Infortunio Morata: si ferma il centravanti della Juventus

Infortunio Morata: si ferma il centravanti della Juventus

Fuori anche Asamoah, che lascia il campo ad Evra per problemi al ginocchio

Non c’è pace per la Juventus lanciata a caccia dello scudetto ma con un’infermeria che sembra non volersi svuotare. Dopo l’infortunio, domenica scorsa, occorso a Chiellini appena rientrato, ora si fermano anche Morata ed il rientrante Asamoah. È chiaro che adesso il recupero di Dybala diventerà ancora più importante per Massimiliano Allegri.

Infortunio Morata: problema muscolare al polpaccio

Prima un avvertimento nel primo tempo, dopo un contrasto di gioco. Poi, nella ripresa, il dolore al polpaccio sinistro è diventato troppo forte per poter restare in campo. Così, al 20° della ripresa, Alvaro Morata è stato costretto a chiedere il cambio ad Allegri. Sostituito da Zaza, il giocatore è rimasto qualche minuto a bordocampo sottoposto alla cure dei medici. Seguiranno aggiornamenti.
Aggiornamento dagli spogliatoi
Quello che in un primo momento è sembrato un piccolo fastidio muscolare per Morata, pare essere smentito dalle notizie che arrivano dagli spogliatoi di San Siro. Sembra che per l’attaccante spagnolo si tratti solamente di un attacco virale, un problema che quasi certamente non lo terrà fuori nella sfida di domenica prossima.

Infortunio Asamoah: problema al ginocchio sinistro

Un contrasto duro con un avversario, la caduta a terra e le mani subito protese verso il ginocchio sinistro. Così si è consumato il secondo infortunio bianconero di questo Milan-Juventus che oltre la vittoria porta con sé ancora infortuni. Asamoah è rimasto in campo il tempo di un’altra azione, poi si è seduto nuovamente a terra. Sostituito da Evra, adesso dovrà sottoporsi ad esami strumentali per verificare e quantificare il danno subìto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy