Fantacalcio Genoa: analisi e consigli, prima puntata

Fantacalcio Genoa: analisi e consigli, prima puntata

In questo primo appuntamento analizzeremo il reparto arretrato dei rossoblu: come comportarsi con Perin, cosa aspettarsi da Izzo e chi tagliare in ottica asta.

Dopo la pesante sconfitta per 2-0 nel Derby della Lanterna, il Genoa ha deciso di cambiare rotta. La società ha spinto per l’esonero di Ivan Juric e ha deciso di puntare sul ritorno nella piazza di un tecnico esperto e già noto ai tifosi: Davide Ballardini. Il suo arrivo sulla panchina del Grifone è già stato trattato nei giorni precedenti, perciò ora ci concentreremo su ciò che è analizzabile sotto la lente del Fantacalcio. Il rendimento dei rossoblu in queste prime 12 giornate è sicuramente un aspetto da considerare; ma visto il cambio guida, possiamo pensare che ci sarà da aspettarsi qualcosa in più del terzultimo posto in classifica e almeno una minima reazione da parte di questo Genoa. Andiamo ora, con un’analisi di qualche dettaglio, a cercare di capire cosa aspettarsi dal reparto arretrato dei rossoblu.

FANTACALCIO GENOA: PERIN AI RAGGI X

Per poter comprendere al meglio la situazione del Grifone, è necessario avere qualche dato a disposizione, per poi cercare di capire quali potrebbero essere gli scenari per i prossimi mesi. Il Genoa fino ad ora ha subito 19 reti, esattamente lo stesso numero di Chievo e Torino. I goal concessi dalla squadra vanno a pesare decisamente sul rendimento di Perin, che a questo punto è confrontabile in termini di Fanta Media con Sorrentino e Sirigu, i rispettivi portieri delle due squadre appena citate con lo stesso numero di goal.

Mettendo a confronto le Fanta Medie, Perin è il migliore tra i tre.

Perin: 12 presente, MV: 6.25, FM: 4.67.

Sorrentino: 12 presenze, MV: 6, FM: 4.42.

Sirigu: 12 presente, MV: 6,25, FM: 4,58. 

La posizione in classifica del Genoa, quindi, non rispecchia del tutto l’andamento della squadra. O almeno, lo rappresenta parzialmente, come vedremo più avanti. Continuando il confronto, scopriremo che Chievo e Torino occupano rispettivamente nono e ottavo posto, mentre il Genoa è ancorato al diciottesimo. Alla luce di questi dati, capiamo che Perin rimane comunque un portiere valido, da schierare preferibilmente tra le mura amiche e in base alla alternanza casa-trasferta. Considerando la dote di para rigori, l’estremo difensore dei Grifoni è un portiere low-cost tutt’altro che disprezzabile.

FANTACALCIO GENOA: ANALISI DIFESA

Con l’arrivo di Ballardini, in linea di massima il Genoa continuerà a giocare con la difesa a 3. La squadra ha in rosa principalmente difensori centrali e come eventuali terzini ci sarebbero solamente Rosi a destra e Laxalt – adattato – a sinistra. I titolari designati per ricoprire i ruoli sono quindi: Izzo, Rossettini e Zukanovic.

Per capire il loro effettivo valore, utilizziamo ancora come punto di partenza le Fanta Medie.

Izzo: 5 presenze, MV: 6.1, F.M 6,9. Un gol e una ammonizione.

Rossettini: 12 presenzeMV: 5.5, F.M 5.33. 4 ammonizioni.

Zukanovic: 9 presenzeMV: 5.72, F.M 5.44. Un autogol, un assist e 3 ammonizioni.

Izzo, dopo aver scontato la squalifica, è tornato nuovamente in campo e anche se il campione di partite a disposizione è basso, dalla Media Voto capiamo il suo valore. Il goal con il Napoli impreziosisce il suo rendimento e fa di lui un difensore appetibile: da lasciare in panchina nelle partite più ostiche, ma quando il Genoa dovrà rispondere, lui sarà sempre tra i migliori.

Zukanovic è partito a rilento a causa di un infortunio patito durante la preparazione, ma il suo mancino in fase di impostazione è piuttosto importante. Il suo concorrente dovrebbe essere Santiago Gentiletti, ma visto il suo rendimento in assenza del serbo (5.12 MV, 4,88 FM), difficilmente prenderà il posto sul centro-sinistra. I numeri di Zukanovic sono condizionati dall’autogol contro il Napoli e da qualche prestazione sottotono, perciò è consigliabile solo per il suo posto da titolare, vista la discontinuità.

“It’s a dirty job, but somebody’s gotta do it”. Una citazione per descrivere la fase difensiva di Rossettini: tutti i compiti più rischiosi, difensivamente parlando, sono affidati a lui. Le sue prestazioni, quindi, sono pessime quando la squadra subisce goal, ma quando si alza il muro davanti a Perin i voti sono molto alti, come il 7 con il Milan. Qualora il Genoa dovesse salvarsi, anche i suoi voti dovrebbero andare certamente incontro ad un miglioramento tangibile, ma per ora rimane un semplice titolare da schierare solo quando si è in assenza di alternative.

FANTACALCIO GENOA: I CONSIGLI

Alla fine di questa analisi, arrivano i consigli. Perin, come abbiamo visto, è un buon portiere e il suo rendimento dipenderà dalla squadra. Se il Genoa inizierà un ciclo positivo, le sue Medie potrebbero alzarsi notevolmente. Lo stesso discorso vale per Rossettini, anche se rimane un difensore quasi mai consigliabile da schierare, possibilmente da tagliare se il Genoa non dovesse migliorare entro l’asta di riparazione. Zukanovic, invece, è da tenere solamente in squadre con reparti difensivi molto folti, da schierare in rari casi. Izzo, per chi ci ha puntato nonostante la squalifica, farà sorridere i suoi possessori. Al suo ritorno ha rispettato le aspettative ed è sempre una valida alternativa ai titolari, soprattutto per chi punta al modificatore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy