Fantainviati – Le ultime news su Atalanta – Chievo Verona

Fantainviati – Le ultime news su Atalanta – Chievo Verona

Atalanta rientrano Kurtic e Masiello. Diamanti dal primo minuto? Chievo: Pellissier insidia Inglese, tornano Meggiorini e Birsa.

Atalanta e Chievo arrivano alla sfida in una posizione di classifica tranquilla. Il Chievo Verona sta disputando un campionato esaltante ed in questo momento si trova in 8° posizione ad un solo punto dal Sassuolo, insomma un capolavoro quello di Maran ed i suoi ragazzi. L’Atalanta dopo un periodo buio ha ripreso nell’ultimo mese una striscia positiva e manca solo la matematica per la salvezza in serie A con 8 punti di vantaggio a 4 giornate dalla fine sulla terz’ultima in classifica che è il Frosinone.

Qui Atalanta

A Zingonia sono ripresi gli allenamenti e a parte il secondo portiere Bassi, l’infortunato di lungo corso Carmona e per ultimo quello di Pinilla che ha anzitempo chiuso la stagione, sono tutti arruolabili e a disposizione per la partita di domenica pomeriggio. Rientrano dalle squalifiche sia Masiello che Kurtic che riprenderanno i loro posti in difesa e a centrocampo. In porta Sportiello, linea difensiva a quattro composta da Masiello a destra, Paletta e ballottaggio Toloi-Stendardo in mezzo e Dramè-Brivio a sinistra, panchina per Raimondi e Conti. I ballottaggi sono dovuti al fatto che in conferenza Reja prima della partita col Palermo doveva valutare le condizioni di entrambi, quindi il rischio che riposino visto la partita ravvicinata esiste. In mezzo al campo  rientra Kurtic con De Roon e Cigarini, lo svizzero Freuler e Migliaccio si accomodano in panchina. Tridente con Diamanti –  (in panchina nel turno infrasettimanale) in serrato ballottaggio con D’Alessandro, Papu Gomez e uno tra Borriello (se non ha affaticamenti gioca) e Monachello. Quest’ultimo anche se non dovesse partire dal primo minuto ha molte probabilità di andare a voto. Panchina per Gapkè, out Pinilla.

Qui Chievo Verona

Sempre più Chievo. Nelle ultime quattro giornate ha affrontato Palermo, Carpi e Frosinone, battendole tutte. Alla faccia del malcostume tutto italiano di regalare punti a chi ne ha bisogno. Giù il cappello davanti ad una grande lezione di sportività vera, oltre che alla voglia dei ragazzi di Maran di stupire ancora.
Dopo l’ampio turnover di mercoledì nella roboante vittoria contro il Frosinone, si dovrebbe tornare alla formazione tipo, al netto di infortuni e acciacchi vari. Il modulo sarà il collaudatissimo 4-3-1-2. In porta Bizzarri, in difesa a destra dovrebbe tornare titolare Cacciatore, al centro la coppia Gamberini-Cesar, a sinistra Gobbi. Possibilità per quest’ultimo di rifiatare in favore di Costa o Sardo poco utilizzati.
A centrocampo molto dipenderà dalle condizioni di Hetemaj e Castro, usciti acciaccati dalla partita di mercoledì; se non dovessero farcela, spazio a Rigoni. Pepe dovrebbe prendere il posto di Castro, mentre Radovanovic sembra sicuro del posto; sulla trequarti torna titolare Birsa.  In attacco Meggiorini torna titolare affiancato da Inglese, con quest’ultimo insidiato dal sempreverde Pellissier e da Floro Flores, autori di una  prova maiuscola contro il Frosinone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy