Papu Gomez, cosa fare al Fantacalcio col talento dell’Atalanta.

Papu Gomez, cosa fare al Fantacalcio col talento dell’Atalanta.

I fantallenatori iniziano a criticarlo, ma non è giusto e vi spieghiamo il perchè

” Gomez non c’è, è andato via, Gomez non è più casa mia. E te che sei qua, mi chiedi il perchè Gomez non segna più per te” , il mitico Nek in arte Filippo Neviani ci ha illuminato con la mitica canzone “Laura non c’è” per parlare di uno dei calciatori più cristallini e amati dai fantallenatori, il Papu Gomez. Sul nostro forum Gruppo Esperti il dibattito è aperto da alcune giornate, i temi principali sono:

  1. Dov’è finito Papu Gomez
  2. Gomez è diventato uno degli ultimi slot del mio centrocampo
  3. Gomez lo scambio per Paredes tanto è uguale
  4. Ho Gomez devo preoccuparmi per Diamanti?
  5. Si è infortunato! era ora almeno mi toglie dall’imbarazzo di lasciarlo in panchina

Dov’è finito Papu Gomez …

Ma è veramente sparito Papu Gomez? No, il fantasista dell’ Atalanta è vivo e vegeto, ha avuto un calo come tutta la squadra che non vince una partita da 11 giornate. Le sue pagelle si sono drasticamente abbassate “solo” nelle ultime quattro partite, un lasso di tempo che sembra enorme per i suoi fantapossessori ma che in realta è un periodo relativamente breve che può capitare anche al più lustro dei big. Prendiamo come spunto la redazione della Gazzetta dello Sport che è la più usata dalla maggior parte delle leghe, Gomez dalla 22a alla 25a giornata ha preso due 5 un 4,5 e un 5,5 ed 1 ammonizione. Numeri che non fanno sorridere ma che certamente non devono gettare nello sconforto i suoi possessori, tanto che nell’ultima giornata dove l’Atalanta ha perso 3-2 in casa contro la Fiorentina ha preso 6 ed è risultato uno dei migliori della Dea, dando segnali di risveglio confortanti.

… è diventato uno degli ultimi slot del mio centrocampo.

Quello che fa più specie è sentire dire dai suoi possessori che Gomez non merita più di essere considerato un 1-2 slot delle loro rose, ma uno da ultimi slot. Ma allora la verità qual’è? Papu Gomez rimane uno dei più forti centrocampisti del campionato italiano e chi lo ha in rosa non deve fare altro che “coccolarlo” e tenerselo stretto. Le sue statistiche parlano chiaro: MV 6,32, FM 7,00, 5 goal, 4 assist e 4 ammonizioni, insomma numeri di tutto rispetto, da primissimi slot in leghe numerose.

Gomez, lo scambio per Paredes, tanto è uguale?

Altra scintilla che è scattata nella testa dei suoi possessori è stato quello di pensare di scambiare Papu Gomez visto il suo momento di calo e appannamento. Noi sconsigliamo vivamente di farlo, non solo rischiereste di mangiarvi le mani, ma anche quello  di non portare a casa un calciatore di  pari livello, perchè sicuramente non riuscireste ad arrivare ad un big di reparto, non ce ne voglia il buon Paredes citato nell’esempio.

Ho Gomez, devo preoccuparmi di Diamanti?

No, chi ha Gomez non deve assolutamente preoccuparsi di Diamanti, uno non esclude l’altro. Nel 4-3-3- di Reja giocano su fascie opposte e non si pestano assoulatamente i piedi. Noi  vi suggeriamo di stare tranquilli e tenervelo stretto, arriveranno altri +3, ve lo assicuriamo. E poi si sa, sta arrivando la stagione dove solitamente rende di più, benedetta primavera.

Si è infortunato era ora almeno mi toglie dall’imbarazzo di lasciarlo in panchina

L’infortunio accusato nell’ultima partita è una brutta tegola, Gomez ha riportato la frattura composta della quinta costola destra. I tempi di recupero, in questi casi, sono di norma intorno ai 20 giorni. Calendario alla mano Gomez salterà Carpi-Atalanta del 28/02, Atalanta-Juventus del 06/03 e potrebbe tornare disponibile per la trasferta a Roma nella partita contro la Lazio del 13/03.
Siamo sicuri che i fantallenatori preferivano avere l’imbarazzo della scelta ogni giornata: “Gomez c’è, non è andato via, e segnerà i +3
 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy