Consigli Fantacalcio 21a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 21a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da non schierare nella 21a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO
Torino, Verdi flop al fantacalcio: che fare?

Ventunesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 21a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 21a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

BRESCIA – MILAN

Nell’ordine: Mangraviti, Mateju e Martella. La fascia sinistra del Brescia si sta rivelando il punto debole della squadra, spesso e volentieri per colpa di errori dei singoli. Mettiamoci anche poi che il nuovo 4-4-2 del Milan sfrutta molto le fasce in fase offensiva, ed ecco che lo scenario apocalittico è completo.

Qualcuno potrebbe storcere il naso, ma sì: avete letto bene. Abbiamo deciso di sconsigliarlo. Non sta vivendo un buon momento complice un calo di condizione, che ci può stare dopo un lungo infortunio come quello che Bonaventura ha dovuto combattere lo scorso anno. In più dovrebbe partire dalla panchina, cedendo il posto al rientrante Calhanoglu. In attesa di tempi migliori si può lasciare fuori dal vostro undici titolare.

SPAL – BOLOGNA

Inutile nascondersi: un buon secondo tempo con l’Atalanta, non cancellerà un primo da incubo per Cionek. Soliti errori e solite disattenzioni. Se lo avete in squadra, come al solito quest’anno, lasciatelo in panchina, giusto per aver la certezza di non giocare in 10.

Come già ampiamente detto nelle ultime settiamane, Mbaye sta giocando per una serie di sfortunate coincidenze che per meriti suoi. Anello debole della difesa, il rischio giallo è elevato e l’insufficienza dietro l’angolo.

FIORENTINA – GENOA

Potrebbe essere l’anello debole della difesa, oltre a giocare fuori ruolo essendo un terzino destro.
Ha però un buon piede per il cross, ma sarà difficile che Venuti riesca ad innescarlo da sinistra.

La Fiorentina sta costruendo la sua striscia positiva e viene da due gol segnati al San Paolo. Inutile stare a spiegare la situazione difensiva del Genoa: i gol subiti contro la Roma la descrivono impietosamente. Forse con l’eccezione di Criscito rigorista, state alla larga dal terzetto difensivo più battuto della Serie A.

TORINO – ATALANTA

Impiegato più del solito a causa dell’infortunio di Ansaldi e delle scarse prestazioni di Laxalt e Aina. Con quest’ultimo squalificato stavolta il voto per De Silvestri sarà certo, ma basta pensare che si troverà di fronte uno straripante Gosens per far tornare indietro l’idea di dargli una maglia da titolare della vostra fantarosa. Ed eccolo qui, letteralmente a furor di popolo; che fare con l’acquisto più costoso dell’era Cairo? Se ne è parlato molto in settimana, probabilmente Simone Verdi è un giocatore molto umorale, che, per dimostrare il suo valore in una piazza a lui molto cara, tende a strafare e forzare le giocate, basti vedere la grande occasione mancata a Reggio Emilia. Gli si continua a ripetere di giocare semplice “e vedrai che ti sbloccherai”, ma per noi è arrivato il momento di metterlo un attimo da parte nelle vostre rose, specie per l’avversario, contro il quale è dura per tutti. Oppure anche lui legge Gruppo Esperti e vedendosi sconsigliato la mette sull’orgoglio e si sblocca. No dai, scherziamo

Giocatore fenomenale, De Roon si adatta a qualsiasi ruolo e posizione. Il suo lavoro in copertura è decisivo, proprio per questo contro un centrocampo muscolare come quello del Torino faticherà il doppio e noi ve lo sconsigliamo

INTER – CAGLIARI

Non inganni il terzo bonus leggero collezionato a Lecce, la partita di Biraghi è stata “piatta”, assolutamente anonima in fase offensiva. Fortunatamente non è dannoso in copertura, cosa che comunque lo rende schierabile, ma se l’Inter è andata a prendere per prima cosa nuovi esterni è proprio perchè sono quelle le zone di campo che convincono di meno.

Anche contro il Brescia due gol subiti, la media di gol concessi è impietosa nelle ultime partite. Aggiungiamo il fatto che una settimana fa l’Inter ci ha messo poco più di venti secondi a bucare la retroguardia del Cagliari, e avete tutti i motivi per evitare i difensori rossoblu.

PARMA – UDINESE

E’ arrivato da un paio di settimane e si vede che deve ancora ambientarsi e conoscere bene i compagni e certi meccanismi della squadra. Le qualità del ragazzo non si discutono ma al momento Kurtic appare come un corpo estraneo.

Aanche se sembra aver vinto il ballottaggio con De Maio, durante la gestione Gotti non sono mancate le sorprese. Al limite dello schierabile, ma Becao è il meno appetibile della rosa bianconera in questo momento.

SAMPDORIA – SASSUOLO

Contro il Brescia Regini ha anche fatto benino ma onestamente il valore del giocatore e’ quello che e’. Prevediamo un pomeriggio perlomeno complicato per lui a maggior ragione contro avversari piu’ rapidi e imprevedibili come i vari Boga, Berardi e Caputo

Si sta inserendo meglio nei dettami tattici del mister, adesso l’uscita della palla e più veloce e con più qualità, oltre ad avere una buona predisposizione per la fase difensiva. Resta comunque sconsigliato perché oltre ad avere poca appetibilità in virtù del fatto che gioca mediano, Obiang non ha ancora quella continuità da garantire un buon voto.

VERONA – LECCE

Sapete i motivi e li ripeteremo fino alla nausea. Purtroppo con Gunter non ci possiamo fare nulla.

Era da un bel po’ di tempo che Tachtsidis stava offrendo delle prestazioni al di sotto delle sue aspettative. Ora che ha perso il suo posto da titolare, può essere che medita affinché torni il Taxi che lo scorso anno ha trascinato il Lecce. Ad ora, è meglio per tutti, stare alla larga da lui

ROMA – LAZIO

Lo sa ormai qualsiasi tifoso della Roma. Florenzi è un disastro. Giocatore imbarazzante, quando si alza il livello, lui puntualmente fa l’errore decisivo. Lasciatelo fuori perché probabilmente verrà accantonato per un bel po’.

Come spesso sta accadendo, Luiz Felipe se la giocherà con Patric fino alla fine, la scelta tra i due dipenderà dal tasso tecnico che Inzaghi vuole dare alla difesa, maggiore con lo spagnolo e più arcigna con l’italo-brasiliano. Ultimamente è un pò troppo dormiente, sta ancora cercando Insigne che se l’è bevuto con la più classica delle finte. In casa è schierabile in partite normali ma questa non lo è, noi staremmo alla larga qualora dovesse partire dal primo minuto.

NAPOLI – JUVENTUS

Se si sono visti i primi 20 minuti della partita contro la Lazio, direi che ogni commento sul perché Hisaj è sconsigliato è superfluo.

Non essendo un terzino di ruolo, Cuadrado contro Insigne e compagni potrebbe finire in seria difficoltà. Inoltre la facile propensione al cartellino rischia di costargli anche la sufficienza. Quindi non schieratelo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy