Spal, le ultime sul futuro di Semplici, Borriello ed i riscatti

Spal, le ultime sul futuro di Semplici, Borriello ed i riscatti

I vertici societari, in occasione dell’appuntamento odierno in sala stampa, si sono soffermati anche su alcuni temi di mercato: Borriello ormai con le valigie in mano, piena conferma per quattro calciatori spallini

di Claudio Cutuli, @cutuli4

E tempo di bilanci in casa SPAL. Nella mattinata di oggi, al centro d’allenamento G.B. Fabbri, si è tenuta la conferenza stampa di fine stagione, in cui il ds Vagnati ed il presidente Mattioli sono intervenuti facendo a tutto tondo il punto della situazione per il futuro. Le tematiche di confronto sono state molteplici: dalla conferma di Semplici al riscatto di alcuni giocatori, passando immancabilmente dall’intricata ”telenovela’‘ legata al futuro di Borriello.

Vagnati sul futuro di Semplici: ”Il mister non ha dettato nessuna condizione per la sua permanenza: rimane alla SPAL  perchè è la sua prima scelta, non per mancanza d’alternative. Si è riflettuto in queste settimane e si è deciso di continuare insieme, cercando di migliorare. Gli abbiamo proposto di allungare il contratto di una stagione (quindi fino al 2020). Lui ha offerto la massima disponibilità per proseguire il rapporto con noi e questo è l’importante”.

Mattioli su Lazzari:Vi dico la mia: se Manuel non dovesse andare in un top club gli consiglierei di rimanere qui, almeno per un altro anno. Inutile nascondersi: le richieste ci sono, ma se devo venderlo a condizioni non vantaggiose per me e la SPAL allora non ne vale la pena”.

Vagnati sui riscatti: Monitoriamo le situazioni inerenti a Viviani, Grassi e Bonazzoli. Abbiamo delle opzioni su di loro e stiamo valutando anche insieme al mister. Invece Gomis, Salamon, Kurtic e Paloschi ora sono interamente di nostra proprietà”.

Vagnati sul mercato: ”Cerchiamo giocatori che possano rivelarsi utili sia nel presente che nel futuro. Un esempio? Gente come Gomis, che ha dimostrato di valere tanto ed avere ampi margini di miglioramento. Va da sè che prenderemo dei calciatori d’esperienza per cementificare lo spogliatoio, ma non saranno molti. Abbiamo raggiunto il pareggio del bilancio e questo non ci assilla a cedere i nostri giocatori, anzi tutt’altro”.

Vagnati e la situazione Borriello:  ”Non fa più parte dei nostri piani: stiamo trattando la risoluzione del contratto con i suoi legali, attendi sviluppi. Dobbiamo trovare la strada migliore per interrompere il contratto fino al 2019. Tutti sbagliamo, ma noi come società sentiamo di aver sbagliato poco in questa vicenda ”.

Vagnati Sul ritiro: “Raduno a Ferrara per il 7 luglio, poi ci sarà la partenza per Tarvisio, dove rimarremo fino al 21 luglio. Lì ci saranno tre amichevoli. Trascorreremo una settimana a Ferrara, poi appuntamento ad Auronzo. Il 4 di agosto rientreremo a Ferrara in vista degli impegni ufficiali”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy