Inter: Keita Baldé è l’asso da turnover, vacilla il posto di Perisic

Inter: Keita Baldé è l’asso da turnover, vacilla il posto di Perisic

Parte dal primo minuto ed è decisivo. Spalletti sta trovando gli equilibri nelle sue rotazioni e ora Keità è protagonista. Il posto di Perisic vacilla.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

È un momento eccezionale per Keita Baldé: da quando si è sbloccato a San Siro contro il Frosinone a metà ottobre, sta entrando sempre più nelle rotazioni di Spalletti. In poco tempo si trova a ricoprire un ruolo delicato in rosa: è lui l’asso da turnover.

La scorsa stagione i nerazzurri hanno dimostrato che per poter competere per lungo tempo avevano la necessità di allungare la rosa. Il mercato è stato congeniale a questo tipo di bisogno e, proprio ora che le distanze tra le partite si sono ristrette, si vedono i risultati. E ora Perisic, nonostante il goal al Chievo del 22 dicembre, deve cominciare a preoccuparsi del posto da titolare.

KEITA BALDE’, L’ASSO DA TURNOVER

Si sapeva in qualche modo che questo sarebbe stato un anno complicato per Perisic. Il Mondiale l’ha stremato e aveva alle spalle diverse stagioni da stakanovista. È sempre stato uno degli elementi principali dei nerazzurri e in quanto tale poteva permettersi pochi minuti di riposo. Ma da inizio anno i segnali di burnout erano chiari e il croato pareva essere andato in tilt.

A dar man forte è arrivato il botto di Keita contro il Frosinone a San Siro, una delle prime partite in cui Spalletti cominciò ad applicare pesantemente il turnover. Il risultato? Doppietta e assist. A rincarare la dose è arrivato il goal all’Olimpico alla Roma e quello decisivo ad Empoli. L’investimento fatto in estate comincia a fruttare e le rotazioni più ampie forniscono più opzioni ai nerazzurri che, finalmente, possono respirare dopo un avvio di dicembre infernale.

KEITA BALDE’-PERISIC: COME SONO STATI ALTERNATI?

Chiaramente le gerarchie non si sono ancora sovvertite: Perisic è ancora il candidato per presidiare la corsia di destra; Keita è stato preso appositamente per le partite in cui Spalletti effettua le sue rotazioni contro squadre più agevoli sulla carta e finora la mossa del tecnico nerazzurro ha dato i risultati sperati. Il senegalese ex Monaco e Lazio ha giocato 16 partite in stagione, di cui solamente 6 da titolare. Ma le sue prestazioni sono in crescendo e troverà più spazio nella seconda parte di campionato.

Il consiglio al Fantacalcio è per i possessori di Keita Baldé: nelle occasioni in cui la titolarità è probabile e l’Inter gioca contro squadre agevoli, è il caso di metterlo nel vostro XI titolare. Non giocherà tantissimi minuti, è vero, ma con le poche partenze da titolare sono arrivati i bonus. Girate largo in altre occasioni, ma quando c’è aria di turnover fate come Spalletti e calate dalle vostre rotazioni l’asso di giornata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy