Focus on – Adalberto Penaranda, Udinese: la scheda fantacalcio

Focus on – Adalberto Penaranda, Udinese: la scheda fantacalcio

Il venezuelano è considerato uno dei giovani talenti più forti del panorama mondiale, saprà farsi valere a Udine?

di Mauro Miani, @mauromiani90

Quando a soli 18 anni e 195 giorni si diventa il più giovane giocatore del campionato spagnolo a segnare una doppietta, rubando tale primato ad un tale Lionel Messi (che aveva segnato la prima doppietta a 18 anni e 219 giorni ) vuol dire che qualcosa di speciale lo devi avere.

Ed è questa la speranza della famiglia Pozzo e di tutti i tifosi, l’aver finalmente trovato dopo qualche anno quello che potrebbe essere il nuovo Alexis Sanchez. Arrivato anche lui giovanissimo a Udine diventando uno dei beniamini del pubblico friulano nonostante le sole tre stagioni in bianconero.


Titolarità: Scarso
Salute: Ottimo
Bonus: Buono
No Malus: Discreto
Lega a 8: 6° slot
Lega a 10: 6° slot


ADALBERTO PENARANDA: CARATTERISTICHE TECNICHE

Penaranda nasce come esterno prettamente offensivo partendo da sinistra, dove può puntare l’avversario e calciare con il destro, anche se ama svariare su tutto il fronte avanzato ed anche per questo in molte gare al Granada è stato schierato sia come seconda punta che come prima punta. Nel ruolo di centravanti può far valere la sua grazie ad una buona fisicità, 1,83 cm, ma con il rischio di perdere una delle sue caratteristiche principali ovvero la capacità di progredire palla al piene, risultando spesso dirompente in contropiede.
Il suo fiore all’occhiello è il dribbling, essendo in grado di saltare gli avversari con irrisoria facilità sia puntandoli in velocità che partendo da fermo. Deve però imparare ad essere più concreto e non ostinarsi a cercare sempre il numero, ma molto probabilmente ciò è dovuto alla giovanissima età e negli anni saprà limare questo aspetto del suo gioco.
Il tiro è ancora da affinare, ma la base su cui lavorare è ottima e dal punto di vista realizzativo non potrà che migliorare, magari già dalla prossima stagione.

Nonostante sia un giocatore dalla grande tecnica sa perfettamente quanto al giorno d’oggi siano importanti entrambe le fasi, sacrificandosi spesso in lavori di copertura difficilmente apprezzabili in giocatori della sua qualità.

ADALBERTO PENARANDA

: CHE UTILITÀ AL FANTACALCIO?

Quando un talento del genere arriva in Italia è logico che attiri le attenzioni di molti, sopratutto i fantacalcisti più attenti alle giovani scommesse. Penaranda ha sicuramente talento ed un futuro molto luminoso, ma vale la pena puntare su di lui già adesso? La risposta per il momento è no, perché deve ancora ambientarsi ed imparare l’italiano oltre che adattarsi al calcio italiano. Iachini ne ha elogiato le qualità, ma ha anche sottolineato come ci vorrà del tempo per vederlo in campo.

Penaranda però è caldamente consigliato a tutti coloro che giocano con le riconferme o con le lista primavera mentre per gli altri si tratta di una scommessa si rischiosa, ma che nella seconda parte di stagione potrebbe anche dare i suoi frutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy