Bar Fantacalcio #1 – I nomi caldi per il Fantacalcio 2017-18!

Bar Fantacalcio #1 – I nomi caldi per il Fantacalcio 2017-18!

Riapre il bar estivo più frequentato dagli appassionati di Fantacalcio, per iniziare a studiare i nomi più “appetitosi” del prossimo fanta, stagione 2017-18!

di Emanuele Strano

L’estate è appena iniziata, l’aria di campionato è stata da poco messa alle spalle. Ma il vero appassionato di Fantacalcio inizia già a gettare un occhio alla prossima stagione. Ed eccoci qui, come ogni anno, nel nostro Bar Fantacalcio estivo ad analizzare i nomi per la prossima stagione.

Vi proporremo diversi protagonisti nei nostri menù, partendo dai consigliati (i piatti del giorno), per poi passare alle sorprese low-cost (gli stuzzichini) e infine tenendovi lontani dalla “sbobba“, ovvero tutti quei nomi che, per vari motivi, potrebbero essere strapagati e non ripetere la stagione precedente. Benvenuti nel nostro Bar Fantacalcio!

PIATTI DEL GIORNO

INSIGNE: Dopo una prima parte di stagione sicuramente non esaltante, ha iniziato a segnare senza più fermarsi, superando i già esaltanti numeri dello scorso campionato. Con il ricco rinnovo, il Napoli ha dimostrato di voler puntare su di lui per sognare lo scudetto. Senza dubbio tra i top del reparto offensivo, non lasciatevelo assolutamente scappare alla prossima asta.

MILINKOVIC-SAVIC: Pedina fondamentale nello scacchiere della sorprendente Lazio di Inzaghi, il centrocampista serbo ha tutte le carte in regola per confermare la passata stagione. Come Insigne anche lui ha firmato un ricco rinnovo che lo pone al centro del progetto biancoceleste. Potrà rivelarsi un vero e proprio tassello fondamentale per le vostre rose con la sua costanza di rendimento e una crescente verve in zona bonus.

STUZZICHINI

LASAGNA: Colpo di gennaio lasciato in prestito al Carpi, Lasagna ritrova la Serie A nel progetto Udinese. Con il Carpi, due stagioni or sono, ha dimostrato di poter dire la sua nella massima Serie. I friulani cercano una punta fisica dopo la partenza di Zapata, quindi inizialmente il ruolo del buon Kevin sarà quello di vice-Thereau. Ma quest’ultimo ha appena compiuto 34 anni, e si sa come l’Udinese cerchi di valorizzare i giovani: nulla quindi esclude un’esplosione durante la stagione per Lasagna, che dopo i 14 gol dello scorso anno va in cerca della sua personale maturità. Un credito su di lui potrebbe essere ben speso.

CERAVOLO: I campi della Serie A li aveva già calcati, Ceravolo, nella sua esperienza poco esaltante con la Reggina a inizio carriera. Adesso però vi ritorna da protagonista e leader offensivo di un Benevento che ha affidato a lui le responsabilità del reparto offensivo. Ben 20 reti la scorsa stagione, più una nei playoff, ma anche un’ottima media voto del 6,4, dimostrazione del suo impegno nei confronti della squadra, apprezzato dai pagellisti. Può essere una bella sorpresa per completare il vostro attacco, un rigorista sempre titolare da acquistare a pochi crediti. E per studiare tutti i colpi possibili nel Benevento, vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento (Benevento in A: i colpi da Fantacalcio).

”La Belva” tornerà a calcare il palcoscenico della Serie A dopo le apparizioni (poco fortunate) a Reggio di inizio carriera. Reduce da una stagione pressochè perfetta, Fabio si è riscoperto ”bomber” d’area di rigore, rappresentando pienamente il prototipo di attaccante che si è costruito attraverso la gavetta, passo dopo passo. Da prima punta ha, quindi, dimostrato di trovarsi a proprio agio, siglando la bellezza di 20 reti (più 1 nei playoff) e risultando letale soprattutto nelle gare più importanti (vedasi la rete del pari al 90′ contro il Frosinone). Anche la media voto non ha deluso: il 6,4 finale è sinonimo di continuità e buoni voti. Lo ”status” di rigorista non è in pericolo e gli apparterrà anche in massima serie, variabile che lo riveste di un’appetibilità ancora più alta. Che altro aggiungere? Fisicamente appare integro ed è fortemente consigliato l’investimento su di lui al Fantacalcio. Centravanti vecchio stampo.

SBOBBA

GOMEZ A.: La stagione appena conclusa è stata la migliore mai disputata in carriera, con un bottino di 60 punti bonus tra gol e assist. Oltre ad essersi consacrato nell’Olimpo del fantacalcio, il Papu ha scalato la lista dei centrocampisti che saranno pagati di più. Ovunque lo porterà il mercato sarà un’impresa farvi rientrare dall’investimento per lui. Anche se a malincuore sarà giusto lasciarlo andare via.

DZEKO: Discorso simile per il capocannoniere della Serie A: i 29 gol (e 12 assist) realizzati quest’anno sono il suo record personale, difficile fare meglio. Non solo, per il bosniaco c’è l’aggravante di aver perso l’artefice di questa esplosione, l’attuale allenatore dell’Inter Luciano Spalletti. Non strapagatelo.

A cura di Emanuele Strano, Luca Furfaro e Marco Grano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy