Lazio, Lucas Leiva: un titolare inamovibile per Inzaghi e per il Fantacalcio

Lazio, Lucas Leiva: un titolare inamovibile per Inzaghi e per il Fantacalcio

Il pezzo pregiato di Inzaghi è una delle poche certezze biancocelesti in una stagione complicata: è lui l’uomo che può portare la squadra in Champions League?

di Alessio Giaccari

Lucas Pezzini Leiva viene acquistato dalla Lazio nel 2017, contestualmente alla cessione di Biglia al Milan. L’obiettivo di Lotito era sostituire l’argentino ceduto ai rossoneri con un acquisto di minore qualità tecnica, ma con maggiore esperienza. Il brasiliano veniva da dieci stagioni con la maglia del Liverpool e un solo gol in Premier League, nonostante venticinque partite di media stagionali. Ma era ed è il classico giocatore che non si nota mai e che qualsiasi allenatore vorrebbe nella sua squadra, con tanta corsa, intelligenza tattica superiore e una buona capacità di impostazione di gioco. E Simone Inzaghi lo ha capito fin da subito, schierandolo per trentasei partite la scorsa stagione.

LEIVA, TRA CARATTERISTICHE TECNICHE E STATISTICHE

Leiva non è un play puro, ma se la cava anche in quel ruolo, spesso forzatamente visti i numerosissimi palloni che recupera in fase difensiva. È un giocatore fondamentale per il centrocampo biancoceleste, soprattutto per via della pessima forma di Milinkovic-Savic e Parolo, che non riescono a decollare. Indiscutibili le sue qualità, dunque, l’unica pecca è quella che la Lazio non ha un suo sostituto naturale: infatti, Berisha, Badelj e Cataldi hanno qualità differenti e nessuno di questi può essere il suo sostituto naturale.

In questa stagione inoltre, Lucas Leiva è il migliore dei suoi per contrasti vinti (cinquanta) e percentuale di passaggi riusciti dell’88%, senza contare che nelle undici partite giocate in sua assenza sono giunte appena tre vittorie. È evidente quindi, che ci troviamo di fronte a un pezzo fondamentale del puzzle biancoceleste, capace di far toccare una media di 1,6 reti realizzate e di 1,1 goal subito a partita in sua presenza, a differenza delle 1,3 reti realizzate e 1,5 goal subiti senza di lui.

LEIVA, TRA RINNOVO E FANTACALCIO

Il contratto del brasiliano scadrà nel 2020, con opzione di un ulteriore anno per i biancocelesti, ragion per cui il rinnovo ha come obiettivo quello di trattenere il carismatico centrocampista fino al 2022. L’incontro tra giocatore e società per discuterne era stato rimandato da quest’estate a questo gennaio, ma di fatto non è ancora giunta alcuna ufficialità in merito. In attesa dell’accordo quindi, la Lazio si gode uno dei suoi muri portanti, nella speranza di riuscire a spuntarla nella corsa Champions, mentre dal canto suo Leiva gongola per la sua inamovibilità nello scacchiere tattico di Inzaghi, che garantisce al Fantacalcio un titolare capace di collezionare fin qui 15 presenze e voti quasi sempre al di sopra della sufficienza, che gli hanno permesso di raggiungere un Media Voto di 6,13 e una Fantamedia di 6,06.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy