Milan, il punto sulla difesa: Rodriguez indecifrabile, Romagnoli top. E su Conti…

Analisi del reparto difensivo rossonero per capire cosa aspettarsi al fantacalcio dai difensori di Gattuso

Grazie ad un’accurata analisi dei nostri esperti che si occupano del Milan,  andiamo ad approfondire il pacchetto arretrato rossonero per capire chi prendere al fantacalcio e quali sono le aspettative in termini di bonus e rendimento.

MILAN, IL PUNTO SULLA DIFESA: CHI PRENDERE AL FANTACALCIO

Iniziamo dal portiere, Gigio Donnarumma, che è ovviamente il titolare rossonero. Non è un portiere daporta imbattututa ma è da modificatore anche se non è ancora al livello di due stagioni fa. Probabilmente le giocherà tutte in campionato e se poi, per qualsiasi motivo, dovesse avere un calo c’è comunque Reina che è una garanzia.

Calabria: fino al rientro di Conti sarà il titolare sulla fascia destra (l’ex atalantino sarà a pieno regime solo da novembre). Al fantacalcio potete usarlo nelle vostre rotazioni, soprattutto nelle gare casalinghe. I voti non saranno costanti, ha molte lacune difensive, mentre in proiezione offensiva non è malvagio e gli capita spessa di andare almeno una volta a partita alla conclusione, date le sue incursioni.

Conti: per chi lo ha preso nelle rose già da agosto deve averlo fatto come scommessa. Arriva da due gravi infortuni al ginocchio e la società prima di gettarlo nella mischia ci vuole andare con i piedi di piombo. Da qui il posticipare il rientro da ottobre a inizio novembre. Una volta recuperato piano piano verrà dosato con sempre più minuti nelle gambe fino ad arrivare a giocare un’intera partita. A quel punto se dovesse stare bene e non avere più ricadute sarebbe per i fantallenatori e per il Milan un acquisto fondamentale per il proseguo della stagione. Conti al top può garantire bonus e voti da modificatore.

Romagnoli: è un top di difesa. E’ una garanzia in termini di voti e se giocate col modificatore di difesa non potete farne a meno.

Caldara: le nostre previsioni parlavano di una titolarità per Mattia appena dopo la sosta. Noi continuiamo a pensare che visto l’investimento di tale portata il giocatore non rimarrà a guardare le partite dalla panchina. Come anticipato in estate su Caldara bisogna avere pazienza: sarà il titolare al fianco di Romagnoli. Inizialmente, però, Gattuso potrebbe dare spazio a Musacchio che già conosce i meccanismi del mister rossonero, in attesa che Caldara si inserisca nell’ambiente. Quindi non allarmatevi se per le prime giornate dovesse vedere Musacchio partire dall’inizio. A breve toccherà a Mattia!

Musacchio: ad oggi non ha demeritato la fiducia di Gattuso che ha anche dichiarato di volerlo sfruttare di più. Nel breve periodo, però, potrebbe accomodarsi in panchina per fare spazio a Caldara. In leghe numerose potete fare la coppia con Caldara se volete essere più tranquilli.

Rodriguez R.: l’orribile passata stagione non deve ripetersi, alle sua spalle c’è un certo Laxalt che incombe. Il ballottaggio è serratissimo e lo svizzero sa che deve alzare la qualità per non sedersi in panchina. Rodriguez ha il vantaggio che nel ruolo non è adattato a differenza dell’ex Genoa. Dopo la brutta prestazione col Napoli c’è stato il riscatto con la Roma. Quale sarà il vero Rodriguez? In questo mese scopriremo se ha  veramente cambiato marcia.

Laxalt: iniziamo col dire che farà molte presenze in campionato sia da subentrante che da titolare. Ha una duttilità che può ricoprire più ruoli sulla fascia sinistra. Al fantacalcio cosa può dare? In leghe poco numerose è inutile, da 10 in su può essere un ultimo slot da tenere per tamponare emergenze nel vostro reparto. Listato centrocampista perde molta appetibilità”.

Outbrain
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.