Juventus, chi sale e chi scende: certezza Cristiano Ronaldo, delusione Douglas Costa!

Juventus, chi sale e chi scende: certezza Cristiano Ronaldo, delusione Douglas Costa!

Giunti alla 12a giornata, facciamo il punto sulle 20 squadre di Serie A: in quest’articolo analizzeremo la Juventus e chi, tra i calciatori presenti in rosa, ha soddisfatto o meno le aspettative.

di Fabiola Graziano
juventus

34 punti su 36 a disposizione in 12 giornate disputate ed è record nella storia della Serie A. È questo l’ulteriore primato agguantato dalla Juventus di Massimiliano Allegri, che dopo sette scudetti consecutivi continua a mantenere la testa della classifica con la bellezza di 11 vittorie e 1 solo pareggio. Vediamo allora insieme, ruolo per ruolo, i giocatori utilizzati fin qui dal mister in ottica Fantacalcio. Per ogni ruolo, inseriremo tre categorie che ci permetteranno di capire l’affidabilità di ogni singolo calciatore a livello fantacalcistico: semaforo verde per i giocatori di cui ci si può fidare “ad occhi chiusi” e che hanno ben figurato, semaforo giallo per chi è stato una sorpresa positiva o negativa, mentre il semaforo rosso è per tutti quei profili che è meglio lasciar perdere.


JUVENTUS, PORTA E DIFESA

Perin sta bene, ma domani gioca Szczesny!”. Si può riassumere con questo leitmotiv allegriano la situazione della porta bianconera in queste prime 12 giornate di Campionato. Il polacco ha fin qui disputato ben 11 partite, mentre Mattia si è dovuto accontentare della sola presenza in casa contro il Bologna dove ha mantenuto la porta inviolata. Sono invece 4 i clean sheet all’attivo per Wojciech (tra cui l’ultimo ottenuto contro il Milan grazie anche al rigore parato a Higuain) e solo 8 i goal subiti in tutte le altre gare, il cui numero esiguo rende la sua difesa la migliore di tutta la Serie A.

Ma quando un portiere riesce a far bene il proprio lavoro, il merito va anche all’intero reparto difensivo, dove a farla da padrone è sicuramente Chiellini, che alla sua prima stagione da Capitano bianconero viaggia con una Fantamedia pari a 6,71 e un assist a referto in sette partite giocate. Il più impiegato nella retroguardia bianconera è però Alex Sandro, che le ha giocate tutte e sembra essere tornato a sfoggiare prestazioni all’altezza della maglia che indossa, tanto da essersi guadagnato finora 2 assist e voti quasi sempre al di sopra della sufficienza. A completare il quartetto titolare ci pensano Bonucci e Cancelo con 10 presenze a testa e, mentre il primo porta in dote un goal, il portoghese ha dalla sua un assist.

Tra le riserve, il peggiore è Benatia che non raggiunge la sufficienza né per Media Voto né per Fantamedia, anche se continua a essere la prima scelta di Allegri quando c’è da far rifiatare uno dei suoi centrali. Non a caso, con 5 presenze precede sia Barzagli, che pur avendone 4 in realtà è quasi sempre stato impiegato solo nel recupero finale, sia la coppia Rugani e De Sciglio, entrambi fermi a quota 2 per via di infortuni vari. Chiude il reparto Spinazzola, che sta ancora completando la propria riabilitazione inserendo minuti nelle gambe con la Primavera.

SEMAFORO VERDE: Szczesny – Chiellini – Bonucci – Cancelo – Alex Sandro

SEMAFORO GIALLO: De Sciglio – Benatia – Barzagli

SEMAFORO ROSSO: Perin (da prendere solo in coppia con Szczesny) – Pinsoglio (da prendere solo in caso di pacchetto portieri) – Rugani – Spinazzola


JUVENTUS, IL CENTROCAMPO

A metà campo è impossibile trovare un semaforo rosso per questa Juventus, che può vantare un parterre centrocampisti interamente portatore di bonus e ben al di sopra della sufficienza. Nello specifico, il migliore tra tutti è Matuidi, che in 11 partite ha messo a segno 2 goal e 1 assist che gli sono valsi un bel 7,15 di Fantamedia. Accanto al francese, troviamo Pjanic che ha condiviso con lui il prato verde per lo stesso numero di volte registrando il proprio nome sul taccuino dei marcatori per una sola volta. Khedira, Bentancur ed Emre Can si sono invece contesi finora il posto da mezzala destra, con il veterano tedesco che pur essendo stato schierato di meno è stato capace di apporre il proprio sigillo su una rete. Stesso numero di goal per Rodrigo che sta dimostrando sul campo di avere personalità da vendere malgrado la giovane età, mentre 1 assist è stato realizzato da Emre Can prima che i problemi di salute lo tenessero lontano dal terreno di gioco per un po’.

SEMAFORO VERDE: Matuidi – Pjanic – Khedira

SEMAFORO GIALLO: Bentancur – Emre Can

SEMAFORO ROSSO: —


JUVENTUS, TREQUARTI e ATTACCO

Ma è dei bonus provenienti dalla trequarti e dall’attacco che il Fantacalcio si nutre principalmente. E alla Juventus, a giudicare dai numeri, la scorpacciata è garantita anche se la pecora nera riusciamo a individuarla pure tra le fila avanzate bianconere. Difatti, decisamente deludente e al di sotto di ogni aspettativa è stato l’avvio di stagione di Douglas Costa, che in 8 partite è stato capace di rimediare soltanto un rosso diretto per il vergognoso sputo a Di Francesco e una conseguente squalifica di 4 giornate. Sorte completamente opposta è toccata invece a Bernardeschi che, fatta eccezione per qualche guaio fisico di troppo, sta dimostrando di poter essere il futuro del calcio italiano e sta mettendo in mostra tutte le sue qualità più belle, culminate fin qui in 2 goal e una Fantamedia pari al 7,14. Leggermente sottotono è apparso fin qui Dybala che, a differenza delle ottime prestazioni sfoggiate in Champions League, in Campionato sta faticando un po’ troppo a trovare gli spazi necessari per andare a rete, tanto che finora abbiamo potuto ammirare la sua “Dybala mask” soltanto in due occasioni. Un altro goal porta la firma di Cuadrado, il cui contributo realizzativo quest’anno è anche penalizzato dalla decisione di Allegri di schierarlo spesso come terzino destro per sopperire all’assenza di De Sciglio e/o ad eventuali riposi di Cancelo.

Spostando invece l’attenzione sugli attaccanti puri, non possiamo che rimanere abbagliati dall’onnipresente Cristiano Ronaldo, l’unico ad averle giocate davvero tutte e ad aver ribadito a suon di 8 goal e 4 assist di non essere venuto alla Juventus per svernare, bensì per continuare a scrivere pagine indelebili nella storia del calcio internazionale con prestazioni e giocate che solo un cinque volte Pallone d’Oro è in grado di sfoggiare. Il posto da centravanti di supporto alla leggenda portoghese è invece egregiamente occupato da Mandžukić, che alla sua quarta stagione in bianconero ha già segnato 5 reti e servito 2 assist.

Completa il reparto avanzato Kean, che finora non ha mai visto il campo in Serie A.

SEMAFORO VERDE: Cristiano Ronaldo – Mandžukić

SEMAFORO GIALLO: Bernardeschi – Dybala – Cuadrado

SEMAFORO ROSSO: Douglas Costa – Kean

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy