Consigli Fantacalcio 19a giornata – Le Possibili Sorprese Fantamagazine

Saranno +3 o porteranno solo dispiaceri? Ecco tutti i giocatori “a rischio” per la 19a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Diciannovesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, i consigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 19a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere possibili sorprese per la 19a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

CAGLIARI – MILAN

Impossibile decifrare la sue partite: quando lo schieri titolare Simeone prende 5, quando lo lasci in panchina segna, il tipico giocatore che ti fa mangiare le mani. Contro Udinese e Juventus è restato a secco, toccando pochissimi palloni, contro il Milan siamo fiduciosi che possa tornare al bonus, il Cagliari in casa ha sempre giocato molto bene a parte la prima giornata contro il Brescia ed i tifosi non vedono l’ora di rigustarsi un Cagliari spumeggiante. Non è da schierare a tutti i costi, ma come 3° slot, se si hanno delle alternative non irrinunciabili, si può tentare. Mettere tra le possibili sorprese Olsen è un po’ da incoscienti vista la media di due gol subiti a partita degli ultimi due mesi, ma secondo noi la partita sarà piuttosto chiusa ed Olsen ha tanta tanta voglia di mettersi in mostra di ritorno dalla squalifica e sapendo che Cragno è quasi pronto fisicamente. Maran ha lavorato sulla fase difensiva in questa settimana e il Milan non sembra una squadra molto prolifica. Un gol subito si può mettere in conto, ma siamo sicuri che Olsen giocherà una grande partita.

Lo svedese, entrato nella ripresa lunedì scorso, ha lasciato intravedere la sua qualità, che non è stata persa nonostante l’avanzare della sua età: può segnare e soprattutto fornire assist ai suoi compagni in qualunque momento. Su Ibrahimovic ci sono ancora troppe incognite, soprattutto legate al minutaggio, pertanto non ce la sentiamo di sbilanciarci ultimamente. Ma il messaggio deve essere uno e uno solo: se ce l’avete dovete schierarlo, è lui il Sole di questo Milan, anche se non dovesse segnare. Attenzione alla variabile rigori: arbitra Abisso, che è solito fischiarne spesso. Scommessona di giornata. Potrebbe giocare titolare al fianco di Ibrahimovic, anche se non abbiamo dei veri motivi che ci spingono a metterlo qui perché ultimamente non ha convinto molto. Ma se avete in rosa Leao potete farci tranquillamente un pensierino, con un assistman come lo svedese potrebbe anche andare in gol.

LAZIO – NAPOLI

Da riserva a undicesimo e mezzo. Ormai Caicedo è qualcosa in più del giocatore da buttare dentro soltanto negli ultimi 20 minuti. La sua intesa con Immobile è ottima, dato che con il suo fisico apre spazi per il bomber della Nazionale. Vedere, ad esempio, l’assist offerto all’ultimo secondo contro il Brescia. Sfruttate il suo momento magico, gettandolo nella mischia.

Nonostante non venga premiato dai pagellisti, Zielinski resta uno dei migliori visti recentemente. Spesso al tiro, sempre titolare e ben integrato nei nuovi meccanismi. Potenzialmente potrebbe fare. Tornato titolare indiscusso e esterno nel tridente, Callejon è andato persino a bonus nel disgraziato match contro l’Inter. Certo, deve sobbarcarsi la parte difensiva sulla destra, ma intanto potrebbe giovarsi nell’avere di nuovo qualche occasioni in più sia di assistenza che di conclusioni.

INTER – ATALANTA

Bastoni si appresta a giocare la sua quarta partita da titolare consecutiva, per lui sarà una gara dal gusto particolare contro la squadra dove è cresciuto e l’allenatore che l’ha lanciato in Serie A.

Bella partita contro il Parma, anche a Hateboer manca tanto Duvàn, perché a giocare sulla fascia di Ilicic la palla la vedi tanto solo sui suoi piedi. Il ruolo è quello in cui può dare una svolta alla gara, l’avversario è accessibile, e le incursioni dovranno essere il punto di forza della Dea: schierabile, e chissà cosa può accadere con un pizzico di fortuna.

UDINESE – SASSUOLO

Visto il momento di forma sarebbe quasi da consigliare, ma la poca continuità è sempre stata una delle caratteristiche della sua carriera. Con i suoi inserimenti può essere molto pericoloso. Se lo avete, un posticino per Fofana potete tranquillamente trovarglielo a centrocampo. Da subentrante in genere riesce a fare meglio, sfruttando la sua velocità. Contro il Lecce Lasagna ha avuto una buona occasione, non concretizzata. Valutate con attenzione le vostre alternative, se proprio non vi piacciono potete pensare a lui.

A Genova Djuricic è subentrato con il piglio giusto, con delle giocate di pregevole qualità e con grande voglia di incidere, e ad un certo punto ci era anche riuscito, salvo poi vedersi annullato il gol. Se si riconferma pure questa settimana, può essere l’uomo in più per i neroverdi; per questa ragione può essere la sorpresa di giornata, e pensiamo che si possa trovare un posto per lui nelle nostre formazioni.

SAMPDORIA – BRESCIA

Difficile assistere a goleade e ultimamente Audero ha portato a casa diversi clean sheet. Potrebbe valere l’azzardo. Vale il discorso fatto per Linetty per i consigliati con la differenza che probabilmente Jakub Jankto partirà dalla panchina, col Milan non è entrato male, ha pure segnato un gol poi annullato, ma poi si è dedicato col resto della squadra a difendere il risultato. Entrare a partita in corso sembra giovargli, che ci riservi qualche sorpresa?

Con l’assenza del sergente Tonali toccherà a Bisoli caricarsi sulle spalle il peso del centrocampo del Brescia.Il generale Corini ha piena fiducia in lui, tanto da averlo insignito dei gradi di vice-capitano della squadra,e noi non possiamo che essere d’accordo. Nonostante questa missione presenti numerose insidie, siamo certi che lui terrà alto il nome del reggimento bresciano.

FIORENTINA – SPAL

Con Iachini e 10 giocatori davanti la porta l’appetibilità di Dragowski cresce di parecchio. Attenzione che il buon Petagna ultimamente sbaglia qualche rigorino di troppo.

I suoi 20 minuti contro il Verona non ci hanno ben impressionato, ma era il rientro dall’infortunio per Di Francesco ed è possibile che gli servisse trovare un po’ di confidenza con il campo. Adesso però è arrivato il momento di tornare a fare la differenza in campo. Se ci può essere una sorpresa nella Spal, quella può essere solo lui.

TORINO – BOLOGNA

Sempre vivace nelle ultime uscite, Berenguer riesce a dare un po’ di imprevedibilità alla manovra quando il resto della squadra sembra bloccato. In Coppa è stato il migliore seppur riportato sulla linea dei centrocampisti ed infine ha mostrato grandissima personalità nel battere il rigore decisivo con uno scavetto a sorprendere Radu. Insomma si può schierare ed incrociare le dita che sia in giornata. Un ritorno silenzioso quello del 31enne romano, che, complice anche l’infortunio di Ansaldi, sta risalendo le gerarchie che lo vedevano al ribasso fino ad un mese fa. Inoltre De Silvestri ha forse ritrovato le capacità offensive che lo avevano fatto brillare a tratti gli scorsi anni, come dimostrato dal gol di ieri in Coppa Italia. Senza troppe aspettative, può essere una sorpresa di giornata come terzo difensore da bonus, magari stavolta come +1.

Ex di giornata, ritrova il Torino con cui non si è lasciato benissimo. Chi usa i voti di “Fantacalcio” ormai sa a cosa va incontro: gol o insufficienza, purtroppo il continuo lavoro tra le linee di Soriano viene ridotto a questo, lui però le armi per colpire ha dimostrato di avercele. Nicola Sansone svolge tantissimo lavoro sporco sia in fase di copertura, che come collante tra centrocampo e attacco, è un giocatore importante per questa squadra, ma quando arriva sotto porta risulta essere poco lucido, aggiungiamoci però che è il rigorista della squadra: un suo bonus può arrivare in qualsiasi gara.

VERONA – GENOA

Riposo forzato visto il dolore alla mano, speriamo che il vedere segnare i suoi sostituti possano mettere in guardia Di Carmine e tirare in lui il meglio per questa partita. Adesso è l’ora di far capire a Juric se lui è la prima scelta o meno. Pazzini sembra finalmente essere tornato a regime, gli acciacchi e i problemi ad inizio stagione scompaiono di allenamento in allenamento. Lui è sempre stato zitto e buono, e parla direttamente sul campo. In queste partite potrebbe lasciare il segno come solo lui sa fare. Unica incognita è il minutaggio, che resta sempre legato agli altri due attaccanti.

ROMA – JUVENTUS

Per chi le guarda, sono due partite che quando entra fa bene e spacca il gioco o comunque ha la possibilità di portare bonus. L’anno scorso portò a partita in corso proprio l’assist per Dzeko. Se volete rischiare e soprattutto siete coperti, vale la pena di mettere Under sperando che il turco possa ripagarci della fiducia.

Probabile ,forse sicuro che Douglas Costa non parta dal primo minuto ma è il giocatore che può sparigliare le carte a partita in corso. Ed abbiamo visto che gli bastano pochi minuti per essere decisivo , soprattutto quando le squadre iniziano ad allungarsi e ci son più spazi per colpire con la sua velocità. Flash sta tornando e noi dobbiamo sfruttarlo .

PARMA – LECCE

Sembra davvero tornato il momento per Inglese di rientrare tra i titolari dopo il lungo stop. Potrebbe battere anche un eventuale rigore (occhio però ad Hernani e Kucka). Vediamo se tornerà subito a far gioie i tifosi crociati sotto la curva.

Un po’ penalizzato dai pagellisti domenica scorsa, anche se dei colpi per andare a segno non gli sono mancati. Ma d’altronde quando si è in un momento no, è giusto che anche i migliori vengano travolti dalla critica. Allora chi se non Mancosu può risollevare una squadra che sembra che sia entrata in una crisi d’identità? E’ una scommessa che stiamo tentando di fare nei suoi confronti. C’è da dire che nemmeno Falco sta brillando tantissimo. Ma come ben sappiamo da lui ci possiamo aspettare quello che non ti aspetti, quindi magari con una difesa non irresistibile come quella parmigiana non è detto che lui non possa timbrare per la prima volta in trasferta in questa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy