partita, ma la palla non entra. Una volta per poca lucidità, altra per miracoli del portiere, ma il risultato è sempre lo stesso, niente gol. Ora, contro un Bologna che cede sempre qualcosa in difesa e che ha fatto pure clean sheet all’ultima, un’occasione si può pensare di dargliela, ma dovete essere davvero disperati, anche perché ha segnato proprio lui il gol vittoria all’andata.

TORINO – GENOA

BELOTTI: Il periodo di digiuno è finito ed il gallo ha messo a segno due gol nelle ultime due. Nonostante ciò ancora luci e ombre. Il primo gol arriva contro una Fiorentina in 9, il secondo ribadendo in rete un rigore da lui stesso sbagliato. È quindi una possibile sorpresa perché non ci sentiamo di dire che timbrerà certamente né che il momento più difficile sia passato. Ma è sicuramente da mettere, a prescindere da quello che sarà l’esito del tabellino marcatori. Tanto più che questo è un periodo felice della sua vita, tra riconoscimento internazionale per il suo gesto di Fairplay e l’attesa della sua Vittoria

ZAJC: Anche il nostro sloveno preferito con il Balla ha ritrovato la voglia di esprimersi al meglio: si vede che ha la testa più libera, e questo gli permette di giocare con tranquillità sapendo che può sbagliare senza farsi troppi problemi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: è stato decisivo con i suoi assist nelle ultime partite. Se il Genoa segna, lui è probabile che ci metta lo zampino.

NAPOLI – JUVENTUS

POLITANO: Che parta dalla panchina non è importante, ha dimostrato anzi di poter essere decisivo più a partita in corso che dall’inizio, in modo da poter sfruttare la freschezza ed il suo buon momento.

ZIELINSKI: Sta giocando male, è vero, sembra stanco e avrebbe bisogno di riposo, ma gli impegni incombono e non c’è possibilità di recupero adatto. Si può schierare, soprattutto perché potrebbe giocare trequartista, però non è al momento un must da mettere… insomma, senza grandi aspettative.

MORATA : Riposato, probabilmente non avrà ancora i 90 minuti nella gambe ma le sue caratteristiche possono fare molto male ai centrali lenti della difesa di Gattuso, orfana dei titolari Koulibaly e Manolas..

CHIESA : anch’egli a riposo in coppa Italia, la sua velocità può creare grossi grattacapi , da schierare.

SPEZIA – MILAN

GYASI: Se si parla di partite dedite al sacrificio e di contenimento lui è il top per antonomasia. Contro il Milan ci aspettiamo un Gyasi imprescindibile dal buon voto anche dovesse andar male la gara e con possibilità di un suo zampino in un eventuale rete magari. Se proprio siete a corto di attaccanti e non avete alternative per questa giornata possiamo farci un pensierino.

CALHANOGLU: Un altro grande ritorno, anche stavolta determinante con l’assist da calcio d’angolo per Rebic nel match col Crotone. In un modo o nell’altro risulta fondamentale in tutte le azioni da gol del Milan, che siano su azione, da corner, da piazzato…Hakan c’è. Come al solito siamo qui a invocare un gol oltre agli assist (comunque graditi), il tutto pali e traverse permettendo il match ci fa ben sperare, oltre al fatto che bisogna aggiustare la mira per la prossima settimana.

ROMA – UDINESE

PEDRO & PELLEGRINI: Il primo ritorna dopo un mesetto contro la squadra a cui aveva segnato il primo gol. Che possa essergli di buon auspicio. Il secondo giocherà da titolare dopo aver saltato la Juve e sarà carico come non mai.

NUYTINCK: il Sommo lo mettiamo qui solo perché nelle vostre rose potrebbero esserci difensori con partite più semplici, o perché semplicemente alcuni di voi sono ancora degli eretici. Bisogna schierarlo consapevoli che 2 possibilità su 3 sono 5.5 di voto (legato ad eventuale sconfitta o malus), ma dovesse girare bene, il 7 è politico. Inoltre potrebbe avere davanti il non in formissima Dzeko, in cerca di redenzione.

SAMPDORIA – FIORENTINA

QUAGLIARELLA: In settimana il ricordo del suo amico Niccolò Galli scomparso il 9 febbraio 2001. Quagliarella porta il numero 27 proprio in suo onore e sappiamo bene come certe motivazioni possano essere benzina pura per quelli come Fabio. Siamo certi che farà di tutto per poter dedicare un gol a Nicolò.

DAMSGAARD: Anche col Benevento una prestazione da lustrarsi gli occhi. Paradossalmente sembra rendere meglio quando può subentrare e sparigliare le carte grazie al suo talento cristallino. E’ ancora discontinuo e a volte rischia di rimbalzare sulla partita ma è davvero difficile lasciarlo fuori.

CAGLIARI – ATALANTA

I CENTROCAMPISTI DEI SARDI: Nandez e Nainggolan sono di solito tra i consigliati o in questa sezione, e il motivo è abbastanza chiaro: oltre alle speranze che il belga torni quello dell’anno scorso o almeno a segnare con le sue botte da fuori, entrambi sono abbastanza affidabili in termini di voti, tanto che la scorsa (almeno per i voti Gazza) hanno portato entrambi una sufficienza. Tuttavia in questo caso vorremmo aggiungere anche Marin, nonostante il voto sia stato solo un 5,5: nelle ultime partite sembra in netta ripresa rispetto all’inizio di stagione e, anche se probabilmente è stato penalizzato per via per l’occasione di gol sprecata, non ci sorprenderebbe vedergli fare un’altra buona prova.

ILICIC: Per noi lui resterà sempre la possibile sorpresa per le vostre formazioni. Possibile sorpresa tendente al consigliato, gioca in una squadra che segna molto, con l’addio del Papu è rimasto il faro della manovra offensiva e rigorista. Finisce qui in giallo perché come ben sappiamo ormai alterna prestazioni mostruose ad altre incolore. Ma contro la difesa sarda per voi sarà difficile da lasciare fuori, salvo alternative eccellenti.

PASALIC & MALINOVSKYI : Abbiamo messo loro perché sono i trequartisti che con tutta probabilità subentreranno a gara in corso e visti i precedenti dello scorso anno potrebbero fare molto bene. Il Cagliari che cercherà di tenere difensivamente fino alla fine e proprio un loro ingresso a difesa stanca potrebbe fare la differenza. Differenza per la squadra o portare un bonus a voi.

CROTONE – SASSUOLO

OUNAS : Il colpo del mercato invernale si è messo subito in mostra disputando una partita di livello in una giornata completamente da dimenticare per il Crotone. Le premesse sono buone anche per questo match. I suoi strappi possono essere letali per la difesa neroverde.

TRAORÈ e DJURICIC: entrambi molto attivi nelle scorse partite. A Cagliari tutti e due anno avuto almeno un paio di chiare occasioni a testa per segnare, mentre contro lo Spezia Traorè ha servito un assist al bacio per Djuricic, il quale ha segnato ma la rete è stata annullata per fuorigioco millimetrico. La sensazione è che possano venire fuori da un momento all’altro, con un assist o con un goal. Scommesse che a questo giro si possono ampiamente valutare.

INTER – LAZIO

DE VRIJ: l’olandese sta tornando ai suoi soliti standard a livello di prestazioni e di voto puro, quello che conta in ottica modificatore. Anche nella semifinale contro la Juventus è stato decisivo in difesa con chiusure pregevoli, ma soprattutto è tornato a impostare con maggiore convinzione. Contro la Lazio è una sfida sentita e cercherà sicuramente di far bene, come precisato nell’analisi tattica: una vittoria dell’Inter dovrebbe portare con elevata probabilità a un suo voto alto

ACERBI: Sempre in campo nel 2021, sempre per 90′. Sette partite, media voto del 6,60 ed una sola ammonizione. What else? Più gli attaccanti avversari sono grossi (e forti), più aumenta il voto in pagella. Next opponent, please.

VERONA – PARMA

DIMARCO: Disastroso contro l’Udinese, ma non vogliamo dargli troppe colpe. L’abbiamo sempre sostenuto, in quel ruolo da terzo centrale è sacrificato. E gli avversari hanno puntato su di lui, sapendo appunto delle difficoltà che avrebbe avuto. Ma oggi ha l’occasione di giocare nel ruolo a lui più congeniale, lo stesso che ad inizio stagione gli ha permesso di realizzare i 3 goal.

MAN: il rumeno ha buone possibilità di partire dall’inizio anche se è in ballottaggio per una maglia da titolare. E’ difficile prevedere che tipo di impatto potrà avere, rimane un giocatore di talento che dovrà dimostrare di valere la categoria e dare una mano in una situazione così delicata..se vi piace rischiare e le vostre alternative non vi convincono può valere la pena azzardare di metterlo sapendo di fare un salto nel buio.

ZIRKZEE e PELLE: Saranno loro due a guidare l’attacco di D’aversa in questa partita, con Cornelius fuori e Inglese che al massimo andrà in panchina dopo la lunga assenza. Zirkzee parte da favorito per una maglia da titolare ed ha dato segnali incoraggianti, Pellè rimane in ballottaggio ma in generale mi aspetto una staffetta tra i due, proprio i due nuovi innesti arrivati pochi giorni fa dal mercato che dovranno provare a dare una scossa ad una squadra in crisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy