Focus On – Fabian Ruiz, Napoli: la scheda fantacalcio

Focus On – Fabian Ruiz, Napoli: la scheda fantacalcio

Scopriamo insieme caratteristiche e potenzialità del centrocampista spagnolo, ultimo nome della campagna acquisti del Napoli di Ancelotti.

di Marcello Pelosi, @Marcello Pelosi

Risponde al nome di Fabian Ruiz ed è il volto nuovo del centrocampo del Napoli, che se n’è assicurato le prestazioni versando nelle casse del Betis Siviglia una cifra prossima ai 30 milioni di euro. Reduce da una grande stagione con la maglia degli Heliopolitanos, lo spagnolo classe ’96 giunge alla corte di Carlo Ancelotti per sostituire, probabilmente solo da un punto di vista numerico, il partente Jorginho.

FABIAN RUIZ: LE CARATTERISTICHE

Fabian Ruiz è di fatto un giocatore di manovra, abile in fase di impostazione, ma in verità molto più simile a Marek Hamsik di quanto non lo sia all’italo-brasiliano. Nell’ultima annata il nazionale under 21 è infatti sceso in campo il più delle volte da interno sinistro in un centrocampo a tre, risultando, dall’alto del suo metro e novanta di altezza, dominante per qualità fisiche tanto quanto per doti tecniche. Quando i suoi sono scesi in campo con il 4-2-3-1, analogamente al collega azzurro, Fabian ha dimostrato di trovarsi a suo agio anche nel ruolo originario di trequartista. Rispetto allo slovacco, però, le statistiche parlano di un giocatore con una maggiore attitudine difensiva, capace di affondare in tackle mediamente 2.4 volte a partita, contro le 0.9 del capitano partenopeo. Per di più, lo spagnolo completa mediamente un numero di dribbling pari a 2 ogni novanta minuti, contro lo striminzito 0.4 di Hamsik. Ad esempio, giusto per rendere meglio l’idea, nella nostra Serie A, Radja Nainggolan è entrato in tackle mediamente 1.6 volte a partita, mentre Juan Cuadrado ha portato a termine soli 1.5 dribbling per gara. Tutto ciò dovrebbe essere più che sufficiente per intuire come, a dispetto della stazza fisica, si tratti di un giocatore incredibilmente dinamico, oltre che fortemente qualitativo.

FABIAN RUIZ: QUALE FUTURO AL FANTACALCIO?

Incognite di modulo, posizione e titolarità pesano comunque sull’appeal fantacalcistico del ragazzo, che oltretutto non brilla particolarmente nelle zone calde del campo, avendo portato in dote soli 7 goal nelle sue prime 100 apparizioni da professionista. Discreto invece il bottino di assist, giunto a quota 6 al termine stagione appena conclusa. Molto dipenderà da come mister Ancelotti deciderà di plasmare il talento del ragazzo, che purtroppo, in un ipotetico 4-2-3-1, sembrerebbe essere indirizzato dai vari Mertens, Zielinski e Verdi a disputare le proprie gare lontano dalla 16 metri avversaria. Pro e contro non mancano di certo e attualmente è difficile prevedere quali possano in futuro prevalere sugli altri. Fabian Ruiz, in conclusione, potrebbe facilmente rivelarsi l’ideale per chi cerca il tipico nome da terzo-quarto slot di centrocampo, il classico mix tra buoni voti e bonus occasionali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy