Consigli Fantacalcio 14a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente al Fantacalcio nella 14a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della quattordicesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 14a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 14a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

CROTONE – PARMA

MESSIAS: Un po’ nervoso nell’ultimo incontro, ultimamente sta mostrando anche una certa propensione al cartellino giallo. Tuttavia resta l’unico dei suoi che può accendere la partita. Resta impossibile prevedere quando segnerà, ma sarà protagonista: aiuta la squadra in difesa e a centrocampo, prende legnate clamorose guadagnando tempo e metri importanti. A volte pecca di egoismo, ma dato il contesto lo si può perdonare. Solamente il non utilizzo di Molina potrebbe farne calare l’appetibilità, visto che da mezzala non rende come in attacco, ma il gioco vale la candela. Se le vostre alternative non sono così importanti, ritrovate la fede e credete nel Messias.

KUCKA: Uno dei meno peggio nella disfatta contro la Juventus. E’ uno scontro diretto da vincere, Kuco è un giocatore che può dare tanto nell’economia della partita e ina una gara che probabilmente il Parma cercherà di controllare potrà avere occasioni di inserirsi. Inoltre è il probabile rigorista (da vedere se un eventuale rigore lo calcerà lui o Inglese)

JUVENTUS – FIORENTINA

MORATA – RONALDO: La coppia che sta trascinando la Juventus a suon di reti ha tutto per ripetersi anche contro una Fiorentina ancora in panne. Assolutamente da schierare entrambi anche per quest’ultima partita di questo ‘maledetto’ 2020.

NESSUNO DEI VIOLA: Si iniziano ad intravedere dei passi in avanti, come dimostrano i due punti ottenuti contro il Sassuolo e Verona. In particolare, la Fiorentina riuscita a tenere testa al Verona di Jurić, squadra nota per il proprio dinamismo ed intensità, abbinando tanta qualità a tanta quantità. Ci sono giocatori che sono in netto miglioramento, come ad esempio Amrabat e Vlahović, ma al contempo ci sono giocatori ancora in fase calante, come Castrovilli. In ogni caso, è ancora troppo presto per consigliare qualcuno, specialmente considerando che affronteremo la Juventus. Per questo motivo, per la sesta giornata di fila il consigliato sarà il Signor Nessuno.

VERONA – INTER

DIMARCO: Oltre ad essere in formissima, Dimarco è un ex Inter col dente avvelenato che vorrà far pentire la casa madre di non aver puntato su di loro. D’altronde non è nemmeno nuovo a dispetti del genere: abbiamo ancora tutti negli occhi il suo eurogol a San Siro quando giocava al Parma, no?

LUKAKU : Gira che ti rigira, segna sempre lui. Che sia su rigore, in contropiede o in mischia, segna sempre lui. Non sappiamo più cosa aggiungere obiettivamente, se non una menzione d’onore per il compagno Lautaro, che sebbene sia un gradino sotto, merita comunque le vostre attenzioni fantacalcistiche.

BOLOGNA – ATALANTA

SORIANO: Ogni settimana ci ritroviamo qua a scrivere che non potrà segnare all’infinito, che prima o poi si normalizzerà ma il suo rendimento finora parla chiaro: 6 gol (e 2 assist) nelle prime 13 sono il suo miglior inizio di stagione in carriera. Da schierare senza se e senza ma nonostante l’avversario.

ILICIC : Eccolo, Josip è tornato. Nel secondo tempo contro i giallorossi ha letteralmente risollevato la stagione della squadra. Un segnale bello, forte, per far capire che sono ancora tutti dalla stessa parte: non quella del Papu, non quella di Gasperini, ma quella dell’Atalanta. E in un momento come questo, in una partita come questa, il supporto di Josip sarà cruciale: assolutamente da mettere

MILAN – LAZIO

CALHANOGLU: Anche col Sassuolo prestazione maiuscola, da vero trascinatore della squadra come dovrebbe essere, specialmente con tutte queste assenze. E anche stavolta la gioia del gol rinviata per questione di un soffio. Ormai la porta sembra stregata, ma con queste prestazioni state pur certi che prima o poi la fortuna inizierà a girare.

HERNANDEZ: Premesso che uno come lui va messo sempre, in qualsiasi occasione, pure giocasse con una gamba sola.  Questa volta abbiamo voluto spendere qualche parola in più perché pensiamo che contro uno schieramento come quello della Lazio, potrebbero crearsi spazi letali fra l’esterno di centrocampo e il “braccetto” della difesa, che potrebbero facilmente portare ad una percussione di quelle che lasciano il segno. Specialmente se di fronte si troverà un giocatore come Lazzari, che in velocità può tenergli testa nel ripiegamento, ma dovrà fare particolare attenzione a non lasciare troppo spazio. In ogni caso ripetiamo: non che Theo abbia bisogno di particolari agevolazioni.

MILINKOVIC-SAVIC: Grandi partite = grandi giocatori. Questa è una costante in questi casi e questi sono i match in cui il nostro sergente si esalta. Milinkovic si presenta a Milan-Lazio con un biglietto da visita di tutto rispetto: fantamedia 7.55, 3 gol e 3 assist all’attivo. In un avvio di campionato dove la Lazio ha mostrato tutte le proprie difficoltà Sergej è rimasto una costante, diventando un vero pilastro di questa squadra. Quest’anno, oltre ad aver alzato il suo raggio d’azione, ha raccolto due sole insufficienze, segno di grande costanza, unico suo difetto in questo suo inizio di carriera. Vediamo un Sergej assai maturato, consapevole sulle sue qualità e sempre più leader dei bianco-celesti, pur in una stagione in cui la Lazio finora non ha brillato è stato sempre uno dei più propositivi e positivi. Contro il Milan si troverà di fronte una mediana inedita formata da Calhanoglu e Krunic non certo due giocatori in grado di impensierirlo fisicamente. La sua prepotenza e il suo dominio tecnico, ma soprattutto fisico su due giocatori non troppo inclini alla fase difensiva e non troppo possenti sarà un’arma che Inzaghi vorrà sfruttare al massimo. Gli stessi Kalulu e Romagnoli non si troveranno certo a loro agio a far fronte agli inserimenti del Sergente. Ci aspettiamo che Inzaghi sfrutti proprio le palle alte per appoggiarsi sul serbo e per sfruttare le sue capacità senza palla, difatti proprio da un suo inserimento, o da una sua rifinitura potrebbe nascere un gol laziale.

SAMPDORIA – SASSUOLO

VERRE: “Malgio”, come viene apostrofato dai suoi compagni grazie alla sua sobrissima capigliatura, sta acquisendo sempre maggiore continuità e sta mantenendo le promesse intraviste durante le prime battute di questa stagione. La maturazione è importante e magari Valerio saprà tirar fuori qualcosa di buono da una certa libertà che i neroverdi potrebbero concedergli in questa partita.

JANKTO: Uno Jakub da stropicciarsi gli occhi. Finalmente è scaduta la clausola contrattuale che imponeva ai blucerchiati di mettere in campo il cugino scarso del giocatore Ceco ammirato a Udine e i risultati si vedono. Al di là dei bonus jankto sta inanellando prestazioni convincenti sia che giochi a destra che a sinistra. Il ferro va battuto finchè è caldo, difficile lasciarlo fuori in questo momento.

BERARDI: inutile girarci attorno. Chi guarda le partite del Sassuolo vede un giocatore meno brillante e stanco, soprattutto in fase di finalizzazione. Tuttavia, nonostante necessiti probabilmente di tirare il fiato, rimane ampiamente il miglior giocatore dei suoi, il trascinatore in entrambe le fasi di gioco. Ripiega ad aiutare il terzino e poi riparte; si accentra per il tiro e libera la sovrapposizione. Se il Sassuolo ha un’occasione, è probabile che ci sia il suo zampino. Giocatore a cui non si può rinunciare.

NAPOLI – TORINO

INSIGNE: Dato che proprio dobbiamo proporvi un nome in questa sezione, puntiamo sull’unico in grado di riaccendere la luce dopo una prestazione buia e oscena in quel di Roma. Il capitano ritorna a guidare l’attacco dopo la squalifica e per forza di cosa passeranno tra i suoi piedi tutte o quasi le azioni pericolose della squadra, nel bene o nel male. In conferenza stampa ha ammesso di aver sbagliato e si è scusato in qualità di capitano e probabilmente ha capito che deve farsi perdonare anche sul campo. Tenetelo in considerazione come terzo nome per il vostro reparto. Perché il +3 non è affatto garantito, come sempre.

BELOTTI: Ospite fisso della sezione a fasi alterne, il Gallo sta finalmente trovando quella maturità e quella costanza che da anni, sia per infortuni che per parziali demeriti, gli venivano additate come principali mancanze per poter fare il grande salto di qualità. E il tutto sta avvenendo in questa stagione tragicomica per il Torino. Se a ciò aggiungiamo che al San Paolo ha già segnato in diverse occasioni, tra cui il primo gol e prima doppietta in A, non può non essere consigliato, anche perché la difesa del Napoli all’Olimpico ha evidenziato più di qualche lacuna e dovrà fare a meno del ritrovato Koulibaly.

UDINESE – BENEVENTO

L’ASSE ARGENTINO: DE PAUL – PUSSETTO ON FIRE! Il primo per rendimento garantito e pericolosità nei piazzati. Il secondo per continuità di bonus che sta regalando in queste giornate. Vista anche l’avversaria, non si possono tenere fuori in questo momento, DE PAUL mai, PUSSETTO solo per irrinunciabili alternative top.

MUSSO: grande protagonista delle ultime giornate nel panorama generale per gol subiti (4 in 5 partite). Probabilmente non la migliore scelta in assoluto ottica mod (ci son portieri con gare più difficili che quindi saranno più sollecitati e quindi possono portare facili 6.5) ma sulla bilancia mettiamo anche la probabile porta inviolata. A dispetto delle altre sfide, in relazione alle coppie di portieri con i quali viene acquistato in molte rose (Cragno Dragowski Audero ecc), è lui la scelta migliore.

LETIZIA: Partita in cui potrebbe aver spazi e modi per spingere come tanto ama. Le sue prestazioni sono ottime in questo periodo e la copertura che fornisce Barba sull’altra fascia lo lascia più libero di attaccare. Che abbia in serbo per noi un regalo di Natale?

ROMA – CAGLIARI

MKHITARYAN: 7 gol e 6 assist. Pure contro l’Atalanta il migliore. Giocatore spaziale.

NANDEZ: Non consigliatissimo onestamente, ma ha sempre la possibilità di portare una sufficienza, ed è imprescindibile per la squadra. La partita si preannuncia molto in salita, soprattutto visto che la Roma vorrà riscattare il secondo tempo di Bergamo; lui è uno dei pochi che ha le possibilità di uscirne bene. Lo stesso discorso vale anche per Rog, uno dei migliori di questo periodo.

SPEZIA – GENOA

NZOLA: Lo sappiamo, stiamo diventando noiosi e monotoni ma come possiamo non inserire questo ragazzo tra i consigliati di giornata nonostante la non felice sfida contro l’Inter. I numeri parlano per lui, fa circa 1 gol ogni 120 minuti, statistiche sicuramente non da attaccante di una “piccola”, è lui che fa girare l’attacco spezzino e contro la difesa genoana che qualche crepa l’ha mostrata può sicuramente regalarvi qualche soddisfazione.

ZAPPACOSTA: il terzino in prestito dal Chelsea dovrebbe – finalmente – ritornare disponibile dal primo minuto, per provare a collezionare la sua quarta presenza in campionato. Ghiglione si è comportato piuttosto bene nelle ultime giornate, ma il Genoa ha chiaramente bisogno di continuità e affidabilità sulle fasce, e solo Zappacosta le può garantire. Nel 3-5-2 d’arrembaggio che dovrebbe preparare Ballardini, lui sarebbe supportato da Goldaniga – in crescita costante – e avrebbe dunque modo di dedicarsi a compiti prettamente offensivi, se ce ne sarà l’opportunità. Se non avete alternative irrinunciabili, da provare. L’unica incognita, chiaramente, è la condizione fisica: lo staff di Ballardini potrà valutare soltanto all’ultimo momento se Zappacosta potrà partire dal primo minuto o no.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy