Lazio, Felipe Anderson è tornato: cosa può dare al Fantacalcio?

Lazio, Felipe Anderson è tornato: cosa può dare al Fantacalcio?

Dopo mesi di estenuante attesa, ieri pomeriggio il brasiliano è tornato ad allenarsi in gruppo: cosa ci si può aspettare da lui?

Sembrava ormai una maledizione, ma alla fine Felipe Anderson finalmente è tornato a disposizione di Inzaghi. Il talento verdeoro sarà nella lista dei convocati già a partire dal derby della prossima giornata contro la Roma. I fantallenatori attendono trepidanti il suo esordio stagionale: ma cosa potrà dare Felipe (almeno nel breve periodo) ai suoi possessori?

FELIPE ANDERSON, LA CONCORRENZA È AUMENTATA…

Durante il ritiro estivo, quando la coppia Immobile – Anderson sembrava ormai vicina a diventare realta, ecco che quel maledetto problema muscolare in amichevole contro il Bayer Leverkusen ha costretto Inzaghi a rivedere completamente i suoi piani. Nessuno poteva poi pensare che tre mesi dopo la Lazio sarebbe stata stabilmente nelle prime posizioni della classifica, con un trofeo in bacheca e il gioco forse (dopo il Napoli) più spettacolare del campionato.

Questo perché perché Inzaghi ha scoperto un Luis Alberto spaziale in queste battute iniziali della stagione. Lo spagnolo si è rivelato un giocatore importantissimo nello scacchiere tattico biancoceleste: dalla trequarti ha servito tanti assist e siglato già tre gol, con una continuità di rendimento pazzesca. Tutto questo ovviamente a discapito di un Anderson bloccato in infermeria, che adesso dovrà fare gli straordinari per risalire le gerarchie.

COSA PUÒ DARE AL FANTACALCIO FELIPE ANDERSON?

Innanzitutto dobbiamo dire che il brasiliano avrà bisogno necessariamente di qualche gara di rodaggio per ritrovare il ritmo partita ideale. In questo senso le restanti due gare di Europa League, con la Lazio già qualificata come prima ai sedicesimi, saranno utilissime per Felipe per mettere minuti nelle gambe. Almeno inizialmente sarà l’arma da sganciare a gara in corso, il jolly sul quale Inzaghi può puntare in casi di emergenza o in situazioni di  svantaggio.

In futuro potrebbe essere impiegato da titolare come seconda punta al fianco di Immobile, con l’arretramento di Luis Alberto in mediana (ipotesi che però escluderebbe uno tra Parolo e Milinkovic, quindi poco praticabile). Infine in gare abbordabili o sempre con i  biancocelesti sotto nel risultato, una possibile zona di impiego potrebbe essere la fascia destra, già solcata con risultati alterni nella passata stagione.

Per Anderson non sarà facile riguadagnarsi i gradi da titolare: starà a lui e ad Inzaghi riuscire a far gioire i tifosi laziali e gli innumerevoli fantallenatori che hanno puntato su di lui tra agosto e settembre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy