Carlos Bacca: tutti i numeri del bomber del Milan

L’impatto con la Serie A è stato ottimo per il colombiano. La sua media gol è sempre da top al fantacalcio

di Francesco Spadano, @francespadano

Milan: il tuo Bacca è un cecchino!

Carlos Bacca è una delle note più liete del nuovo Milan targato Mihajlovich. I rossoneri sono ormai consci di avere in rosa uno degli attaccanti più concreti e cinici d’Europa. Il colombiano negli ultimi anni si è affermato come finalizzatore spietato ma si è fatto apprezzare anche per la sua generosità, il suo sacrificio e per il gran lavoro svolto per aiutare la manovra della squadra. Bacca è bravo nella fase di pressing, sa giocare con i compagni e crea spazi per gli inserimenti: non è il prototipo del bomber egoista anche se fare gol è, indubbiamente, la cosa che gli riesce meglio.

Bacca e il suo passato da bomber

La cifra sborsata dal Milan per aggiudicarsi il suo cartellino (30 milioni di Euro) è stata molto criticata per un giocatore nato nel 1986. Bacca negli ultimi anni, però, non ha sbagliato un colpo e ha dimostrato di essere un bomber vero. Nella sua prima stagione da titolare in Belgio, nelle file del Bruges (2012/13), ha realizzato 25 reti in 35 giornate (laureandosi capocannoniere della Jupiler Pro League), con una media gol spaventosa durante la regular season belga (un gol ogni 94 minuti giocati). Nelle due stagioni al Siviglia è stato il trascinatore della squadra andalusa. Nella Liga ha realizzato 34 reti in 72 presenze, con un gol ogni 165 minuti, nel 2013/14, e una rete ogni 128 minuti, nel 2014/15. In Europa League, conquistata dal Siviglia in entrambe le stagioni, la media gol di Bacca è stata da top europeo, 14 reti in 31 gare disputate e il dato di un gol ogni 109 minuti giocati durante la stagione 2014/2015.

Bacca: i suoi numeri al Milan

Carlos Bacca Dopo un inizio difficile il Milan è tornato a sorridere e buona parte del merito è anche del suo centravanti. Bacca si è confermato decisivo in zona gol ed è stato determinante nella maggior parte delle azioni d’attacco dei rossoneri. I dati relativi all’attaccante colombiano in Serie A sono stupefacenti: Bacca, infatti, ha realizzato 6 reti nei suoi primi 9 tiri nello specchio della porta in questo campionato. In Serie A ha realizzato 11 presenze, giocando 804 minuti totali: questo significa che la sua media realizzativa è di 1 gol ogni 134 minuti giocati. L’attaccante colombiano ha segnato nelle vittorie su Empoli, Palermo, Sassuolo e Lazio, nel pari contro il Torino ed ha fornito l’assist per il goal vincente di Antonelli contro il Chievo alla 10° giornata. Da questi numeri si capisce come sia stato determinante nei 15 gol complessivi realizzati dai rossoneri finora. Mihajlovic può essere già molto soddisfatto del giocatore ma ovviamente ci sono alcune cose da migliorare. Il tecnico, ad esempio, si aspetta più continuità durante i 90 minuti, una maggiore presenza in area di rigore e più conclusioni da parte del colombiano. C’è da dire anche che un Milan più volitivo, determinato e messo meglio in campo, come sta accadendo nelle ultime gare, può mettere il bomber nelle condizioni di fare ancora meglio. Nonostante tutto il cecchino Bacca è ormai già un beniamino del popolo rossonero e ovviamente anche dei suoi fanta possessori.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy