Preparazione all’asta: I giocatori da non strapagare – Parte 1

Preparazione all’asta: I giocatori da non strapagare – Parte 1

Su quali giocatori mantenersi “freddi” in sede d’acquisto

di Lorenzo Casciscia

Succede ogni calda estate. Tutti gli anni, ogni santissimo agosto, arrivano puntuali sole, mare e presunti campioni. Siete ancora sotto l’ombrellone, magari avete appena iniziato le vostre meritate ferie ed ecco che un certo punto l’illuminazione arriva! Ogni estate un appassionato si alza, e fantasticando sulla futura squadra elegge a proprio pupillo uno o più giocatori convincendosi che il prossimo sarà il suo anno. Galeotto può essere un gol in amichevole contro una squadra di Lega Pro, la revisione delle statistiche dello scorso anno o l’eccessivo tam tam mediatico in grado di trasformare un brocco qualunque in un campione affermato. Succede tutti gli anni, ma per fortuna quest’anno ci siamo noi a mettervi in guardia! Una premessa è d’obbligo. Non stiamo sconsigliando l’acquisto di questi giocatori, vi stiamo semplicemente mettendo in guardia contro le possibili “bolle finanziarie” che potrebbero inflazionarne eccessivamente i prezzi in sede d’asta.

1.PAZZINI 

pazzoTanti sono gli attaccanti provenienti dalle Big del nostro campionato che hanno ritrovato presenze e soprattutto gol una volta trasferitisi in provincia (gli ultimi Quagliarella a Torino e Matri al Genoa). Il caso di Pazzini è tuttavia un po’ diverso. Davanti a se il Pazzo avrà infatti l’amico Luca Toni, capocannoniere dello scorso campionato e faro del Verona da ormai due anni. Pazzini inoltre non sembrerebbe (a meno di miracoli mandorliniani) tatticamente in grado convivere con il Toni nazionale e la durata del suo contratto (5 anni di contratto per un 31enne sono parecchi) lascia presagire ad un ricambio generazionale da consumarsi soprattutto nei prossimi anni.

 2.THEREAU

thereau Siete sotto l’ombrellone consultando le statistiche dello scorso anno. Arrivate alla “T” di “Thereau” e leggete: 36 presenze, 10 gol fatti, FM 6,69. Pensate agli stolti che spenderanno (fanta)milioni per Di Natale che ha realizzato appena 4 gol in più e già vi fregate le mani pregustando l’affare…  Attenzione, Cyril non sembra partito benissimo quest’estate e la concorrenza di Zapata potrebbe rivelarsi molto ostica. Inoltre, ha chiuso la stagione in calando con 2 soli gol nelle ultime 16 giornate.

3.ROMAGNOLI

romagnoli Ottimo giocatore. Grandissimo prospetto anche in chiave Nazionale. Forte negli anticipi. 2 gol lo scorso anno. C’è chi lo valuta più di 20 milioni. Voi non fate lo stesso “errore” però. Anche durante la scorsa (ottima) stagione Alessio Romagnoli ha raccolto 29 presenze, 2 gol e una FM di 5,95. Tanto per capirci, peggio di gente come Zukanovic, Stendardo e Lazaar (con tutto il rispetto si intende).

4.VALDIFIORI

valdifiori Rileggete l’incipit dell’articolo prima di arrabbiarvi. Non stiamo sconsigliando l’acquisto di Mirko Valdifiori, vi stiamo solo consigliando di non strapagarlo. Il giocatore è forte, ha un ottimo piede sforna assist e sarà, perlomeno all’inizio, al centro del progetto tattico di Sarri. Detto questo, Valdifiori non è un giocatore che ti cambia la squadra, non avrà il posto assicurato lungo tutto l’arco del campionato e per la prima volta, all’età di 29 anni, si affaccia ad una grande piazza. La fredda osservazione dei numeri ci dice inoltre che come fantamedia lo scorso anno Missiroli, Ekdal e Chochev fecero meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy