Consigli Fantacalcio 20a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 20a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente nella 20a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO
Rodrigo De Paul

Ventesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 20a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 20a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

LAZIO – SAMPDORIA

Viene da due sufficienze abbastanza striminzite, nonostante comunque partite di sostanza. 3 gol quelli segnati finora da Milinkovic-Savic, che nel girone di ritorno punterà decisamente a far meglio in zona gol con qualche inserimento in più. A cominciare da questo turno, dove è il nostro consigliato per questa sfida.

Ranieri sta già diventando un santone tra le vie della Genova blucerchiata ma se il tecnico del Testaccio ha buona parte del merito del risveglio visto nelle ultime giornate non è un caso che tutto ciò sia coinciso col rientro in forma di Karol Linetty. Giocatore intelligente e di cuore mette sempre il suo mattoncino mancando raramente all’appuntamento. Reinventato ala sta anche affacciandosi in area con buona frequenza, non è un bomber da un gol a partita ma la buona prestazione ve la garantisce sempre.

SASSUOLO – TORINO

Migliore del Sassuolo in questo periodo, Locatelli sembra un giocatore completamente diverso rispetto a quello che aveva costretto De Zerbi a metterlo in panchina. Si muove bene in entrambe le fasi, uscendone spesso con eleganza ma senza essere lezioso. Peccato solo che, nella posizione di mediano, ha pochissima pericolosità offensiva, con le poche possibilità di bonus ridotte ad un eventuale assist. Quindi è un consigliato atipico, perché di fatto è meglio non attendersi bonus. Tuttavia in questo Sassuolo risulta essere l’unica certezza, quantomeno nella prestazione.

Rientrato di prepotenza in sezione dopo una doppietta sontuosa contro la Roma ed un assist contro il Bologna, il gallo Belotti affronta una delle sue vittime preferite e dalla difesa recentemente fin troppo distratta. Magic moment per lo spagnolo Berenguer, che è tra i nomi più gettonati per le recenti aste di riparazione; vale la pena di confermarlo? Per noi sì, consapevoli che un suo periodo così continuo potrebbe presto interrompersi con una delle altrettanto sue prestazioni sottotono, tuttavia si gioca una partita in cui dovrebbero aprirsi molti spazi a lui congeniali. Da schierare come terzo-quarto centrocampista di giornata.

NAPOLI – FIORENTINA

Serata no contro la Lazio dove ha sbagliato quasi tutto. Vedremo se ritornerà Re Mida contro la Fiorentina, lui che per caratteristiche sa capitalizzare le pur poche occasioni che i compagni creano. Se c’è un nome che può trovare il +3 per gli azzurri questo è sicuramente il polacco Milik.

Ottimismo alla stelle ma partita complicata, difficile capire se vedremo la viola della coppa o quella contro la Spal, attendiamo qualche prestazione più continua per consigliare qualcuno.
In più giocheranno quasi tutti quelli visti sia domenica che mercoledi, la stanchezza potrebbe farsi sentire molto.

MILAN – UDINESE

Migliore in campo contro il Cagliari: un gol segnato, uno annullato dal VAR per fuorigioco, tante belle sponde e anche un paio di giocate “di cattiveria” in percussione, come era solito fare negli anni d’oro. Ibrahimovic #IZBACK e lo ha dimostrato, finendo subito al centro del progetto. Lo dimostra il fatto che lo stesso Pioli lo ha lasciato in campo per tutti e 96′ i minuti giocati, nonostante alla vigilia avesse dichiarato che gli avrebbe risparmiato dei minuti di gara: segno di quanto sia indispensabile in questo momento. Le premesse affinché si ripeta ci sono, anche perché deve ancora segnare di fronte al suo pubblico e lui ha ancora fame.

Per la prima volta da quando è ad Udine De Paul riesce a segnare per tre partite consecutive. Prima o poi dovrà fermarsi ma è impossibile non consigliarlo: rigorista, calcia tutti i tipi di piazzati, assistman e, soprattutto, vive uno stato di forma stratosferico. A questo punto, se lo avete, non potete rinunciare a lui.

LECCE – INTER

Arriva a Lecce una squadra che sta trascinando a suon di prestazioni tutte le squadre che si trovano davanti a loro in campionato e non solo. A Lecce possono comporre l’undici titolare dall’infermeria piuttosto che sul campo. L’intelligenza ai fantallenatori non manca e la risposta la potete trovare in queste righe che abbiamo descritto fino ad ora.

L’ormai celebre ‘pippa’ che per i media nazionali Lukaku non segna nei big match (a parte derby, Napoli, Barcellona) e che non incide mai (a parte servire la palla per il gol di Lautaro anche domenica scorsa) potrebbe regalarvi bonus travolgendo la difesa leccese come solo lui sa fare – ovvero in modo estremamente irritante per gli Zazzaroni di turno.

BRESCIA – CAGLIARI

Dal suo rientro si è preso il posto da titolare e non lo ha più mollato. Mettendo sempre a referto delle prestazioni davvero buone, condite anche da bonus. Perché ci vorrebbe un Ernesto Torregrossa in ogni fantasquadra? Perché anche quando non segna, abbastanza spesso in effetti, è capace di portare un bel voto. E, quando c’è una nostra rete, il suo zampino molto probabilmente c’è. Possiamo dire di tutto e di più su Balotelli, ma non che non si stia impegnando. Sono diverse partite ormai che Mario sta dando il meglio di se. Giocando per e con la squadra, rincorrendo avversari, facendo pressing, guadagnando falli e mettendo al servizio dei compagni la sua enorme esperienza nei momenti più duri. Resta pur sempre il solito Balotelli, dobbiamo ricordarlo, però davvero è dura lasciarlo fuori per quello che sta facendo e per come sta giocando, anche perché in ogni partita può portare bonus.

Sono pochi i nostri giocatori in grado di portare una sufficienza con buone probabilità, e sono pochi quelli che potrebbero portare un bonus. Nainggolan è probabilmente l’unico che rientra in entrambe le categorie, per cui rimane il più schierabile dei rossoblu, pur non essendo irrinunciabile.

BOLOGNA – VERONA

Molti pensavano di liberarsene con “l’infortunio” alla spalla subito in settimana, la verità è che per tirare giù Orsolini le gufate dei vostri avversari non bastano. La possibilità che Mihajlovic lo voglia preservare c’è, ma secondo noi è minima. L’incostanza fa parte del giocatore, se a Torino lo avete schierato dovete continuare a farlo, altrimenti il rischio di perdervi i suoi bonus che arrivano nei momenti più inaspettati è alto.

Una macchina da guerra, in centrocampo è un mastino che tiene tutto sotto controllo. La grinta è la sua forza, il pubblico lo ama e si gasa con i suoi recuperi. Non vi aspettate il bonus, ma Amrabat sarà l’ultimo in campo a mollare. La sua media e i suoi recenti voti parlano per lui.

GENOA – ROMA

Mancherà il Capitano Criscito, e siamo sicuri che il nostro Stefano Sturaro con la sua forte personalità si caricherà la squadra sulle spalle per guidarla in questa difficile gara. Dinamismo e carisma sono le sue qualità che possono spiccare in mezzo ai vari Diawara&Co. Come 4° slot per il vostro centrocampo, un pensierino fatecelo.

Nel bene o nel male Pellegrini è l’unico che sa accendere la partita con una giocata. A volte si trastulla un po’ troppo con il pallone tra i piedi, dovrebbe essere più concreto e pratico. Poi però fa i gol che ha fatto a Parma e ti chiedi perché non faccia sempre queste giocate.

JUVENTUS – PARMA

Migliore in campo a Roma, non è piaciuta la sua reazione alla sostituzione con Higuain ma Paulo Dybala è in una forma fisica e mentale stratosferica e lo ha dimostrato in Coppa italia con una partita perfetta. Due gol ed un assist a referto. In questo momento è un top di reparto anche per il fantacalcio.

Ci prendiamo un rischio a consigliare Gervinho, rientrante da un infortunio e contro la Juventus in trasferta. E’ un po’ un azzardo per i più audaci di voi. L’indice è 4/5 ma potrebbe essere una sorta di 3,5 per intenderci. Gervinho per caratteristiche è il giocatore che può mettere in crisi la retroguardia bianconera grazie alla sua velocità e progressioni palla al piede negli spazi. L’anno scorso andò a segno sia all’andata che al ritorno (doppietta) diventando la bestia nera della Juventus.

ATALANTA – SPAL

Ora tocca a lui: Zapata è tornato, e contro la Spal ha tutte le circostanze dalla sua per fare male.

Chiariamoci subito: è impossibile consigliare qualcuno della SPAL contro l’Atalanta. Volendo impegnarci a trovarne uno, la scelta, indovinate un po’, ricade sempre su Petagna. Beninteso, si tratta comunque di un consigliato da 2/5. Il perchè è presto detto: dire che la partita sarà ostica è con ogni probabilità un eufemismo. Ma si sa: il gol dell’ex sfida ogni logica. Rimane una scelta per cuori forti ed amanti della cabala.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy